Speed Skating, Coppa del Mondo Heerenveen 2017: Francesca Lollobrigida grandiosa e sul podio in Olanda! Giappone sugli scudi nella penultima giornata

Francesca-Lollobrigida-Pagina-FB-Lollo.jpg

C’erano tante attese per i colori azzurri in questa penultima giornata di gare lungo l’ovale di ghiaccio di Heerenveen (Olanda), dove si disputa la prima tappa della Coppa del Mondo 2017-2018 di speed skating, importante per assegnare i primi punti in vista dei Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang 2018.

Ebbene la mass start femminile non ha deluso grazie ad una grandiosa Francesca Lollobrigida. La skater romana, già reduce da un’annata estremamente positiva condita da tre podi, ha iniziato questa nuova avventura ottenendo il terzo posto alle spalle della giapponese Ayano Sato (8’31″12) e della canadese Ivanie Blondin (8’31″16). Approccio agonistico perfetto per la “Lollo”: attenta ai movimenti delle avversarie e prontissima a sprintare nell’ultimo traguardo che assegna più punti. Ancora una volta l’azzurra è andata a segno e i segnali per quest’annata a Cinque Cerchi sono decisamente positivi. In questo senso buona la prova di Francesca Bettrone (nona) che ben si è disimpegnata nelle prime battute giungendo terza nel primo sprint.

Venendo alla altre finali A, nei 500 metri maschili il canadese Laurent Dubrueil ha centrato il bersaglio grosso in 34″80 battendo gli olandesi Jan Smeeekend (34″84) e Ronald Mulder (34″85) mettendo in mostra una grande condizione sul ghiaccio orange. Stessa impressione destata dalla nipponica Nao Kodaira, tra le grandi favorite della vigilia nella velocità pura (500 m). La giapponese si è imposta, infatti, in 37″33 regolando la coreana Sang-Hwa Lee di 20 centesimi e la connazionale Arisa Go di 55. Giappone sugli scudi anche per il successo di Miho Takagi nei 1500 femminile in 1’54″68 riuscendo a mettersi dietro ben 4 olandesi, già pronte a monopolizzare la scena. Jorien ter Mors (1’55″44), Lotte van Beek (1’56″34), la fenomenale Ireen Wust (1’56″83) e Antoinette de Jong (1’57″01) sono le orange piazzatesi nella top5. Sul versante maschile, nella stessa distanza, il russo Denis Yuskov ha ottenuto il successo in 1’44″42 facendo meglio del canadese Vincent De Haitre e del tulipano Thomas Krol. Infine è coreana la firma sulla mass start maschile. Seung-Hoon Lee ha posto infatti il suo sigillo regolando l’americano Joey Mantia (7’36″87) ed il connazionale Jaewon Chung (7’37″27).

Per quanto concerne, invece, le finali B con i nostri azzurri. nei 1500 m femminili è ancora il Paese del Sol Levante a farla da padrone con Ayaka Kikuchi(1’57″85) mentre le azzurre Bettrone e Gloria Malfatti si sono classificate in 14esima e 19esima posizione. Nei 500 metri Mirko Nenzi ottiene il 16° tempo in 35″74 nella gara vinta da un altro giapponese ovvero Joji Kato mentre tra le donne decima piazza per Yvonne Daldossi (39″24) sulla distanza che ha sorriso a Marsha Hudey (38″44). Nei 1500 metri maschili 16° e 18° posto per Nicola Tumolero ed Andrea Giovannini.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI SPEED SKATING 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina facebook Francesca Lollobrigida

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top