Curling, Europei 2017: Italia, una medaglia e tanta fiducia per le qualificazioni alle Olimpiadi

Curling-Italia-Diana-Gaspari-WCF.jpg

La città svizzera di San Gallo ha ospitato dal 17 al 25 novembre gli Europei 2017 di curling, rassegna che si è conclusa con la soddisfazione di una storica medaglia di bronzo per l’Italia femminile..

Guidata dalla skip Diana Gaspari e composta anche da Veronica Zappone, Chiara Olivieri, Angela Romei e Stefania Constantini nel ruolo di alternate, la squadra italiana ha disputato un torneo che resterà negli annali, terminando alle spalle della Scozia di Eve Muirhead e della Svezia di Anna Hasselborg, due delle squadre favorite della vigilia, e superando le padrone di casa della Svizzera, guidate da Silvana Tirinzoni, nella finale per il bronzo. Dal 1975 ad oggi, si tratta solamente della quarta medaglia vinta dall’Italia agli Europei di curling, la terza al femminile: l’ultima di queste, un argento, era arrivata nel 2006, sempre in Svizzera, a Basilea, ed anche in quel caso Diana Gaspari era presente in squadra. Questi dati da soli bastano a sottolineare la portata dell’impresa delle azzurre a San Gallo, in un torneo che le ha viste anche battere la Russia di Anna Sidorova, plurimedagliata europea e mondiale.

Il percorso della squadra maschile è stato invece un po’ più complicato. La formazione dello skip Joël Retornaz, che annoverava tra le sue fila anche Amos Mosaner, Daniele Ferrazza, Andrea Pilzer e l’ alternate Simone Gonin, ha chiuso il round robin in ottava posizione, ottenendo comunque la salvezza grazie alla vittoria nello scontro diretto sull’Austria di Sebastian Wunderer. Gli Azzurri hanno poi sfidato la Finlandia di Aku Kauste, vincitrice della divisione cadetta, imponendosi in entrambi i casi e staccando così il biglietto per la prossima rassegna iridata, centrando quindi i due obiettivi principali del torneo.

Ora entrambe le nazionali azzurre punteranno al torneo di qualificazione olimpica, in programma dal 5 al 10 dicembre a  Plzeň, in Repubblica Ceca, dove saranno assegnati gli ultimi due posti in palio sia per il torneo maschile che per quello femminile di Pyeongchang 2018. I risultati della rassegna continentale permettono all’Italia di guardare con fiducia a questa seconda competizione. Gaspari e le sue compagne saranno galvanizzate dalla medaglia, e dovranno sfidare soprattutto la Germania di Daniela Jentsch e la Cina della skip medagliata di bronzo a Vancouver 2010 Wang Bingyu. Le prospettive sono positive anche per gli uomini, visto che il team di Retornaz ritroverà alcune squadre già superate a San Gallo, come la Finlandia e la Germania di Alexander Baumann.





giulio.chinappi@oasport.it





Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: World Curling Federation

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top