Calcio femminile: Francia-Italia 1-1, prestazione di grande spessore delle azzurre. Girelli a segno a Marsiglia

profilo-twitter-Nazionale-Italiana.jpg

Prestazione di livello assoluto per la Nazionale Italiana di calcio femminile di Milena Bertolini allo stadio ‘Orange Vélodrome’ di Marsiglia. Le azzurre, in amichevole, hanno pareggiato 1-1 contro la fortissima Francia dimostrando grande carattere e qualità al cospetto di un avversario più forte tecnicamente. Ad aprire le marcature sono state proprio le nostre ragazze con Cristiana Girelli al 6′. Per le francesi ha risposto al 17′ il capitano Amandine Henry. Uno score che dà tanta fiducia al gruppo nostrano in vista delle qualificazioni ai Mondiali 2019 con la selezione tricolore in vetta al gruppo 6 a punteggio pieno.

PRIMO TEMPO – Bertolini schiera un 4-4-2 con Giuliani tra i pali; Guagni, Linari, Salvai e Bartoli a comporre la linea difensiva; centrocampo tutto juventino con Rosucci e Galli in mediana e Bonansea/Glionna sugli esterni; coppia d’attacco formata da Sabatino e Girelli. Le padrone di casa rispondono con un 4-3-3 con Sarr perno centrale assistita ai lati da Diani e Le Sommer, faro del centrocampo il capitano Henry supportata da Geyoro e Diallo mentre, a difesa della porta di Bouhaddi, Torrent, Mbock Bathy Nka, Renard e Majri. La partenza è tutta tricolore: grande pressing delle azzurre, errore nella rifinitura dell’estremo difensore francese e Girelli con un pallonetto beffardo, dai 35 metri, porta in vantaggio il Bel Paese al 6′. La reazione delle padrone di casa è veemente. Sulle fasce, le iniziative Diani e le Sommier, con le sovrapposizioni di Geyoro e Diallo, creano tanti problemi alla retroguardia italiana. Al 17′ il forcing transalpino si tramuta in marcatura con la splendida realizzazione della giocatrice del Lione Henry che, insinuandosi tra le linee, lascia partire un destro da posizione centrale su cui Giuliani non evita la capitolazione. Prima frazione di gran sofferenza per le ragazze di Bertolini che non riescono ad arginare le offensive avversarie ed è bravissima in più di un’occasione Giuliani a togliere le cosiddette castagne dal fuoco. Compagine tricolore che, però, dimostra grandi doti morali, compattandosi nelle difficoltà e concludendo sull’1-1 al duplice fischio del direttore di gara.

SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo il tema tattico non cambia: Francia a fare la partita ed Italia che gioca prettamente sulle ripartenze. Sostituzione tra le fila italiane: esce Glionna ed entra Bergamaschi. Subito in evidenza Le Sommer con un tiro potente ma centrale su cui Giuliani non ha problemi. Azioni sempre avvolgenti delle transalpine per allargare le maglie della difesa azzurra. Incredibile al 58′ quando la doppia conclusione a botta sicura di Sarr, dopo una bella iniziativa della solita Le Sommer, viene salvata sulla linea di porta prima da Bartoli e poi da Giuliani. L’Italia non sta a guardare e sulla splendida apertura dalla sinistra di Bonansea, Bergamaschi sfiora il raddoppio con un tiro che colpisce la parte superiore della traversa. Ci mettono tanto ardore le italiane in campo per contrastare il più alto tasso tecnico delle rivali. Arrivano altre sostituzioni: al 61′ primo cambio francese con Sarr che lascia il campo per Leger mentre al 64′ Giacinti subentra a Sabatino. Azzurre che con il passare dei minuti provano a pressare più alte e con più personalità. In questo senso Bonansea e Bergamaschi sono le migliori. In retroguardia, molto abile negli anticipi Salvai che non teme il confronto fisico con le forti attaccanti di casa. Al 76′ ed all’81’ altre sostituzioni per la Francia: escono Diani e Henry ed entrano Asseyi e Cascarino. Risponde Bertolini con il cambio all’83’ di Galli per Adami. Ci provano le transalpine inserendo anche Georges al posto di Torrent, claudicante dopo un contrasto piuttosto duro con Bonansea, ma le giocatrici nostrane tengono botta e portano a casa un pareggio molto onorevole per quel che saranno le prossime gare ufficiali.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Figc


Lascia un commento

scroll to top