Slittino, Coppa del Mondo 2017-2018: i favoriti del singolo maschile. Battaglia apertissima, Fischnaller ci prova

Podio-Mondiali-slittino-paola-Castaldi.jpg

Inizia la stagione della Coppa del Mondo di slittino: si parte da Igls per la prima di nove tappe che porteranno poi alle attesissime Olimpiadi di PyeongChang. Fondamentale dunque il massimo circuito internazionale per trovare le giuste sensazioni verso la manifestazione a Cinque Cerchi. Gara apertissima per la sfera di cristallo tra gli uomini, con tantissimi contendenti pronti a darsi battaglia. Andiamo a scoprire i favoriti per il singolo maschile.

Nel 2017 non sono mancate le sorprese. Dopo un dominio tra Germania ed Italia che durava ormai da 10 anni, è cambiata la nazione padrona della Coppa. Il successo infatti è andato al russo Roman Repilov, abile ad essere costante praticamente su tutti i catini (delusione solo sul budello olimpico in Corea). A soli 21 anni la medaglia d’argento mondiale in carica può davvero puntare a diventare uno dei grandi di questa disciplina. Sempre in Russia, Semen Pavlichenko non vuole smettere di stupire: esploso due anni fa con l’oro mondiale a Sigulda, il nativo di Bratsk ha ottenuto due successi e quattro podi nella passata stagione, proponendosi come outsider di lusso.

A dare battaglia a Repilov ci sarà sicuramente Felix Loch. Il cinque volte detentore della Coppa del Mondo ha visto interrompersi il proprio dominio in una stagione che non è stata del tutto convincente. Solo due vittorie e tre podi per il ventottenne tedesco, autore però di una valanga di piazzamenti (non è praticamente mai uscito dalla top-5), a testimonianza di un calo, ma non di un crollo. Nell’annata olimpica vuole rispiccare il volo: va a caccia di uno storico tre su tre di ori a Cinque Cerchi.

Pronti a battagliare per il podio ci saranno anche Wolfgang Kindl e Dominik Fischnaller. L’austriaco ha dato spettacolo l’anno scorso: doppio oro mondiale sul catino di casa (quello di Igls, dove si gareggerà domenica) e ben sei podi di Coppa. Definitivamente esploso all’età di 29 anni non vuole più fermarsi. L’azzurro si è dimostrato ancora incostante: capace di battere chiunque nella giornata buona, a rischio di uscire dalla top-10 in quella negativa. Per l’altoatesino due vittorie e tre podi la scorsa stagione: punta tutto sulle Olimpiadi coreane.

 





CLICCA QUI PER GLI ARTICOLI SULLO SLITTINO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Paola Castaldi

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top