Canoa slalom, Coppa del Mondo 2017: a Praga, nel C1 un immenso Raffaello Ivaldi è terzo. Stefanie Horn chiude quinta nel K1

Ivaldi-Pier-Colombo.jpg

Si chiude in maniera molto positiva per gli azzurri la tappa di Coppa del Mondo di canoa slalom che si è svolta a Praga (Repubblica Ceca): l‘Italia si gode la grande prestazione di Raffaello Ivaldi, terzo al traguardo nella canadese monoposto. La bella giornata per i nostri colori è completata da Stefanie Horn, quinta nel K1 femminile.

Nel C1 maschile infatti, Ivaldi, dopo aver chiuso al settimo posto la run di qualificazione di venerdì, ha strappato il quinto tempo  in semifinale. Nella discesa  finale l’azzurro, in una gara sul filo dei centesimi, ha concluso al terzo posto, a soli 3 centesimi dallo slovacco Matej Benus, secondo, ma con un margine di appena 4 centesimi sullo sloveno Benjamin Savsek, quarto. Vince il tedesco Sideris Tasiadis, che aveva chiuso in testa anche la semifinale. Si ferma in semifinale invece Roberto Colazingari, che ha fatto registrare il 16° tempo.

Nel K1 femminile la vicecampionessa d’Europa in carica Stefanie Horn, dopo aver vinto la prima run di qualificazione nella giornata di venerdì, ha rischiato una clamorosa eliminazione in semifinale, strappando per il rotto della cuffia il decimo tempo, l’ultimo utile per l’accesso alla finale, dove ha poi chiuso al quinto posto, accumulando 4 penalità che l’hanno estromessa dalla lotta per il podio, distante meno di un secondo. Vince la spagnola Maialen Chourraut, davanti alla britannica Kimberley Woods e alla tedesca Ricarda Funk. Si era fermata in semifinale invece Clara Giai Pron, che aveva chiuso con il 15° tempo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top