Svezia-Italia, probabili formazioni Play-off Mondiali 2018: Ventura verso il 3-5-2. Ballottaggio Zaza-Eder?

calcio-daniele-de-rossi-italia-twitter-nazionale-italiana-e1503766405250.jpg

A tre giorni dall’andata dei Play-off di Qualificazione ai Mondiali di calcio di Russia 2018, cominciano a prendere corpo le probabili formazioni di Svezia ed Italia.
Appare sempre più probabile l’utilizzo da parte di Giampiero Ventura del 3-5-2. In un certo senso, il ct, qualora utilizzasse tale modulo, rinnegherebbe se stesso. A settembre, fermo nelle sue convinzioni, aveva deciso di affrontare la Spagna a Madrid con lo spregiudicato 4-2-4: sappiamo tutti come andò a finire. Uno schema che non ha funzionato neppure contro Israele, Macedonia ed Albania. Questa Italia, attualmente, non possiede gli interpreti necessari per offrire il tipo di calcio desiderato da Ventura, il quale, con saggezza, ha compreso di aver commesso un errore che lo porterà a fare un passo indietro.

Nella partita di Stoccolma, già decisiva perché sarà importante agguantare un risultato positivo in vista del ritorno a San Siro, ecco dunque riaffiorare il 3-5-2 di ‘contiana’ memoria. Si tratta del modulo preferito da parte dei senatori (leggasi Buffon, Barzagli, Chiellini e De Rossi), nonché quello che offre maggiori garanzie per questo gruppo. Ventura, nelle ultime settimane, non sta vivendo un rapporto idilliaco con i giocatori e, forse proprio per questo, starebbe pensando di accontentarli. Con la difesa a 3 andrebbe a ricomporsi la famosa ‘BBC’ con Barzagli, Bonucci e Chiellini, mentre a centrocampo De Rossi sarebbe affiancato dai polmoni di Parolo e dai piedi buoni di Verratti. Sulle corsie laterali appare certa la presenza di Candreva, forse il più in forma della squadra, mentre a sinistra Darmian sembra in vantaggio su Spinazzola (il ct preferisce un laterale più difensivo in un match di questa importanza).

In attacco è sicura la presenza di immobile, non quella di Belotti. Il ‘Gallo’ è rientrato di recente dopo un infortunio abbastanza serio, giocando due partite con il Torino. Il bomber granata dovrebbe partire dalla panchina. Il favorito per affiancare Immobile è Zaza, reduce da 9 reti nella Liga con il Valencia. L’attaccante dovrà vincere la concorrenza di Eder, molto in forma. 

Nel 3-5-2, dunque, non vi sarebbe spazio né per Insigne né per El Shaarawy. Questa Italia può permettersi di rinunciare alla qualità di due elementi di tale caratura e soprattutto all’estro dell’ala napoletana? Chissà…Di sicuro potrebbero fare comodo, e non poco, a partita in corso…

Bisognerà infatti tenere presente, inoltre, che il ritorno si giocherà appena 3 giorni dopo, dunque con tempi di recupero ridottissimi. Ecco che poter puntare su giocatori freschi (Rugani, Jorginho, Bernardeschi?) potrebbe fare la differenza.

La Svezia, invece, punterà sulla coppia d’attacco composta da Toivonen e Berg, con la stella Forsberg ad agire sulla corsia mancina. In dubbio la presenza di Ekdal (ex Bologna e Cagliari, ora all’Amburgo), ballottaggio tra Claesson e Dumaz sulla fascia destra.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI SVEZIA-ITALIA, ANDATA PLAY-OFF MONDIALI 2018

Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, S. Larsson (Ekdal), Johansson, Forsberg; Berg, Toivonen. All.: Andersson

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti, Darmian (Spinazzola); Immobile, Zaza (Eder). All.: Ventura

CLICCA QUI PER SAPERE QUANDO E DOVE VEDERE SVEZIA-ITALIA





Foto: Twitter Figc

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top