LIVE – Giro d’Italia 2017 in DIRETTA: Van Garderen beffa Landa, Dumoulin controlla Nibali e Quintana

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA DICIANNOVESIMA TAPPA CON ARRIVO IN SALITA A PIANCAVALLO

L’ora della verità sulle Dolomiti. Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della diciottesima tappa del Giro d’Italia 2017, 137 km da Moena ad Ortisei. Saranno ben cinque le vette da scalare: Pordoi, Valparola, Gardena, Pinei e Pontives. Le pendenze non sono impossibili, ma una frazione del genere non potrà che creare una grandissima selezione, perché si salirà e si scenderà in continuazione e senza soluzione di continuità. Inoltre siamo nel finale della Corsa Rosa e qualcuno potrebbe pagare dazio alle fatiche accumulate sin qui. L’Italia si aggrappa a Vincenzo Nibali. Lo Squalo è entrato in forma al momento giusto, vincendo il tappone dello Stelvio. Oggi servirà un’altra prova sontuosa per ribaltare in maniera definitiva questo Giro. Importante sarà guadagnare terreno sulla maglia rosa Tom Dumoulin, ma anche sul colombiano Nairo Quintana, sin qui enigmatico, ma sempre il numero uno quando la strada sale. Attenzione poi a possibili out-sider come Domenico Pozzovivo ed Ilnur Zakarin: non sono lontani in classifica e potrebbero anche provarci da lontano, così come Bauke Mollema e Thibaut Pinot. Insomma, la corsa potrebbe davvero scoppiare. Si comincia alle 13.00. Preparatevi a trattenere il respiro…Buon divertimento con la nostra Diretta Live!

La tappa di oggi La classifica generalePerché Nibali e Quintana sono obbligati ad attaccare La maglia nera Fonzi

CLICCA F5 O REFRESH SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE/TABLET PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.00 Dopo oggi, Dumoulin è davvero molto vicino alla vittoria di questo Giro d’Italia. Resta solo la salita di Piancavallo domani come ultimo ostacolo, ma è difficile che possa pagare dazio.

16.59 1’05” il ritardo di Nibali, Dumoulin e Quintana.

16.59! Che beffa per Landa! E’ beffato da Van Garderen! A 8″ Pinot e Pozzovivo! Zakarin a 24″.

16.57 Ultimo chilometro! Pinot e Pozzovivo hanno guadagnato un minuto su Nibali, Quintana e Dumoulin, ora raggiunti da Yates, che si mette a tirare.

16.55 Che attendismo tra Dumoulin, Quintana e Nibali! Nessuno tira e stanno perdendo terreno su tutti gli altri big della classifica!

16.54 Zakarin prova a scattare al contrattacco.

16.54 Pozzovivo e Pinot hanno guadagnao 8″ su Quintana, Dumoulin e Nibali.

16.52 Siamo al GPM! Ora 4 km di falsopiano. Allungano Pozzovivo e Pinot.

16.51 ALTRA RASOIATA DI DUMOULIN! Quintana risponde, Nibali rientra a fatica. Il più fresco è proprio l’olandese…

16.50 Nibali e Quintana faticano, ma rispondono subito alla maglia rosa, che sta dominando!

16.49 Si muove addirittura Dumoulin!!!

16.49 ATTACCA NIBALI! Ma Dumoulin risponde subito!

16.48 Ripreso Nairo Quintana! 1 km al GPM! Dumoulin in assoluto controllo.

16.47 Quintana ha attaccato più con la testa che con le gambe. Non sta facendo la selezione che si aspettava. Davanti sempre insieme Landa e Van Garderen.

16.46 Altro scatto di Quintana, che però si volta quasi subito. Ha guadagnato solo qualche secondo.

16.46 Van Garderen, a sorpresa, prova a staccare Landa davanti.

16.44 Un uomo della FDJ si incarica dell’inseguimento a Quintana e Anacona. Nibali resta a ruota di Dumoulin. Lo Squalo oggi non sembra brillantissimo.

16.43 SCATTA QUINTANA! Nessuno risponde, guadagna una decina di metri, supportato da Anacona!

16.43 Grande attendismo nel gruppo dei big. Sembra che nessuno abbia la forza di scattare.

16.41 7 km all’arrivo. Ora o mai più. Adesso 3 km al 9,3% e punta del 12%….

16.38 Landa si avvia verso la vittoria, a breve dovrebbe staccare Van Garderen. Difficile che rientrino i big, ora lontani 1’07”.

16.37 9 km all’arrivo. Ai -7 il tratto duro della salita. Purtroppo questa tappa non offre pendenze impossibili.

