Show Player

Giro di Romandia 2018: Michael Matthews si aggiudica il prologo. Diego Rosa ottavo



4,02 chilometri in un circuito cittadino in quel di Friburgo: è scattato con un brevissimo prologo, piuttosto insidioso, il Giro di Romandia 2018. A trionfare nella prima frazione è a sorpresa l’australiano Michael Matthews che va a vestire ovviamente anche la maglia di leader della classifica generale. Per l’oceanico del Team Sunweb una prova super su un percorso non del tutto favorevole: sfrutta la super condizione arrivata dalle Classiche delle Ardenne riuscendo a beffare per un solo secondo addirittura tre atleti.

Uno strappo di circa duecento metri al 10% di pendenza in porfido a caratterizzare la brevissima prova contro il tempo odierna. Le doti di velocità nel breve (e anche di discreto cronoman) hanno dato una spinta in più a Michael Matthews che, tra gli ultimi ad arrivare, ha timbrato il tempo di 5’33”. Da sottolineare comunque che l’australiano aveva già conquistato una vittoria in un prologo, nel 2016 alla Parigi-Nizza. Beffato di un solo secondo lo svizzero della BMC Tom Bohli, che aveva resistito a lungo sulla poltrona di leader. A pari tempo con l’elvetico ci sono lo sloveno Primoz Roglic (Team LottoNL-Jumbo), grande favorito per la vittoria finale, e l’altro australiano Rohan Dennis (BMC).

Tantissimi corridori comunque in distacchi davvero risicati: ancora giochi apertissimi in chiave classifica generale. In casa Italia c’è da sottolineare la prestazione di Diego Rosa: il corridore del Team Sky timbra un’eccellente 5’39” chiudendo in ottava piazza a 6” dalla vetta.



Loading...
Loading...


CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: © Team Sunweb

Loading...

Lascia un commento

scroll to top