Volley, SuperLega 2017-2018: il modello Padova, la squadra titolare tutta italiana! Nelli e Randazzo guardano la Nazionale, Travica dirige

Luigi-Randazzo-Italia-volley.jpg

Si parla spesso dei tanti stranieri che giocano in SuperLega, delle squadre che rispettano al minimo l’obbligo dei tre italiani in campo (senza dimenticare che spesso alcuni non potrebbero nemmeno giocare in Nazionale, si usano i passaporti). Nel massimo campionato italiano di volley maschile va assolutamente elogiata Padova che, a metà del girone d’andata, ha ormai trovato definitivamente la propria formazione titolare ed è composta da ben sei italiani su sette (consideriamo anche il libero naturalmente).

Una squadra praticamente tutta azzurra e molto interessante, che sta facendo la sua bella figura (2 vittorie, 7 punti, nono posto in classifica e in piena lotta per i playoff, sono gli stessi numeri di Trento) e che può togliersi diverse soddisfazioni considerando anche la giovane età di molti elementi. Le punte di diamante sono l’opposto Gabriele Nelli e lo schiacciatore Luigi Randazzo, due giovani da tenere particolarmente in considerazione per la Nazionale e che si stanno mettendo in luce a suon di punti. La cabina di regia è affidata all’esperienza di Dragan Travica, ex palleggiatore e per qualche partita anche capitano dell’Italia prima della famosa cacciata di Rio, tornato protagonista nel nostro campionato. Al centro i muri di Alberto Polo e Marco Volpato, il libero è Fabio Balaso che ha avuto già modo di giocare con la casacca azzurra. L’unico straniero è il martello serbo Lazar Cirovic.

 





WEB TV

Lascia un commento

scroll to top