Basket femminile, Serie A1 2017-2018: le migliori italiane della sesta giornata. Brilla Cecilia Zandalasini

2017AndreaGilardi15ottobre175-e1509971577870.jpg

Tre squadre a pari punti: il campionato italiano di Serie A1 di basket femminile vive di un equilibrio assoluto per quanto riguarda la lotta alle prime piazze, con Umana Reyer Venezia, Famila Wuber Schio e Gesam Gas&Luce Lucca che sono appaiate a quota 10 punti, con cinque vittorie ed una sconfitta. Nell’ultima giornata, le cui partite si sono disputate tra sabato e domenica, tutte e tre le compagini hanno trovato il successo. Insegue, con due punti di distacco, la Fila San Martino, mentre il Passalacqua Ragusa è quota 6 punti. Più lontane le altre squadre, che hanno già 6 lunghezze o più di ritardo dalla vetta. Andiamo a vedere le migliori italiane della sesta giornata.

DE PRETTO Valeria: l’Umana Reyer Venezia ha dato una dimostrazione di forza netta contro la Fixi Piramis Torino, vincendo 87-52, risultando nello stesso il miglior attacco e la miglior difesa di questa giornata. Soprattutto in fase offensiva ha detto la sua la De Pretto: nei 26 minuti trascorsi in campo ha messo a referto 13 punti, risultando la seconda miglior marcatrice della squadra con buone percentuali al tiro (56% da due, 75% ai liberi). Se Venezia sorride, oggi lo fa anche lei.

ZANADALASINI Cecilia: ha già conquistato l’Italia agli Europei, ora trascina anche la squadra di club dopo l’esperienza nella WNBA in estate. Schio vince contro la Meccanica Nova Vigarano, lei si permette di mettere a tabellino 20 punti con 11 tiri tentati e una percentuale oltre il 60% di realizzazione. Cecilia c’è e vuole lasciare il segno anche su questo campionato.

CONSOLINI Chiara, Alessandra FORMICA : il Passalacqua Trasporti Ragusa non vince ma convince, anche grazie a loro. Sconfitta di misura contro Lucca, che si è imposta con un margine di soli due punti. La Virtus Eirene ha sfiorato il colpaccio che l’avrebbe messa al terzo posto in classifica, proprio alla pari di Lucca e San Martino. Per la guardia di Peschiera del Garda 12 punti, per Formica 13: con il loro apporto Ragusa è andata così vicina ad un successo casalingo che sarebbe stato fondamentale per il proseguimento del campionato.

GATTI Valentina: premiamo la sua prova. Forse non sarà stata scintillante, ma in soli 16 minuti di gioco ha segnato 6 punti, raccolto 8 rimbalzi (di cui 2 offensivi) e servito due assist, ottenendo 15 di valutazione. La pallacanestro femminile Broni non è riuscita a vincere ma si è giocata la partita alla pari contro il Fila San Martino, sulla carta favorito per la vittoria. Nell’economia delle partite e soprattutto delle stagioni giocatrici come lei sono fondamentali.

 





CLICCA QUI PER TUTTI GLI ARTICOLI DI CICLISMO

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Credit: Ciamillo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top