Tuffi, Mondiali 2017 – Elena Bertocchi, un bronzo stellare che premia l’Italia dopo Tania Cagnotto

Bertocchi-3-Tuffi-Renzo-Brico.jpg

E chi ci avrebbe mai scommesso: Italia sul podio mondiale nei tuffi anche dopo il ritiro di Tania Cagnotto. Ciò che sembrava impossibile anche solo pochi mesi fa si è concretizzato quest’oggi a Budapest con il bronzo di Elena Bertocchi nella finale da 1 metro.

Il merito? Facile: della regolarissima 22enne milanese, certo. Di tutta la squadra azzurra, mai così affiatata tra collegiali e Instagram stories di supporto ai compagni. E dell’intero staff della nazionale, che ha lavorato compatto per subire il meno possibile l’addio della fuoriclasse bolzanina e che – ora è chiaro – in realtà questo lavoro lo aveva iniziato ben prima che Tania Cagnotto dicesse basta con l’agonismo e passasse a emozionarsi, tifare e urlare di gioia al commento televisivo per la Rai.

I Mondiali post olimpici, si sa, riaprono un ciclo per molte nazioni. A Rio 2016 tanti campioni hanno lasciato lo sport e Budapest 2017 è la prima volta per diversi atleti di vari Paesi. Tra questi c’è anche l’Italia, che ha abbassato l’età media della squadra ed è ripartita dalle tre medaglie dell’Europeo di Kiev. La differenza, però, è che in alcune specialità (non tutte, ovviamente) gli azzurri si sono fatti trovare più pronti di altri. Elena Bertocchi, da 1 metro, ha approfittato della vulnerabilità di due giovanissime cinesi alla prima esperienza internazionale e dell’assenza di fuoriclasse già affermate per prendersi un bronzo pesantissimo.

E’ un podio che premia l’Italia, nelle cui gare nazionali, dietro ai fasti di una Tania Cagnotto sempre e giustamente celebrata, per anni è cresciuta in silenzio un’atleta in grado di prendersi un argento e un oro europeo in due anni e un bronzo mondiale alla prima finale individuale della carriera. Domani ci proverà anche il suo coetaneo Giovanni Tocci, sempre da 1 metro, ma l’impresa sembra più dura. E tra qualche stagione magari sarà pronta Chiara Pellacani, già convincente tra i senior a soli 14 anni. La programmazione paga.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top