Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018, tutti gli italiani in gara domani (sabato 17 febbraio). A che ora saranno in gara? Come seguirli in tv e Diretta Streaming. Il calendario completo

Arianna-Fontana-Renzo-Brico-2.jpg

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018 (17 FEBBRAIO)

Domani sabato 17 febbraio saranno 22 gli italiani in gara alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Una vera e propria pattuglia azzurra che insegue sogni di medaglia sulla neve e sul ghiaccio della Corea del Sud. Schieriamo infatti delle importanti carte da medaglia con l’obiettivo di aumentare il nostro bottino: Sofia Goggia e Federica Brignone nel SuperG insieme a Nadia Fanchini, Arianna Fontana e Martina Valcepina sui 1500m dello short track, Dorothea Wierer e Lisa Vittozzi nella mass start di biathlon, la mina vagante Yuri Confortola sui 1000m. Può succedere davvero di tutto.

Di seguito il calendario, il programma dettagliato, gli italiani in gara e gli orari d’inizio delle gare di sabato 17 febbraio alle Olimpiadi Invernali di PyeongChang 2018. Le gare saranno trasmesse integralmente in diretta tv su Eurosport, una selezione di gare sarà invece in diretta tv sui canali Rai (RaiSport e Rai Due), diretta streaming sul sito della Rai e su Eurosport Player, DIRETTA LIVE scritta su OASport (generale con tutti gli eventi e tematica per sport). Gli orari sono italiani (in Corea del Sud sono avanti otto ore rispetto a noi).

 

SABATO 17 FEBBRAIO:

02.00     PATTINAGGIO ARTISTICO – Singolo maschile (programma libero): Matteo Rizzo

03.00     SCI ALPINO – SuperG (femminile): Sofia Goggia, Federica Brignone, Nadia Fanchini, Johanna Schnarf

06.05     CURLING – Round robin, sesta giornata (maschile): Italia vs Giappone (Daniele Ferrazza, Simone Gonin, Amos Mosaner, Andrea Pilzer, Joel Retornaz)

10.30     SCI DI FONDO – Staffetta (femminile): Italia (Elisa Brocard, Anna Comarella, Ilaria Debertolis, Lucia Scardoni)

11.00      SHORT TRACK – 1500m (femminile), Batterie: Arianna Fontana, Martina Valcepina

11.44      SHORT TRACK – 1000m (maschile), Quarti di finale: Yuri Confortola

12.13    SHORT TRACK – 1500m (femminile), Semifinali: Eventuali Arianna Fontana, Martina Valcepina

12.15     BIATHLON – Mass start (femminile): Dorothea Wierer, Lisa Vittozzi

12.43     SHORT TRACK – 1000m (maschile), Semifinali: Eventuale Yuri Confortola

13.10     SHORT TRACK – 1500m, Finale (femminile): Eventuale Arianna Fontana, Martina Valcepina

13.25     SHORT TRACK – 1000m, Finale (maschile): Eventuale Yuri Confortola

13.30     SALTO CON GLI SCI – Trampolino HS 140, Finale (maschile): Davide Bresadola, Sebastian Colloredo, Alex Insam

 

CLICCA QUI PER IL MINISITO SULLE OLIMPIADI INVERNALI DI PYEONGCHANG 2018

 

 





(foto Renzo Brico)

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

5 Replies to “Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018, tutti gli italiani in gara domani (sabato 17 febbraio). A che ora saranno in gara? Come seguirli in tv e Diretta Streaming. Il calendario completo”

  1. Fabio90 ha detto:

    Purtroppo nottata storta, la goggia era ampiamente la piu forte nei tempi ma purtroppo lei è cosi o la va o la spacca.
    Curling brutta sconfitta sia perchè scontro diretto di enorme importanza e sia perchè segna un continuo calare dei nostri che cominciano a sbagliare sempre piu colpi banali evidentemente cominciavamo a crederci ed ora sentono il peso delle partite.
    La nota positiva potrebbe essere che la goggia ha dimostrato di averne ma oggi doveva sfruttare una vonn pasticciona e con il pettorale 1! in discesa sarà un altra gara…peccato e speriamo bene.

    1. ale sandro ha detto:

      Sì Goggia è così, e me la tengo così per forza , anche se il rammarico c’è, e chi dice di no nega l’evidenza.
      Per me sia lei che Vonn si sono mangiate la gara. Ora sotto con le prove della discesa, la pista le piaceva perchè aveva vinto entrambe le preolimpiche di discesa e superg quindi mi immagino una bella reazione.
      In ogni caso peccato, perchè per esempio la stessa Schnarf , col gioco dei centesimi poteva saltare sul podio, e sarebbe stato un risultato che la premiava per quello che di buono ha fatto anche in stagione nella specialità, oltre a riscattare il legno di Vancouver/Whistler.
      Ledecka super, se penso alle gare, anche in stagione, che non ha fatto perchè “c’aveva lo snowboard” (semicit.). Chissà come andrà in futuro visto che è così giovane. Alla faccia della polivalenza 😀
      Peccato per gli azzurri contro il Giappone (gran nottata per i nipponici in generale). Mi avessero detto anni fa che avrei fatto questa conversazione sull’Italia e il curling li avrei presi per pazzi. E’ dura ora , ma speriamo sempre fino all’ultimo.

      1. ste86 ha detto:

        Difficilmente riesco a trovar una gara in un grande evento che lasci più rammarico del superG di questa notte.
        Sofia avrebbe stradominato, si parla tanto della Vonn come atleta che avrebbe buttato la gara, ma la Goggia prima dell’errore aveva un vantaggio di 8 decimi sull’americana!
        La Vonn all’ultimo intermedio prima del traguardo (e dell’errore) aveva il quarto tempo complessivo. Il primo l’aveva la Schnarf…

        1. ale sandro ha detto:

          C’erano ancora venti secondi di gara, stradominato non lo so, fatto sta che Goggia ha sbagliato e probabilmente avrebbe vinto, ma magari sbagliava successivamente, chi può dirlo.
          Non si parla tanto di Vonn, si dice le cose come stanno. Poi se le cose come stanno non piacciono, non è colpa nostra.
          Vonn ha sbagliato in maniera pesante , però nel finale,lei che di solito nel tratto di scorrimento finale recupera molto. Ed è finita lo stesso a tre decimi. Ha buttato la gara? Io direi di sì , perchè senza errori di entrambe finiva seconda dietro Goggia, e secondo me non è poca cosa persino per una come l’americana.

  2. ale sandro ha detto:

    Altra giornata ( o nottata) campale questa di sabato.
    La pista per il SuperG dovrebbe tenere bene come per la gara maschile.
    Chi come Goggia e Brignone partirà dopo il 10 dovrebbe trovare buone condizioni.
    Del resto nelle preolimpiche le condizioni di gara erano state sempre buone, se non ricordo male, senza situazioni come quelle nella discesa di giovedì.
    In ogni caso Schnarf e Fanchini possono sfruttare i numeri bassi.
    Sarà anche interessante la sfida col Giappone nel curling , fondamentale per tenere il quarto posto in classifica.

Lascia un commento

scroll to top