Sci Alpino, Coppa del Mondo 2017-2018: le pagelle dell’Italia. Innerhofer il migliore nel SuperG di Lake Louise, Costazza entra nella top ten dello slalom di Killington

sci-alpino-christof-innerhofer-trovati-pentaphoto.jpg

Due gare anche oggi nel primo vero weekend di Coppa del Mondo di sci alpino 2017-18. A Lake Louise, in Canada, gli uomini erano impegnati nel SuperG, mentre a Killington, negli USA, è stato il turno delle slalomiste, nella gara stravinta da Mikaela Shiffrin. Diamo i voti agli azzurri.

Chiara Costazza 7 – La migliore delle azzurre nello slalom. Chiara, quindicesima dopo la prima manche, cerca il riscatto fin dalle prime porte nella seconda, è aggressiva e scia con il piglio di chi vuole centrare la top ten. L’azzurra chiude in testa alla classifica parziale, salvo poi terminare la seconda manche all’ottavo posto, centrando così l’obiettivo della vigilia. A 34 anni, Costazza si conferma ancora una volta la miglior slalomista azzurra..

Manuela Moelgg 6 – Sembrava essere un’altra giornata in cui la veterana azzurra poteva indossare i panni della trascinatrice, ma l’epilogo non è stato dei migliori. Partita con il pettorale numero 25, Manuela chiude al decimo posto la prima manche e pregusta un piazzamento in top ten, ma una rovinosa caduta nella seconda manche la fa uscire di classifica. L’azzurra è sembrata dolorante alla schiena, proprio per l’impatto doloroso con il ghiaccio: la speranza è che possa riprendersi presto per continuare sulla falsariga di questo inizio di stagione.

Irene Curtoni 6,5 – La 32enne si merita un’ampia sufficienza per il dodicesimo posto conquistato oggi nello slalom. Dopo aver saltato lo slalom di Levi per i fastidi alla schiena, l’azzurra è tornata in gara e nonostante gli acciacchi si è ben comportata. Chiudere nella top 15 è sicuramente un risultato positivo, in attesa delle prossime gare per capire la reale condizione della sciatrice italiana.

Marta Bassino 5,5 – Lo slalom non è la sua specialità e si vede: Marta non riesce a centrare la seconda manche e – sebbene questo fosse un risultato pronosticabile – non va oltre il terzultimo posto con un ritardo di quasi sei secondi da una mostruosa Mikaela Shiffrin. La cuneese nasce e cresce come gigantista, ma forse oggi era lecito attendersi un tempo migliore anche nello slalom.

Federica Sosio 5,5 – Un errore la estromette dalla prima manche, in cui era partita con  il pettorale numero 50. Difficile pensare potesse entrare nelle trenta.

Christof Innerhofer 7 – Un quinto posto che lascia ben sperare in prospettiva futura. Inner non è ancora al top della forma ma nonostante le difficoltà riesce a conquistare un ottimo sesto posto in SuperG, un risultato che potrebbe dare all’azzurro la spinta per affrontare al meglio il futuro. Il distacco da Jansrud è superiore al secondo ma nonostante ciò il bilancio è comunque molto positivo.

Peter Fill 7 – L’azzurro scende con un pettorale alto e non beneficia delle migliori condizioni della pista. Oltretutto, durante la discesa dell’azzurro la visibilità si è ridotta per l’inizio di una nevicata che ne sfavoriva la visuale. Probabilmente, con un pettorale migliore, per Peter sarebbe arrivato un risultato ancora migliore, ma questo ottavo posto non è affatto un brutto risultato.

Dominik Paris 6,5 – La condizione fisica non è ancora ottimale, per sua stessa ammissione, forse perché la preparazione è finalizzata ad essere al top per le Olimpiadi. Dominik chiude al settimo posto, in mezzo agli altri due connazionali. Non ha esaltato, ma è comunque sembrato solido nella sua consueta sciata. Le soddisfazioni, anche in SuperG, non tarderanno ad arrivare.

Emanuele Buzzi 6 – Perde molto nel primo intermedio, salvo poi stabilizzare il proprio distacco da Jansrud e chiudere a +2″90. Risultato importante per il classe 1994, che accumula esperienza..

Matteo Marsaglia 6 – Torna anche in SuperG dopo la gara di ieri in discesa: il distacco da Jansrud è di 4″27 ma al momento i risultati sono l’ultima preoccupazione dell’azzurro.

andrea.voria@oasport.it

 





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Trovati Pentaphoto

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top