Calcio, Europei Under21 2017: Italia molto competitiva sulla carta. Ma servirà dimostrarlo sul campo

Domenico-Berardi-calcio-foto-twitter-uefa.jpg

Non manca molto all’inizio del campionato europeo di calcio Under 21 in Polonia (16-30 giugno) e la Nazionale Azzurra di Luigi Di Biagio è motivata a porre fine al lungo digiuno di vittorie per i nostro colori riportando il titolo continentale a distanza di 13 anni.

L’obiettivo è uno solo: vincere. E’ questa l’indicazione del n.1 della Federazione Italiana Giuoco Calcio Carlo Tavecchio, molto interessato alle sorti della competizione, insistendo affinché nella rosa italiana vi fossero i migliori giocatori di categoria senza se e senza ma. Le convocazioni di Di Biagio, anche grazie alla collaborazione con il ct della selezione maggiore Giampiero Ventura, sono state su questa linea.

L’elenco completo dei 23 convocati per il Campionato Europeo UEFA Under 21:

Portieri: 17 Alessio Cragno (Benevento), 1 Gianluigi Donnarumma (Milan), 19 Simone Scuffet (Udinese)

Difensori: 3 Antonio Barreca (Torino), 14 Davide Biraschi (Genoa), 2 Davide Calabria (Milan), 13 Mattia Caldara (Atalanta), 12 Andrea Conti (Atalanta), 22 Alex Ferrari (Verona), 23 Nicola Murru (Cagliari), 4 Daniele Rugani (Juventus)

Centrocampisti: 15 Marco Benassi (Torino), 5 Danilo Cataldi (Genoa), 18 Roberto Gagliardini (Inter), 8 Alberto Grassi (Atalanta), 21 Manuel Locatelli (Milan), 6 Lorenzo Pellegrini (Sassuolo)

Attaccanti: 7 Domenico Berardi (Sassuolo), 10 Federico Bernardeschi (Fiorentina), 9 Alberto Cerri (Pescara), 20 Federico Chiesa (Fiorentina), 16 Luca Garritano (Cesena), 11 Andrea Petagna (Atalanta)

Tanta qualità nel roster che può annoverare calciatori del calibro di Federico Bernardeschi, a segno nell’ultima partita dell’Italia di Ventura contro il Leichtenstein, Gianluigi Donnarumma, Roberto Gagliardi e Daniele Rugani. L’unica defezione è del difensore del Milan Alessio Romagnoli che, per problemi fisici, è stato costretto a dare forfait. Tuttavia nel reparto arretrato la presenza dell’atalantino Mattia Caldara, uno dei grandi prospetti del nostro calcio che verosimilmente vestirà il bianconero della Juventus dal 2018, fa stare tranquilli. Difesa che annovera anche un altro oggetto del desiderio di molte squadre nostrane vale a dire l’altro nerazzurro bergamasco Andrea Conti, giocatore di grande qualità, in grado di interpretare le due fasi come nessun’altro.

A centrocampo Marco Benassi, Roberto Gagliardini e Lorenzo Pellegrini costituiscono una cerniera nella zona nevralgica in grado di far male in zona offensiva e filtro per innescare poi un attacco di alto profilo sugli esterni: il citato Bernardeschi, Domenico Berardi e Federico Chiesa sono le armi che Di Biagio vorrà sfruttare per puntare al bersaglio grosso.

Valori sulla carta importanti che però poi dovranno essere espressi sul rettangolo di gioco. La batosta di due anni fa in Repubblica Ceca quando gli Azzurrini uscirono nei gironi ancora brucia in alcuni dei ragazzi che saranno anche quest’anno presenti.

Compagine italiana inserita nel gruppo C on Germania, Repubblica Ceca e Danimarca. Questo il calendario degli impegni della rassegna che avrà inizio venerdì 16 giugno in Polonia:

Domenica 18/06 ore 18.00 Danimarca-Italia (Cracovia)
Mercoledì 21/06 ore 18.00 Repubblica Ceca-Italia (Tychy)
Sabato 24/06 ore 20.45 Italia-Germania (Cracovia).

Si qualificano alle semifinali le tre vincitrici dei raggruppamenti e la migliore seconda classificata. Semifinali previste per martedì 27 giugno, finale venerdì 30 giugno ore 20.45 a Cracovia.

 

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da profilo twitter Uefa

Lascia un commento

Top