Sci alpino, Coppa del Mondo Sölden 2017-2018: Tessa Worley e Mikaela Shiffrin favorite nel primo gigante della stagione. Sofia Goggia andrà a caccia della vittoria!

Sofia-Goggia-Sci-alpino-Pagina-FB-Goggia.jpg

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA LIVE DEL GIGANTE FEMMINILE DI SÖLDEN

Mancano solo 24 ore all’inizio della Coppa del Mondo di sci alpino 2017-2018, con il gigante femminile in programma domani a Sölden, in Austria. Una gara inaugurale molto attesa, perché darà il via alla stagione olimpica, ma come sempre particolare. La tappa sul ghiacciaio del Rettenbach, infatti, rappresenta solitamente un assaggio del nuovo anno, anticipando di molto le tappe successive (si tornerà a Levi dopo due settimane, poi a fine novembre). Sarà in ogni caso una gara utile per avere qualche indicazione sui rapporti di forza della stagione che verrà e per le atlete per una prima valutazione del lavoro svolto in estate.

Abbiamo ancora negli occhi l’ultimo gigante dello scorso anno, con quella fantastica tripletta azzurra ad Aspen. Purtroppo, però, difficilmente potrà accadere nuovamente, almeno con le stesse interpreti. Federica Brignone, infatti, salterà l’appuntamento austriaco per riposare ed ultimare il recupero dalla pubalgia che l’ha colpita durante la trasferta sudamericana. Le ambizioni di vittoria dell’Italia, però, rimangono immutate. Sofia Goggia è una delle favorite per il trionfo a Sölden. La bergamasca ha trovato in gigante 4 dei suoi 13 podi stagionali del 2016-2017 (con tanto di bronzo mondiale) e quest’anno punta ad ottenere quella vittoria che le è sfuggita nella stagione passata. Come suo solito andrà all’attacco: quale occasione migliore per “togliersi il dente” se non la gara inaugurale?

Goggia, però, dovrà vedersela con due campionesse del calibro di Tessa Worley e Mikaela Shiffrin. La francese è stata la vincitrice della coppa di specialità lo scorso anno e si presenta ai nastri di partenza di questa stagione la favorita d’obbligo. Nel 2016-2017 è stata praticamente sempre sul podio, ad eccezione proprio di Sölden (oltre all’ultima gara). Per riconfermarsi la migliore in questa disciplina non potrà sbagliare. Diverso il discorso per l’americana; Shiffrin punta a dominare anche quest’anno e certamente vorrà cominciare facendo quello che le viene meglio, ovvero vincere. Specie se si considera che la coppa di gigante le è sempre sfuggita, così come la vittoria a Sölden, dove nelle ultime tre stagioni si è sempre piazzata al secondo posto.

Ma è la stagione olimpica e qualcuna, specie tra le big, potrebbe aver modificato la propria preparazione presentandosi con qualche scoria di troppo sul ghiacciaio del Rettenbach. Ecco che, quindi, potrebbe aprirsi la porta per qualche outsider. Marta Bassino lo scorso anno ha trovato il primo podio della sua carriera qui, con uno strepitoso terzo posto: è attesa dalla stagione della conferma ad alto livello e, perché no, del miglioramento. Anche Manuela Moelgg potrebbe stupire dopo il podio ritrovato lo scorso anno. La tedesca Viktoria Rebensburg proverà a voltare pagina dopo una stagione senza vittorie cercando di ritrovare le sensazioni che la portarono al trionfo sul Rettenbach nel 2010. Infine, Tina Weirather. L’atleta del Liechtenstein non è una specialista ma è già salita sul podio nel 2015 e ci riproverà quest’anno, cercando di sfruttare le tante assenze. Su tutte, mancherà la svizzera Lara Gut, vincitrice due volte a Sölden, l’ultima lo scorso anno, così come le austriache Anna Veith e Eva Maria Brem, ridimensionando notevolmente le ambizioni delle due squadre.

 





 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE SULLO SCI ALPINO

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Facebook Sofia Goggia

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top