Tiro con l’arco, Mauro Nespoli: “Berruto rivoluziona il nostro sport. Novità che fanno bene. Cinque medaglie alle Olimpiadi? Lui ci crede!”


La stagione del tiro con l’arco entra nel vivo visto che settimana prossima si disputerà la prima tappa della Coppa del Mondo a Shanghai. La nostra Nazionale si avvicina all’appuntamento con molte motivazioni e desiderosa di iniziare al meglio l’annata all’aperto. Sarà anche la prima uscita di Mauro Berruto nel ruolo di direttore tecnico e a parlare bene dell’ex coach di pallavolo è Mauro Nespoli, Campione Olimpico a Londra 2012 e Campione del Mondo 2017 sempre con la squadra.

Il nostro miglior arciere, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, parla delle novità introdotte dal nuovo Direttore Tecnico con l’obiettivo di migliorare il rendimento degli azzurri: “Ha introdotto il professor Vercelli (responsabile dell’area psicologica della Juventus e della Fisi, ndr), ha voluto il potenziamento della sala pesi che quando sarà pronta ci eviterà di essere sempre ospiti, ci ha messo in contatto con aziende che ci possono fornire analisi statistiche, video sul nostro gesto tecnico, ricerca per la selezione delle frecce. Sta aprendo molto porte“.

Berruto è da sempre molto preciso e metodico: “Lui parla di preparazione, di pianificazione, di lavoro sugli obiettivi. Se qualcuno dice che queste cose non servono a nessuno, lui risponde che allora tu sfuggi alle leggi fisiologiche del corpo umano“.

Tutto il gruppo di tiro con l’arco sembra molto più unito: “Condividiamo un obiettivo e un progetto. Non è tanto l’allenarsi insieme, il fare le stesse cose, ma il lavorare ognuno secondo le proprie necessità in una struttura comune. Se una soluzione ha fatto bene a me può essere utile anche a Pasqualucci e viceversa. Quelli di Berruto non sono grandi cambiamenti, ma piccoli interventi che possono portare a una rivoluzione culturale nella nostra discipline“.

Il Direttore Tecnico ha già tracciato gli obiettivi per le Olimpiadi di Tokyo 2020 e Mauro Nespoli gli fa eco: Il fatto di portare a casa cinque medaglie dai Giochi non è una cosa che ha raccontato ai giornalisti per riempirsi la bocca. Lui ci crede. Non lascia alcunché di intentato. Il suo desiderio è coinvolgente e trascinante“.





(foto Fitarco)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top