Tennis, a breve si ricomincia! I primi tornei tra fine 2017 e inizio 2018. Tutti gli appuntamenti e le stelle da seguire

La stagione di tennis sta per prendere il via. Trascorse le feste natalizie sarà tempo di rituffarsi in campo per un’altra entusiasmante annata. Il via ufficiale sarà dato addirittura a fine 2017. Proprio il 31 dicembre, infatti, cominceranno i tornei di Brisbane (sia ATP che WTA) e Shenzhen (solo donne), seguiti il giorno successivo da Doha e Pune (uomini) e Auckland (donne). Si comincia già a fare sul serio perché poi sarà la volta di Sydney (combined), Hobart (donne) e Auckland (uomini), fino ad arrivare al 15 gennaio, quando sarà già tempo del primo Slam dell’anno, l’Australian Open.

La prima parte di stagione ci ha regalato tantissime sorprese lo scorso anno, culminate nella splendida finale di Melbourne tra Rafael Nadal e Roger Federer. Sono il numero 1 e il numero 2 del mondo e l’attenzione sarà inevitabilmente su di loro: saranno in grado di ripetersi? Entrambi cominceranno la stagione a fine 2017, con due impegni non ufficiali: Rafa giocherà al Mubadala World Championship di Abu Dhabi (dal 28 dicembre), Roger alla Hopman Cup (al via il 30 dicembre). Mentre lo svizzero si riposerà fino al primo Slam, Nadal tornerà in campo a Brisbane. Sarà un bel test per lo spagnolo, specie per il suo ginocchio, che lo ha costretto al ritiro alle Finals di Londra.

La stagione 2018 sarà quella dei grandi rientri. Su tutti Andy Murray e Novak Djokovic, i grandi delusi dello scorso anno. Il britannico preparerà l’Australian Open a Brisbane, mentre il serbo giocherà ad Abu Dhabi prima di volare a Doha. Nel torneo esibizione degli Emirati vedremo in scena anche Stan Wawrinka, al primo impegno dopo la separazione dal coach Magnus Norman, e Milos Raonic, anche lui al rientro. Grigor Dimitrov inizierà la sua stagione a Brisbane, al pari di un altro giocatore al ritorno, Kei Nishikori, che giocherà anche a Sydney. Alexander Zverev, invece, seguirà i piani di Federer, giocando la Hopman Cup e poi direttamente a Melbourne.

Si fa subito sul serio in campo femminile. A Brisbane saranno al via Garbiñe Muguruza, Karolina Pliskova, Elina Svitolina, Caroline Garcia e Johanna Konta, per un torneo che si preannuncia più entusiasmante rispetto a Shenzhen dove ci saranno Simona Halep e Jelena Ostapenko, e Auckland, dove giocheranno Caroline Wozniacki e Agnieszka Radwanska. In Cina giocherà anche Maria Sharapova, che dopo aver fatto il suo ritorno nel 2017 promette di tornare al vertice. Venus Williams e Sloane Stephens entreranno invece in campo la settimana successiva a Sydney, dove ci saranno anche Konta e Ostapenko. Più complicate, infine, le situazioni di Victoria Azarenka e Serena Williams. La bielorussa era ritornata a giocare lo scorso giugno ma dopo Wimbledon non ha più messo piede in campo, complice la battaglia legale con l’ex fidanzato per la custodia del piccolo Leo; giocherà ad Auckland, mentre a Melbourne ci sarà con una wild card. L’americana, invece, dopo aver dato alla luce Alexis Olympia è tornata ad allenarsi ed ha come obiettivo proprio il primo Slam dell’anno.

E gli italiani? Paolo Lorenzi comincerà la sua stagione insieme a Thomas Fabbiano a Doha, torneo dal quale è rimasto escluso per pochi posti Andreas Seppi. Il senese poi giocherà a Sydney, dove ci sarà il debutto stagionale di Fabio Fognini sulla strada verso l’Australian Open in cui sarà testa di serie. Gli altri dovranno accontentarsi di tornei minori oppure provare a giocare le qualificazioni, non avendo la classifica per entrare nel tabellone principale. Un discorso che vale anche per le donne, dove l’unica a godere di questo privilegio è Camila Giorgi, nel main draw di Shenzhen. Francesca Schiavone giocherà sicuramente a Melbourne, cosa che spera di fare anche Roberta Vinci, in quello che sarebbe il suo ultimo Slam della carriera, che dovrà però passare attraverso le qualificazioni al pari di Sara Errani, la cui stagione è già cominciata nei tornei ITF.

 





 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NEWS SUL TENNIS 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo Twitter Australian Open

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Tuffi, Trofeo di Natale Bolzano 2017: Cristofori si prende la scena

Nuoto, Europei 2017 vasca corta – Forziere Italia: sorprese, rivelazioni, medaglie e sorrisi. Mancano l’oro e Paltrinieri