Calcio a 5, Europei 2018: i possibili convocati dell’Italia. Tra certezze e ballottaggi

Italia-calcio-a-5-Mondiali-2016-foto-facebook-fifa-futsal-world-cup.jpg


Un mix di giovani ed esperti, perlopiù oriundi, per far volare in alto l’Italia del calcio a 5. C’è l’imbarazzo della scelta per il ct Roberto Menichelli, che dovrà effettuare una profonda scrematura per scegliere i 14 con cui volare a Lubiana in occasione degli Europei 2018, in programma tra il 30 gennaio e il 10 febbraio. L’ossatura sarà composta dai veterani, a cui sarà affidato il compito di pilotare i più giovani sul binario vincente per dimenticare l’amara disfatta di Belgrado, quando gli azzurri nel 2016 furono eliminati ai quarti dal Kazakistan. La Slovenia e la Serbia sono due avversari ostici ma tutto sommato abbordabili per l’Italia, che dovrà piazzarsi in una delle prime due posizioni per accedere alla fase ad eliminazione diretta e giocarsi il tutto per tutto fino all’ultima stilla di sudore.

Tra i pali sembra praticamente certa la presenza tra i convocati di Stefano Mammarella e Michele Miarelli, con Francesco Molitierno pronto ad insidiare il posto ai due baluardi della nazionale. I punti fermi tra i giocatori di movimento, invece, saranno Julio Miotti De Oliveira, Murilo Ferreira e capitan Gabriel Lima, i tre oriundi dell’Acqua Sapone a cui potrebbe aggiungersi anche il compagno di squadra Fabricio Calderolli. La straordinaria stagione di Alessandro Patias a Napoli dovrebbe garantirgli la convocazione per Lubiana, mentre Alex Merlim potrebbe già avere n tasca il biglietto con destinazione Slovenia. Più incerta la posizione di Humberto Honorio, bomber della Luparense e giocatore più scudettato della storia, ma per lui Menichelli dovrebbe trovare spazio insieme a Marco Ercolessi, il primo non oriundo a superare le 100 presenze in nazionale.

Anche per i giovani Marco Boaventura e Giuliano Fortini potrebbero aprirsi le porte verso Lubiana, mentre Sergio Romano e Angelo Schininà sembrano nettamente favoriti rispetto a Luca Leggiero e Massimo De Luca. Qualche chance persiste anche per Paolo Cesaroni e per il giovane bomber Mauro Castagna, mentre Nicolò Baron, in grande spolvero ad Eboli, potrebbe essere la sorpresa dell’ultim’ora di Menichelli, che sembra ormai orientato a puntare sull’usato sicuro, affiancando ai veterani un gruppo di giovani in grado di dare nuova linfa ad un gruppo che ha tanta voglia di riscattare un biennio deludente.

Ecco i possibili convocati dell’Italia per gli Europei 2018:

PORTIERI: Stefano Mammarella (Acqua&Sapone Unigross), Michele Miarelli (Luparense)

GIOCATORI DI MOVIMENTO: Marco Ercolessi (Pescara), Sergio Romano (Pescara), Julio Miotti De Oliveira (Acqua&Sapone Unigross), Murilo Ferreira (Acqua&Sapone Unigross), Fabricio Calderolli (Acqua&Sapone Unigross), Gabriel Lima (Acqua&Sapone Unigross), Alex Merlim (Sporting Lisbona), Giuliano Fortini, Marco Boaventura (Italservice Pesaro), Angelo Schininà (Kaos Reggio Emilia), Alessandro Patias (Lollo Caffè Napoli), Humberto Honorio (Luparense)





mauro.deriso@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Facebook FIFA Futsal World Cup

Lascia un commento

scroll to top