Ginnastica, Serie A 2018 – Brixia Brescia favorita per la prima tappa: le giovani 2003 per la vittoria. Meneghini e Mori le rivali

La Serie A 2018 di ginnastica artistica sta per ripartire. Sabato 3 marzo si disputerà la prima tappa ad Arezzo con il nuovo format: 24 squadre iscritte, una lunga maratona per la Polvere di Magnesio dalle 9 del mattino fino al tardo pomeriggio in modo da poter ristrutturare il campionato in vista della prossima stagione. Si incomincerà con le formazioni sulla carta meno quotate e si proseguirà poi con i team che lotteranno per la vittoria.

Ancora una volta la Brixia Brescia sarà la grande favorita della vigilia. Le Campionesse d’Italia puntano a difendere lo scudetto e sono almeno una spanna superiori a tutta la concorrenza: mancheranno Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Martina Rizzelli e Sofia Busato a causa degli infortuni ma ci penseranno le promettenti giovani del 2003 a tenere alta la bandiera. Le gemelle Asia e Alice D’Amato, Giorgia Villa ed Elisa Iorio saranno impegnate su tutti gli attrezzi con l’obiettivo di portare in trionfo la Leonessa: il futuro dell’artistica italiana dovrà dare una risposta importante alla vigilia della partenza per Montreal dove il prossimo weekend sarà impegnata nei Gymnix. La nostra Nazionale aspetta questi annunciati talenti per proseguire nella marcia verso le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Sulla carta le avversarie principali sembrano essere la Gal Lissone di Elisa Meneghini (chiamata a un salto di qualità) e il Centro Sport Bollate delle sorelle Grisetti, senza dimenticarsi del Giglio Montevarchi trascinato da Lara Mori reduce da una bellissima annata e desiderosa di replicarsi. La toscana gareggerà in casa e si preparerà così alla tappa di Coppa del Mondo che disputerà a Doha tra tre settimane insieme alla comasca. L’Artistica 81 Trieste deve fare a meno dell’infinita Federica Macrì e di Martina Maggio (infortunata), Tea Ugrin dovrebbe avere nelle gambe due attrezzi. Novi Ligure ha salutato Arianna Rocca che si è ritirata dall’agonismo.

La lotta è aperta per rientrare tra le prime otto squadre che il prossimo anno potranno disputare la Serie A1, mentre le squadre classificate dalla nona alla sedicesima piazza dovranno accontentarsi della Serie A2 e le altre otto saranno relegate in B1.

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Test Barcellona 2018 – La Pirelli assicura: “Aumento delle performance con le nuove gomme”

Speed skating, Mondiali sprint 2018: Håvard Holmefjord Lorentzen e Jorien ter Mors vogliono confermarsi dopo i trionfi a Cinque Cerchi