Pallanuoto, A1 2017-2018: i migliori italiani della quarta giornata. Alessandro Velotto show

Velotto-Pallanuoto-Settebello-Renzo-Brico.jpg

Archiviata la quarta giornata del campionato di A1 di pallanuoto: impegni che sulla carta erano semplici per le prime della classe che non si sono fatte sorprendere. Restano in vetta Pro Recco e AN Brescia che vincono rispettivamente con Florentia e Posillipo, restando così a punteggio pieno in vetta. Ad inseguire ci sono Sport Management, Savona ed Ortigia. In coda arriva la prima vittoria per il Torino che blocca a quota 0 l’Acquachiara. Andiamo a scoprire i migliori azzurri di giornata.

Alessandro Velotto (Canottieri Napoli): è lui il leader della squadra campana e lo fa vedere praticamente in ogni partita. Il bronzo olimpico con il Settebello sforna una performance super in casa della Pallanuoto Trieste, guidando la Canottieri ad una vittoria fondamentale per tenere il passo delle prime in classifica.

Eduardo Campopiano (Canottieri Napoli): non solo Velotto, si fanno vedere alle spalle del difensore campano anche altri giocatori di qualità. Il napoletano, classe 1997, è uno di questi: Sandro Campagna lo tiene d’occhio per un futuro prossimo, lui mette a segno 4 reti decisive con la Pallanuoto Trieste.

Massimo Giacoppo (Ortigia): una nuova carriera nella sua regione. All’età di 34 anni il siciliano, medaglia d’argento ai Giochi Olimpici del 2012 con il Settebello, si è messo sulle spalle l’Ortigia. Strepitosa la prestazione di sabato in casa del Bogliasco: un eccezionale poker che vale la vittoria di misura in Liguria.

Edoardo Di Somma (BPM Sport Management): in prestito dalla Pro Recco, vuole farsi notare dalla compagine campione d’Italia per provare a riconquistarsi la calottina più prestigiosa. Quattro reti nella netta vittoria dei Mastini per il genovese che punta ovviamente anche alla convocazione in nazionale.

Luca Damonte (RN Savona): lui il posto in nazionale ce l’aveva, ma con il passare del tempo, anche a causa dell’abbondanza di mancini di quest’ultimo periodo (l’arrivo di Echenique sposta gli equilibri) l’ha perso. Nel frattempo però guida la propria compagine alla terza vittoria in quattro usciti con una bella tripletta.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Renzo Brico

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI SULLA PALLANUOTO

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top