Volley, SuperLega 2017-2018 – Ottava giornata: Perugia allunga in testa, +4 su Civitanova e Modena che suda con Milano. Padova meraviglia

civitanova-volley-origo.jpg

Dopo l’anticipo di venerdì vinto da Ravenna contro Castellana Grotte, oggi si è disputato il grosso dell’ottava giornata della SuperLega. Il turno del massimo campionato italiano di volley maschile si completerà giovedì sera con il posticipo tra Trento e Latina.

Perugia si conferma saldamente al comando della classifica infilando l’ottava vittoria consecutiva e domando in trasferta l’ostica Vibo Valentia che di fronte al pubblico delle grandi occasioni è riuscita a dare battaglia nel secondo e nel terzo set, mancando però nei momenti critici. I Block Devils dimostrano la propria superiorità schiacciante, merito dell’opposto Aleksandar Atanasijevic (14 punti), della solidità di Ivan Zaytsev (11, 2 muri e 2 aces, oggi lo Zar si è presentato in campo con un tatuaggio temporaneo Red Bull sul braccio destro, aggirando così la regola dei manicotti sponsorizzanti) e Marko Podrascanin (11 punti con 5 muri per il centrale). Massimo Colaci è volato ovunque e ha limitato i colpi dei bomber avversari guidati da Oleg Antonov (11).

Modena vince al tie-break una battaglia infinita con Milano e dopo 136 minuti riesce a spuntarla, lasciando comunque per strada un punto pesantissimo. I Canarini rimangono al secondo posto in classifica, agganciati da Civitanova e a 4 lunghezze di distacco dalla capolista Perugia. I ragazzi di coach Stoytchev, avanti 2-1, non sono riusciti a chiudere i conti nel concitato finale di quarto set e sono dovuti ricorrere al parziale di spareggio per ottenere il successo. La formazione di coach Giani, dopo aver espugnato Trento e aver impensierito Civitanova, dimostra ancora una volta di poter fare partita pari con le big ma manca ancora del guizzo per portare a casa il risultato. Gli emiliani hanno fatto la differenza con 16 muri e 11 aces di squadra, trascinati dal solito Earvin Ngapeth (24 punti, 3 muri e 2 aces) supportato da Giulio Sabbi (16, 5 muri, 3 aces) e dall’altro martello Maarten Van Garderen (12) che ha sostituito l’infortunato Tine Urnaut. Con i centrali Max Holt e Daniele Mazzone (3 muri) e la regia di Bruninho, Modena riesce a salvarsi al cospetto dell’inverosimile partita confezionata da Nimir Abdel-Aziz (30 punti, 5 aces) e Klemen Cebulj (22, 4 aces).

Civitanova rimane a quattro punti di distacco dagli uomini di Bernardi dopo aver espugnato il campo di Monza, sempre più in crisi. La Lube ha pagato parzialmente le fatiche della battaglia di giovedì sera contro Piacenza, ha perso il terzo set ma di rabbia ha vinto l’incontro grazie a un muro di squadra vertiginoso (17) e alle solite stelle Osmany Juantorena (20 punti, 3 muri) e Tsvetan Sokolov (19, 5 muri). Molto del merito va anche a Jiri Kovar (11) oggi preferito a Taylor Sander e a Enrico Cester (13, 4 muri) al centro). Ai brianzoli non sono bastati Botto e Dzavoronok (14 punti a testa).

Padova non smette più di stupire, espugna Piacenza con un pesante 3-1 e sale addirittura al quinto posto in classifica. I veneti si confermano vera rivelazione del campionato al pari di Ravenna e con un sestetto titolare praticamente tutto italiano continuano a incantare: Gabriele Nelli (18, 2 aces) e Luigi Randazzo (19, 3 muri) non deludono le aspettative e vincono il duello contro Simone Parodi (10), Alessandro Fei (15) e Trevor Clevenot (19).

Verona ha la meglio sul fanalino di coda Sora, ancora a secco di vittorie, che ha giocato la sua ultima partita a Frosinone. La Calzedonia, nonostante le assenze pesanti, infila la quinta vittoria stagionale e risale la classifica. Show personale di Toncek Stern (24 punti, 3 aces) che grazie alla regia di Luca Spirito e al buon contributo di Maar (10) e Marretta (7) riesce a vincere lo scontro diretto con il bomber Dusan Petkovic (19).

 

Di seguito tutti i risultati dettagliati dell’ottava giornata di SuperLega e la classifica generale del massimo campionato italiano di volley maschile:

Bunge Ravenna vs Castellana Grotte         3-0 (25-19; 25-19; 25-23)

Azimut Modena vs Revivre Milano         3-2 (25-19; 21-25; 25-21; 26-28; 15-11)

Wixo LPR Piacenza vs Kioene Padova        1-3 (20-25; 24-26; 25-17; 20-25)

Gi Group Monza vs Cucine Lube Civitanova       1-3 (20-25; 22-25; 25-20; 23-25)

Tonno Callipo Vibo Valentia vs Sir Safety Conad Perugia        0-3 (13-25; 23-25; 23-25)

Biosì Indexa Sora vs Calzedonia Verona           0-3 (20-25; 27-29; 23-25)

Diatec Trentino vs Taiwan Excellence Latina           giovedì 23 novembre, ore 20.30

 

# SQUADRA  PUNTI PARTITE GIOCATE VITTORIE
1. Perugia 24 8 8
2. Civitanova 20 8 7
3. Modena 20 8 7
4. Ravenna 17 7 5
5. Piacenza 13 9 5
6. Padova 13 8 4
7. Verona 12 7 5
8. Milano 9 8 3
9. Vibo Valentia 8 8 3
10. Latina 8 7 2
11. Trento 7 7 2
12. Monza 6 8 2
13. Castellana Grotte 4 7 1
14. Sora 1 8 0

 






(foto Valerio Origo)

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top