Speed skating, Coppa del Mondo Heerenveen 2017: Italia, è il tuo anno! Azzurri pronti al definitivo salto di qualità

profilo-facebook-Andrea-Giovannini.jpg

Ci siamo. Dal 10 al 12 novembre l’ovale ghiacciato di Heerenveen (Olanda) sarà teatro del primo atto della Coppa del Mondo di speed skating della stagione 2017-2018. Un anno importante che porterà gli atleti all’appuntamento clou dell’annata: i Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang (Corea del Sud), dal 9 al 25 febbraio 2018.

Un evento di grande rilevanza e prestigio che i nostri ragazzi, della squadra italiana, vorranno vivere da protagonisti. Una squadra in crescita quella del ct Maurizio Marchetto, cultore del lavoro e del sacrificio per ottenere determinati risultati e, guardando agli score della preparazione, sembra che ci siano motivi per cui sorridere.

Nelle gare internazionali in Germania, dove gli skater azzurri hanno affinato la loro preparazione, sono arrivati tanti record personali ed anche dei primati italiani. Nei 5000 metri il tris d’assi Andrea Giovannini, Nicola Tumolero e Davide Ghiotto ha impressionato abbattendo i propri personal best e mostrando chiari segnali di vitalità. Cronometro che ha premiato il duo Giovannini-Tumolero anche nei 3000, abbassando nel giro di due settimane il primato nazionale, ora detenuto dal classe ’94 di Roana con il crono di 3’39″38.

Come si suol dire “Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova” ed è chiaro questi risultati vanno confermati laddove conterà davvero e cioè in Olanda, dove tempi e piazzamenti avranno un valore anche nell’ottica olimpica per conquistare il pass per i Giochi.

Una squadra che, dunque, esprime il proprio meglio sulle distanze lunghe e va da sé che nel team pursuit, grazie ad una consistenza collettiva così alta, si possa sognare. Certo, squadre come Olanda, Canada, Norvegia, senza dimenticare la Corea del Sud, sono fortissime e non facili da mettere dietro. Considerando però un gruppo giovane, porre dei limiti è un errore, essendoci ancora degli ampi margini di miglioramento.

E poi, nel settore femminile, c’è lei dal cognome di prima attrice che sul ghiaccio vuol recitare il ruolo da protagonista ovvero Francesca Lollobrigida. La romana, dopo una stagione di ottimo livello condita da tre podi nella mass start, vuole compiere un altro step per diventare un riferimento in una specialità così particolare. Strategia e lettura tattica sono doti che l’azzurra ha affinato nell’ultima annata, essendo più consapevole dei propri mezzi. La preparazione in Olanda ha sortito gli effetti sperati e Francesca, ora, può lottare fianco a fianco con tutte le atlete più forti del lotto.

Azzurri, dunque, attesi al definitivo salto di qualità e solo il ghiaccio saprà darcene una conferma già nei prossimi giorni.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLO SPEED SKATING

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina facebook Andrea Giovannini

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top