16.35 Villella, Dombrowski, Hirt Berhane si trovano a 23″ da Landa e Van Garderen. A un minuto dalla vetta il gruppo maglia rosa.

16.33 10 km all’arrivo. Dumoulin sembra freschissimo…

16.33 E’ molto blando il ritmo della Movistar, intatti Landa e Van Garderen mantengono ben 55″ di margine.

16.32 Movistar a dettare il ritmo del gruppetto maglia rosa con Amador.

16.31 7 km al GPM, ai -3 la strada si impennerà.

16.29 Landa e Van Garderen viaggiano con 14″ sugli ex-compagni di fuga, a ben 56″ il gruppo maglia rosa. 11 km all’arrivo.

16.27 12 km all’arrivo, inizia la salita finale di Pontives! 9 km al 6,4%, ma ultimi 3 km al 9,3%! Poi ci sarà un falsopiano di 4 km prima del traguardo.

16.26 Torna a salire il margine di Landa e Van Garderen, 46″ sul gruppetto maglia rosa. Lo spagnolo vuole a tutti i costi questa vittoria!

16.25 Landa e Van Garderen attaccano in discesa e staccano gli altri compagni di fuga.

16.24 Scende a 30″ il margine dei fuggitivi. Tutto incerto anche per la vittoria di tappa.

16.21 15 km all’arrivo. 37″ per i fuggitivi sul gruppetto maglia rosa.

16.19 La salita finale di Pontives misura 9,3 km, 6,8% di pendenza media. Gli ultimi 3 km, però, sono al 9,3%, con punta del 12%. C’è lo spazio per attaccare, ma quanto si potrà guadagnare?

16.19 Gruppetto maglia rosa sempre tirato dalla Movistar con Amador e Anacona.

16,16 Villella è rientrato sui fuggitivi, ora sono in sei. 45″ di vantaggio sul gruppetto maglia rosa.

16.14 Siamo al GPM di Pinei. Landa transita per primo. I fuggitivi hanno 50 secondi di vantaggio. Lo spagnolo del Team Sky potrebbe farcela! Ora 15 km di discesa, poi la salita finale di Pontives.

16.10 Davanti sono rimasti Landa, Van Garderen, Hirt, Dombrowski e Berhane. 40″ di vantaggio sul gruppo maglia rosa.

16.10 Villella si stacca dal gruppo dei fuggitivi.

16.09 Si stacca Diego Rosa. Ha lavorato tutto il giorno al servizio di Landa.

16.06 Come sta andando Diego Rosa! Grazie al suo impulso, i fuggitivi mantengono 30″ di vantaggio sul gruppetto maglia rosa.

16.06 30 km all’arrivo.

16.04 Siutsou perde contatto, Nibali resta senza compagni di squadra.

16.04 Dombrowski, Hirt, Villella, Landa, Rosa, Van Garderen e Berhane viaggiano con 25″ sul gruppetto maglia rosa.

16.02 Davanti i fuggitivi, tra cui Landa e Rosa, hanno 30″ di vantaggio sul gruppetto maglia rosa.

16.00 Ci avviciniamo al Passo di Pinei. 4,5 km, con i due chilometri centrali tra il 7,5 e il 10%, con una punta del 15%!

15.59 Dumoulin sta rispondendo a tutti gli attacchi. Sta correndo da padrone. Ma non è ancora finita…36 km all’arrivo.

15.57 Formolo paga 52″ dal gruppetto maglia rosa.

15.55 Siutsou preziosissimo per Nibali. Che lavoro! Ripresi Plaza, Yates e soprattutto Quintana! Intanto i fuggitivi sono a soli 20″.

15.53 QUINTANA GUADAGNA TERRENO! Sfruttando il lavoro di Plaza e Yates, il colombiano ha preso 200 metri a Nibali e Dumoulin! Sta succedendo di tutto, qui la strada è in leggera discesa.

15.52 Ora qualcosa succederà quasi certamente sul Passo di Pinei. Sono solo 4 km , ma i due centrali tra il 7.5 e il 10%!

15.51 Dumoulin attentissimo anche in discesa. Rientra subito sul tentativo di attacco di Quintana e Yates. Nibali a ruota della maglia rosa.

15.50 Si frantuma il gruppo maglia rosa! 43 km all’arrivo!

15.49 Solo 35″ di vantaggio per i fuggitivi della prima ora con Landa e Rosa.

15.45 Nibali purtroppo ha perso Pellizotti. Per lo Squalo l’unico gregario è il bielorusso Siutsou. Quintana può contare su Amador e Anacona, mentre Dumoulin è solo.

