Show Player

Volley, Grand Champions Cup 2017 – IMPRESA COLOSSALE! L’Italia annienta i Campioni Olimpici, il Brasile si inchina sotto i colpi di Vettori e Lanza



Colossale impresa dell’Italia che ha sconfitto il Brasile per 3-2 (15-25; 27-25; 27-25; 18-25; 15-12) nella seconda giornata della Grand Champions Cup 2017 di volley maschile! Sembrava un’impresa, un sogno impossibile visto il momento critico che stiamo attraversando e la forza dirompente dei Campioni Olimpici presentatisi a Nagoya (Giappone) con la formazione tipo, praticamente quella che ci sconfisse lo scorso anno nella Finale di Rio 2016.

E invece gli azzurri ha tirato fuori gli artigli, hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo e hanno sfoderato la prestazione più bella della stagione, rialzando finalmente la testa dopo la brutta eliminazione ai quarti di finale degli Europei e il ko di ieri contro l’Iran. L’Italia si prende un sonoro scalpo nella “rivincita” del Maracanazinho e può festeggiare al cospetto dei verdeoro che increduli abbandonano il campo dopo 2 ore e 10 minuti di autentica battaglia!

I ragazzi di Chicco Blengini erano con le spalle al muro, sembravano non essere in grado di poter piazzare il colpaccio e invece hanno fatto saltare il banco con pieno merito, vincendo secondo e terzo set con carattere ai vantaggi e imponendosi in un tiratissimo tie-break durante il quale abbiamo tirato fuori il meglio nel momento più critico. La forza del gruppo oggi ha vinto e il morale è altissimo in seno a una squadra che ora può davvero sognare di salire sul podio della competizione quadriennale organizzata dalla FIVB, nutrendo addirittura delle ambizioni di successo finale: tutto dipenderà dai prossimi match contro Giappone, Francia e USA che giocheremo a Osaka da venerdì.

 

Loading...
Loading...

Nonostante i 41 errori complessivi (troppi, proprio come ieri contro i persiani) gli azzurri sono riusciti ad alzare le braccia al cielo grazie a una importante prestazione in fase offensiva e soprattutto non andando mai in bambola nei momenti più critici, credendo sempre nell’impresa contro una delle squadre più in forma del momento che in questa stagione aveva disputato anche la finale della World League oltre ad aver vinto i campionati continentali.

Prestazione inverosimile di uno scatenato Luca Vettori, opposto da 27 punti (4 muri, 2 aces) che si è riscattato dopo la performance opaca di ieri. Oggi è stato sempre dentro la partita, servito a ripetizione da Simone Giannelli che ha potuto contare anche sull’apporto di un indemoniato Filippo Lanza (21 punti, 50% in attacco proprio come Vettori) e non ha disdegnato anche l’altro schiacciatore Oleg Antonov (14), al centro Daniele Mazzone e Matteo Piano mentre Massimo Colaci e Fabio Balaso si sono alternati nel ruolo di libero.

Il Brasile, con Bruninho in cabina di regia, ci ha provato con i fenomeni Wallace (19, 4 muri), Lucarelli (17) e Mauricio Borges (14, 3 aces) oltre ai fenomenali centrali Lucas (9) e Isac (6, entrato negli ultimi due set al posto di Mauricio Souza) ma non è bastato.

 

(foto FIVB)

 



Loading...

Lascia un commento

scroll to top