Tennis, Wimbledon 2017: GARBIÑE MUGURUZA REGINA DI LONDRA! Il sogno di Venus Williams si spegne in finale, battuta in due set

Garbine-Muguruza-Tennis-Twitter-Wimbledon.jpg

Si è spento in finale il sogno di Venus Williams di tornare a vincere uno Slam dopo nove anni. La giocatrice americana è stata sconfitta nella finale di Wimbledon dalla spagnola Garbiñe Muguruza in due set, 7-5 6-0. Una partita decisa nella fase finale del primo set con la Williams che ha pagato un passaggio a vuoto che le è costato praticamente tutto l’incontro. Una vittoria meritatissima per la giocatrice iberica, frutto di un grande torneo in cui ha perso un solo set, al quarto turno contro la tedesca Angelique Kerber. Muguruza, al suo secondo Slam dopo il Roland Garros del 2016, diventa la seconda spagnola a vincere Wimbledon dopo Conchita Martinez nel 1994, guarda caso allenatrice della nuova regina dei Championships.

Una partita che all’inizio vede protagonista la tensione. Entrambe infatti, riescono a tenere facilmente i turni di servizio nonostante qualche errore di troppo. Il primo turning point dell’incontro arriva a metà set: nel sesto gioco Muguruza concede qualcosa e regala una palla break che Venus non sfrutta a causa di un errore di dritto. Nel game successivo poi, è l’americana a dover fronteggiare il pericolo: la prima di servizio non entra, arrivano tre doppi falli e due palle break ma Venus si salva da campionessa, tirando fuori l’ace nel momento più importante (4-3).

Due game dopo, il punto di rottura non solo del set ma dell’intero incontro: Muguruza sbaglia di dritto e concede due set point. Sul primo lo scambio è spettacolare e viene risolto da un errore della Williams, sul secondo la prima della spagnola è vincente. Sul 6-5 poi, l’occasione arriva per l’iberica che alla seconda opportunità si prende il break e il set chiudendo poi a zero (7-5).

La partita si risolve poi nel primo game del secondo set. Venus concede due palle break: la prima la annulla aggiudicandosi uno scambio lungo mentre sulla seconda il falco le nega l’ace. Oltre il danno, arriva la beffa del doppio fallo che consegna il match nelle mani della Muguruza. La spagnola, forte del vantaggio, domina il campo, tenendo i piedi sulla linea e giocando in maniera aggressiva. Venus, dall’altro lato della rete, perde via via forze fisiche e mentali. Il break del terzo game è la resa definitiva, con la Williams che concede un altro break, nel quinto gioco, a 0.

È Garbiñe Muguruza dunque, la regina dei Championships. Titolo meritato per la spagnola: una giocatrice fatta per i grandi appuntamenti. La finale odierna infatti, era la prima del 2017 e la prima dal Roland Garros vinto lo scorso anno. Con questo trionfo quindi la 23enne salirà al quinto posto del ranking, entrando nella lotta per dominare il circuito in assenza di Serena Williams. Per Venus invece, una sconfitta amara, vista l’opportunità di tornare a vincere. Il risultato però, non toglie nulla ad una campionessa straordinaria, capace a 37 anni, dopo le difficoltà e la malattia degli ultimi anni, di raggiungere ben due finali Slam nel 2017. Da lunedì, l’americana rientrerà anche in top ten, al numero 9 della classifica.

 

alessandro.tarallo@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: pagina Twitter Wimbledon

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top