15.44 Questo Dumoulin fa davvero paura. Come fare a staccarlo? Aveva 18″ di ritardo da Nibali e Quintana, ma non ha perso la testa, rientrando col suo passo!

15.43 Ha perso contatto Formolo, che aveva già mostrato segnali di cedimento. Landa è transitato per primo al GPM. Ora discesa, prima del Passo di Pinei.

15.42 MOSTRUOSO DUMOULIN! PAZZESCO! E’ rientrato tutto solo! Allucinante l’olandese, è rientrato su Nibali e Quintana proprio sul GP di Passo Gardena….

15.41 E’ un momento CHIAVE! Nibali ha Siutsou, Quintana può contare su Amador e Anacona! Dietro invece Dumoulin è solo! Sarà alleanza tra Movistar e Bahrain?

15.40 GRANDISSIMO NIBALI! Ha ricucito lo strappo! Ripreso Quintana!

15.39 Nessuno dà un cambio a Dumoulin! A breve Nibali avrà a disposizione il gregario Siutsou, fuggitivo della prima ora.

15.39 Nibali ha perso l’attimo non rispondendo allo scatto di Quintana! Il siciliano ora deve fare tutto da solo!

15.38 SI MUOVE ANCHE NIBALI! Lo Squalo ha capito che Dumoulin stava andando troppo piano! Deve però recuperare già 25″ a Quintana!

15.36 Quintana ha già guadagnato 20 secondi sul gruppo maglia rosa ed ora ha trovato Amador che prima era in fuga! Attenzione, il colombiano può dare scacco a questo Giro!

15.36 Nibali non risponde e mette a tirare Pellizotti. Anche Dumoulin non ha risposto.

15.35 SCATTA NAIRO QUINTANA A 53 KM DALL’ARRIVO!

15.34 Rosa inesauribile. Grazie a lui i fuggitivi mantengono 1’47” sul gruppetto maglia rosa. Oggi Landa può davvero farcela per la tappa. In testa sono rimasti in otto.

15.32 E’ tornato davanti Izagirre. Per ora nessuno scatta tra i big. Nemmeno quelli più attardati in classifica. Possibile che ognuno badi solo a conservare il piazzamento?

15.30 Izagirre si è spostato, ora non tira più nessuno nel gruppo maglia rosa. Si è messo davanti Visconti (Bahrain di Nibali), ma senza forzare.

15.29 Amador si rialza dal gruppo dei fuggitivi e attende l’arrivo del capitano Quintana. Si metterà a disposizione.

15.28 Formolo sta facendo fatica, ma per ora tiene.

15.28 Sono in 25 nel gruppo maglia rosa. Sta diventando una corsa ad eliminazione….

15.27 Jungels è in crisi nera, oggi rischia di beccare minuti a grappoli…..Scende a 1’56” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo maglia rosa.

15.26 Le energie di molti sono già al lumicino….

15.25 E’ la Movistar di Quintana che ha preso l’iniziativa!

15.24 Dal gruppetto dei fuggitivi si stacca Cataldo.

15.24 DUMOULIN E’ DA SOLO! Si è staccato anche l’ultimo compagno di squadra, Ten Dam. La maglia rosa è isolata a 57 km dall’arrivo!

15.23 Perde qualche metro Bob Jungels. Decisa accelerazione del gruppo maglia rosa.

15.20 E’ sempre Diego Rosa a tirare il gruppetto dei corridori. Che gran corridore il piemontese, peccato sia costretto a recitare il ruolo di gregario nel Team Sky.

15.19 Inizia il Passo Gardena! 9 km al 6,5%! Terza salita di giornata, qui qualcuno degli uomini di classifica potrebbe muoversi. Intanto sale a 2’20” il margine dei fuggitivi.

15.18 60 km all’arrivo.

15.16 Vincenzo Nibali non si schioda dalla ruota di Nairo Quintana…

15.14 Stazionario il vantaggio dei 18 fuggitivi, 1’54”.

15.11 C’è accordo tra i fuggitivi. Amador, Anacona, Deignan e Rosa si danno cambi regolari. Dietro il gruppo maglia rosa, a 2 minuti, è sempre tirato dalla Orica-Scott di Adam Yates: il britannico oggi vuole scalare la classifica generale.

15.09 Terminata la discesa. A breve la salita del Passo Gardena, 9 km al 6,4% di pendenza media. La fatica inizierà a sentirsi, vediamo se la corsa esploderà o se invece dovremo attendere il Passo di Pinei.

