Snowboard, Roland Fischnaller: “La Coppa del Mondo più bella, una per ogni figlio. A 38 anni ancora competitivo”

Roland-Fischnaller-Pagina-FB-Fischnaller.jpg


Roland Fischnaller ha conquistato la Coppa del Mondo di PSL, disciplina di snowboard. L’azzurro ha alzato al cielo la terza Sfera di Cristallo della sua memorabile carriera grazie al successo ottenuto a Winterberg. Queste le dichiarazioni rilasciate dal nostro veterano al microfono della Fis: “Questa è la coppa più bella perché ero indietro tanti punti ma sono riuscito a recuperare usando bene il cervello. Sono contentissimo, volevo mostrare ciò che sono capace di fare in allenamento e ci sono riuscito. Sapevo che c’era una chance reale di vincere la coppa, ma non ci ho mai pensato, piuttosto sono rimasto concentrato su me stesso. E avere battuto un giovane come Dmitry Loginov che ha esattamente vent’anni in meno di me è una grande soddisfazione. A 38 anni riesco a competere ancora con i giovani, adesso ho tre coppe in bacheca posso regalarne una a ognuno dei miei figli. Gli obiettivi per il futuro rimangono importanti, ho trovato grande sicurezza con la nuova attrezzatura, grazie alla quale mi sto divertendo molto, le curve escono facili e continuerò a gareggiare perché mi diverto. Certamente c’è qualche acciacco fisico, ma fino a quando rimangono questi riesco a conviverci, grazie anche alla bravura del nostro staff. Voglio sottolineare il fatto che la nostra squadra era presente con sei elementi nella fase finale, ci siamo confermati i più forti nel parallelo. I Mondiali 2019 negli Stati Uniti saranno il prossimo obiettivo, lì ci saranno altre due medaglie in palio in slalom e gigante da conquistare. La stagione non è ancora finita, settimana prossima vado a fare Coppa Europa in Slovenia e Svizzera per testare materiale, poi potrò pensare a fare il padre di famiglia per qualche tempo…“.

 





(foto pagina Facebook Roland Fischnaller)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top