Scherma, Coppa del Mondo Tokyo e Suzhou 2017: Mara Navarria e Alessio Foconi puntano a confermarsi sul podio

scherma-navarria-bizzi-federscherma.jpg

Trasferta orientale per gli azzurri in questa tappa di Coppa del Mondo di scherma. Partiamo dalle spadiste, che saranno impegnate a Suzhou. I riflettori in casa Italia saranno tutti puntati su Mara Navarria, che ha conquistato il successo nell’esordio stagionale a Tallin. L’azzurra si trova in 21ma posizione del ranking e il suo obiettivo deve essere quello di salire sul podio con continuità e non permettere che questo risultato resti un caso isolato, come già successo in passato. A 32 anni Navarria ha sicuramente l’esperienza giusta per reggere la pressione e ci auguriamo di rivederla protagonista anche in Cina. L’altra punta azzurra sarà Rossella Fiamingo, che ha bisogno di un risultato incoraggiante per ripartire. L’avvio stagionale non è stato dei migliori, con l’uscita di scena agli ottavi, ma resta un’atleta di grande talento che può sicuramente tornare al successo. Per quanto riguarda la gara a squadre l’obiettivo sarà confermarsi sul podio.

Spostiamoci ai fiorettisti, che gareggiano a Tokyo. In attesa del ritorno di Daniele Garozzo, l’Italia si affiderà ad Alessio Foconi e Giorgio Avola. Il primo, reduce dal secondo posto a Il Cairo, è ormai stabilmente ai vertici mondiali e l’obiettivo è quindi quello di confermarsi nelle prime posizioni. Anche Avola ha ormai raggiunto la maturità, ma ancora gli manca la vittoria in Coppa del Mondo e in questa stagione potrebbe finalmente arrivare. Nella gara a squadre gli azzurri cercheranno di salire ancora una volta sul podio, anche se la concorrenza non manca.





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA SCHERMA

alessandro.farina@oasport.it

Twitter: @Alefarina18

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Bizzi federscherma

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top