15.05 Con Amador e Anacona in fuga, appare quasi certo un attacco di Nairo Quintana. Dove avverrà? Sul Gardena o sul Pinei? Nibali riuscirà a stargli dietro? Dumoulin risponderà o andrà via del suo passo? A breve lo scopriremo…

15.03 Pedersen ha perso contatto dal gruppo dei fuggitivi, che ora sono 18. Siutsou (Bahrain Merida),  Cataldo (Astana),  Van Garderen e  Rosskopf (BMC Racing),  Rolland,  Dombrowski e Villella (Cannondale Drapac), Hirt (CCC Sprandi), Foliforov (Gazprom Rusvelo), Amador e Anacona (Movistar), Plaza (Orica Scott), Berhane ed Fraile (Dimension Data), Landa, Philip Deignan e Diego Rosa, (Team Sky), Stuyven (Trek Segafredo). A 1’44” il gruppo maglia rosa tirato dalla Orica-Scott di Adam Yates.

15.01 72 km all’arrivo, 1’45” di vantaggio per i fuggitivi. La prossima salita sarà il Passo Gardena. Siamo a metà tappa…

14.55 Gruppo maglia rosa sempre tirato dalla Orica di Yates a 1’58”. Sono una trentina.

14.54 Landa però viene beffato da Fraile ed è secondo al GPM. Ora inizia la discesa.

14.54 Arriva lo scontato scatto di Mikel Landa per andare a prendersi i punti del GPM.

14.52 Qui le pendenze sono del 14%….

14.52 Tra i fuggitivi si crea selezione, Diego Rosa sta tirando davvero forte.

14.51 2 km alla vetta del Valparola.

14.50 Poco da aggiungere. E’ la bellezza del Giro d’Italia.

14.49 81 km all’arrivo, la tappa sta entrando nel vivo…

14.46 Con Dumoulin è rimasto un solo compagno di squadra, Ten Dam. La Orica di Yates sta facendo il gioco di Quintana e Nibali. 1’44” il ritardo dai fuggitivi, il cui gruppetto è tirato dagli Sky Rosa e Deignan, ovviamente per Landa.

14.45 E’ importante il ritmo imposto dalla Orica di Yates. Si stacca Polanc, decimo nella generale: lo sloveno sta pagando care le fatiche della fuga di ieri.

14.43 Al comando troviamo Siutsou (Bahrain Merida),  Cataldo (Astana),  Van Garderen e  Rosskopf (BMC Racing),  Rolland,  Dombrowski e Villella (Cannondale Drapac), Hirt (CCC Sprandi), Foliforov (Gazprom Rusvelo), Amador e Anacona (Movistar), Plaza (Orica Scott), Berhane ed Fraile (Dimension Data), Landa, Philip Deignan e Diego Rosa, (Team Sky), Pedersen e Stuyven (Trek Segafredo). Per loro 2 minuti di vantaggio sul gruppo maglia rosa sul Valparola.

14.42 Ora c’è la Orica-Scott di Yates a tirare il gruppo. Dumoulin si è portato nelle prime posizioni.

14.40 Scende a 2’04” il margine dei fuggitivi.

14.33 Vincenzo Nibali decide che è arrivato il momento di cambiare ritmo. C’è la Bahrain Merida ora a tirare e subito scende a 2’30” il vantaggio della fuga.

14.29 E’ blando il ritmo del gruppo maglia rosa tirato dalla Sunweb di Dumoulin. Non a caso il vantaggio della fuga dei 19 sale a 2’43”. La situazione va benissimo all’olandese…

14.27 Guardate lo splendido scenario delle Dolomiti…

14.26 Inizia il Passo Valparola. 12,3 km al 6,5% di pendenza media. Gli ultimi 500 metri sono al 14%.

14.24 Ora il gruppo maglia rosa è tirato da quattro uomini di Dumoulin.

14.23 Sale a 2’04” il vantaggio dei fuggitivi. Ci avviciniamo al Passo Valparola.

14.21 Quintana, dunque, ha piazzato due gregari importanti in questa fuga: Amador ed Anacona. Il colombiano potrebbe muoversi molto presto. Nibali invece ha Siutsou. Landa, infine, va a caccia della tappa.

14.20 Cataldo, Rolland, Siutsou, Villella, Hirt, Amador, Anacona, Plaza, Foliforov, Pedersen, Landa, Faile, Stuyven, Dombrowski, Deignan, Van Garderen, Rosa, Berhane e Rosskopf al comando con 1’56” sul gruppo maglia rosa.

14.14 Un’altra dozzina di uomini si sta riportando in vetta.

14.11 100 km all’arrivo.

