Sci di fondo, Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: Federico Pellegrino e Dietmar Noeckler sfidano il mondo nella team sprint, tra le donne sarà Norvegia contro Svezia

Dopo la medaglia d’argento a Lahti 2017 e la medaglia di bronzo di Falun 2015, la coppia Federico Pellegrino-Dietmar Noeckler va a caccia del podio anche alle Olimpiadi di PyeongChang 2018. É tempo, infatti, della loro gara, la team sprint che si disputerà domani, mercoledì 21 febbraio (clicca qui per programma e tv) e che potrebbe regalare una nuova gioia per i nostri colori, dopo una edizione dei Giochi Olimpici che, a livello di sci di fondo, non ha al momento riservato grandi soddisfazioni per i nostri colori. L’unica medaglia conquistata, infatti, è stato l’argento proprio di Pellegrino nella sprint individuale, un ottimo viatico per la prova di coppia. I nostri due portacolori, che hanno fatto le prove generali nella tappa della Coppa del Mondo di Dresda, vincendola, sono pronti ed agguerriti per ripetersi. Nonostante fino a qualche giorno fa non fosse nemmeno sicuro che gareggiassero nuovamente assieme. La non eccezionale prova nella 15km di Noeckler, infatti, aveva messo in dubbio la sua presenza nella team sprint, ma Pellegrino non ha voluto rinunciare al suo compagno di mille battaglie e, quindi, sfideranno il mondo di nuovo assieme.

Una sfida che non sarà certo semplice, visto il panorama degli avversari che saranno al via. Su tutti, come sempre, i norvegesi, con Johannes Hosflot Klaebo (oro nella sprint individuale) e Martin Johnsrud Sundby che, senza ombra di dubbio, saranno i rivali numero uno per i nostri portacolori. Da tenere in particolare attenzione anche il Canada, con il temibile Alex Harvey e Len Valjas, gli svedesi con Calle Halfvarsson e Marcus Hellner, e gli atleti olimpici rappresentanti la Russia che, anche senza il fenomenale Sergey Ustiugov, presenteranno Alexander Bolshunov (bronzo nella sprint individuale) e Denis Spitsov, Un gradino più indietro si posiziona la Finlandia con Martti Jylhae e Ristomatti Hakola, la Francia con Maurice Manificat e Richard Jouve, gli Stati Uniti con Erik Bjornsen e Simeon Hamilton e il Kazakhstan con Alexey Poltoranin e Denis Volotka. Ci attende, dunque, una team sprint vibrante e combattuta metro dopo metro. Norvegia e Italia proveranno a confermare i favori del pronostico.

Per quanto riguarda le donne, invece, le nostre Elisa Brocard e Gaia Vuerich partono con la mente libera e senza nulla da perdere in una gara che non le annovera tra le favorite. Anche in questo caso la coppia norvegese composta da Maiken Caspersen Falla (argento nella sprint individuale) e Marit Bjorgen è la favorita della gara, assieme alle solite svedesi Charlotte Kalla e Stina Nilsson (oro nella sprint individuale) per un duello che si annuncia quanto mai serrato e ad altissimi livelli. Dietro a queste due strepitose accoppiate, si posizionano la Finlandia con Krista Parmakoski e Mari Laukkanen, la Germania con Nicole Fessel e Sandra Ringwald, le atlete olimpiche rappresentanti la Russia, Natalia Nepryaeva e Yulia Belorukova (bronzo nella sprint individuale), la Svizzera con Laurien van der Graaff e Nadine Faendrich e gli Stati Uniti con Jessica Diggins e Kikkan Randall. Anche per quanto riguarda la team sprint femminile, dunque, sono al via numerose coppie pronte a puntare per il podio, l’Italia cercherà di inserirsi nella lotta per le prime posizioni.

 

START LIST COMPLETA UOMINI

START LIST COMPLETA DONNE

 

 

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018





alessandro.passanti@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO L’Italia in visibilio: argento della staffetta di short track! Arianna Fontana e compagne in lacrime alle Olimpiadi

LIVE Olimpiadi PyeongChang 2018, DIRETTA martedì 20 febbraio: ARGENTO NELLO SHORT TRACK! BRONZO NEL BIATHLON! L’Italia vola a 8 medaglie!