Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: chi vincerà il medagliere? Sarà duello Norvegia-Germania, Stati Uniti terzo incomodo. Francia per la sorpresa

Medaglie-Pyeongchang-2018-FIS.jpg

Mancano oramai meno di tre settimane all’apertura dei Giochi Olimpici invernali di PyeongChang 2018. È dunque tempo di pronostici, e soprattutto di ipotizzare quali saranno le posizioni nel medagliere della rassegna iridata.

Le proiezioni attuali ci restituiscono un duello tra Norvegia e Germania per il primato. La sfida tra le due nazionali potrebbe giocarsi soprattutto su due terreni, quello del biathlon (con le stelle Johannes Thingnes Bø e Laura Dahlmeier) e della combinata nordica, dove entrambe le delegazioni possono raccogliere parecchie medaglie. La squadra scandinava dovrebbe invece ottenere un buon bottino tra sci di fondo e sci alpino, mentre i teutonici puntano molto anche sugli sport da budello, essendo favoriti quasi assoluti nelle prove di bob e slittino.

Le ultime previsioni assegnano agli Stati Uniti la terza posizione, condotti sopratutto da Mikaela Shiffrin, ma decisamente competitivi tra snowboard e freestyle e grandi favoriti nel torneo di hockey su ghiaccio femminile. La Francia, che spera di battere i primati di Sochi 2014, si affida in particolare al fuoriclasse del biathlon Martin Fourcade, ma può disporre di una squadra ben attrezzata pressappoco in tutte le discipline della neve, mentre le speranze di medaglia nelle prove del ghiaccio si limitano quasi esclusivamente al pattinaggio di figura.

In netto calo rispetto alle edizioni passate troviamo invece il Canada, che potrebbe superare quota trenta medaglie complessive, faticando però a raccogliere ori: Ii tornei di curling e quello di hockey maschile vedono comunque la nazionale della foglia d’acero come favorita. Da capire anche quali saranno le chance di medaglia della Russia – o meglio, degli Atleti Olimpici di Russia -, la cui delegazione sarà mutilata dagli scandali doping, anche se è probabile che alla fine li ritroveremo nelle posizioni che contano. Nella top ten dovrebbero figurare quasi certamente la Cina e l’Austria di Marcel Hirscher, potenza predominante nello sci alpino.

Tra le possibili sorprese, vanno citati sicuramente i padroni di casa della Corea del Sud, pronti a dominare le prove di short track e speed skating. L’Italia, infine, reduce dalla spedizione deludente di Sochi 2014, vorrà innanzi tutto ritrovare la medaglia d’oro, che manca da Vancouver 2010: difficile sarà invece entrare nelle prime dieci posizioni, visto che, sempre secondo le proiezioni effettuate da OA Sport e da altri media internazionali, saranno necessari almeno quattro titoli olimpici per sperare nella top ten del medagliere finale.

 

giulio.chinappi@oasport.it





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: FIS

One Reply to “Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: chi vincerà il medagliere? Sarà duello Norvegia-Germania, Stati Uniti terzo incomodo. Francia per la sorpresa”

  1. Fabio90 ha detto:

    La Francia non può vincere il medagliere ( e me lo auguro perchè io appassionato di medaglieri..sento molto questa rivalità…ora ci supereranno sicuramente nel medagliere totale perchè a pyeongchang faranno meglio di noi..ma il primo posto del medagliere mi pare eccessivo)
    La lotta sarà tra norvegia germania e stati uniti….ma secondo me sarà in particolare tra norvegia e stati uniti! ( la germania ci andrà vicino…ma la vedo un passo indietro)
    Vedremo i due fenomeni shiffrin e klaebo quanto porteranno con se..e poi gli usa per vincere devono cercare di approfittare in sport come freestyle e snowboard se vuole farcela..altrimenti norvegia sopra tutte.

Lascia un commento

scroll to top