14.08 Ora sono in sei al comando! Su Berhane, Rosa e Rosskopf sono rientrati Dombrowski, Deignan e Van Garderen.

14.04 Berhane (Dimension Data), Rosa (Sky) e Rosskopf (Bmc) stanno per venire ripresi da altri contrattaccanti, mentre il gruppo maglia rosa è a 55″.

14.03 Dario Cataldo sul Pordoi

14.00 E’ Diego Rosa a transitare per primo al GPM.

13.59 Tanti scatti in prossimità del GPM del Passo Pordoi.

13.56 Niente da fare per Siutsou e Anacona, ripresi dal gruppo maglia rosa, distante 27″ dal terzetto di testa.

13.53 Tra i contrattaccanti un uomo di Nibali (il bielorusso Siutsou) ed uno di Quintana (Anacona).

13.49 Ora cala vistosamente l’andatura del gruppo maglia rosa, dove si è portato davanti un uomo di Dumoulin. L’olandese ha voluto abbassare il ritmo. Davanti Rosa, Berhane e Rosskopf allungano a 30″.

13.48 Diversi uomini scattano al contrattacco.

13.45 Si stacca Boaro, davanti restano Rosa, Berhane e Rosskopf.

13.44 Boaro sta facendo una fatica enorme a rimanere nel gruppetto all’attacco.

13.43 Niente da fare, annullati tutti i contrattacchi. Davanti al comando sempre Rosa, Boaro, Berhane e Rosskopf con soli 21″ di vantaggio.

13.42 Attacco secco della maglia azzurra Mikel Landa!

13.41 Anacona (Movistar) si lancia all’inseguimento di Foliforov e lo riprende. Che scompiglio in questo avvio!

13.39 Dal plotone dei big prova ad evadere il russo Foliforov.

13.38 Si sta andando ad una media di oltre 33 km/h! Gruppo maglia rosa tirato da uomini Movistar e Bahrain! Quintana e Nibali vogliono subito fare corsa dura e mettere al gancio Dumoulin.

13.36 Scende a soli 32″ il vantaggio dei quattro attaccanti. Il gruppo maglia rosa non vuole lasciare spazio. Ritmo davvero infernale in questo avvio.

12.36: nuovi attacchi dal gruppo, Cataldo prova a fare la differenza in testa al gruppo

13.32: Boaro e Berhane in questa fase sembrano fare leggermente più fatica.

13.32: il gruppo è rientrato su questo tentativo. 1’30” di ritardo dalla testa della corsa.

13.31: iniziano gli scatti dal nutrito gruppo di inseguitori, formato da 32 uomini.

13.30: iniziata la salita del Pordoi!

13.26: la QuickStep con un attacco combinato è entrata nella fuga di 40, ora il gruppo si ferma di nuovo. Attaccano altri uomini.

13.24: circa 40” di ritardo per questi uomini, il gruppo però è in forte rimonta e li sta riassorbendo. Il plotone è già allungatissimo ad un paio di chilometri dall’inizio della salita del Pordoi!

13.22: nel gruppo di inseguitori vediamo Landa, Visconti, Pellizotti, Cataldo, Anacona, diversi Cannondale

13.20: Manuel Boaro (Bahrain-Merida), Diego Rosa (Team Sky), Natnael Berhane (Dimension Data) e Joey Rosskopf (Bmc) guidano la corsa. Alle loro spalle un gruppo di contrattaccanti, il gruppo insegue a 1’20” dai primi guidato dalla QuickStep.

13.17: si avvantaggiano dei gruppetti molto numerosi.

13.15: tanti attacchi sin dai primi chilometri.

13.10: partita la tappa!

13.06: le prime fasi di corsa potrebbero essere subito ad elevata andatura, ma è sopratutto il Pordoi che potrebbe svolgere un ruolo chiave nella lettura tattica della corsa.

13.00: il gruppo lascia in questo momento Moena! Trasferimento verso il chilometro zero, pochi chilometri e sarà subito Pordoi!

12.55: anche Nibali ha svolto le operazioni preliminari, gruppo incolonnato in vista della partenza verso il chilometro zero?

12.40: Pinot negli ultimi giorni si è allontanato dalla lotta per il podio. Può riscattarsi sulle Dolomiti?

12.22: la giornata di oggi potrebbe rivelarsi fondamentale nella corsa al Trofeo senza Fine.

12.15: la maglia rosa Tom Dumoulin è già passato dal foglio firma.

12.10: tutto pronto a Moena.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE – Canottaggio, Europei 2017 in DIRETTA: le batterie. Molto bene il doppio senior uomini e donne, due senza e quattro senza maschile

Giro d’Italia 2017: Tom Dumoulin brilla sulle Dolomiti e resiste agli attacchi. Tappa a Tejay Van Garderen