LIVE – Giro d’Italia 2017 in DIRETTA: trionfa Landa, Quintana si prende la maglia rosa! Classifica apertissima!

CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELLA VENTESIMA TAPPA PORDENONE-ASIAGO

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2017 da San Candido a Piancavallo di 191 km. Sarà l’ultima occasione per Vincenzo Nibali e Nairo Quintana nella corsa alla Maglia Rosa? Se lo chiedono tutti gli appassionati di ciclismo che in questo Giro sono in attesa di un colpo di mano o di una gara più animata dall’estro che dal tatticismo. Forse a molti degli uomini in classifica sono mancate le gambe e chi sta meglio è proprio lui Tom Dumoulin, il leader, che attende con ansia questa stage come una delle ultime da temere. Un percorso caratterizzato da una prima parte piuttosto mossa che potrebbe favorire le fughe. Successivamente il gruppo scalerà la Sella Chianzutan, ma non dovrebbe subire scossoni prima della salita finale verso Piancavallo. Oltre 14 chilometri, pendenza media prossima all’8% con una prima parte durissima, spesso in doppia cifra di pendenza. Sarà questo il banco di prova supremo per l’olandese e i suoi avversari perchè come sempre sarà la strada ad emettere il suo giudizio inappellabile. Si comincia alle 12.00. Buon divertimento con la nostra Diretta Live!

La tappa di oggi La classifica generale

CLICCA F5 O REFRESH SUL TUO DISPOSITIVO MOBILE/TABLET PER AGGIORNARE LA PAGINA

17.14 Grazie per averci seguito e buona serata. Domani la tappa decisiva: questo Giro possono vincerlo in sei. Succederà di tutto….

17.09 Ci sono quattro corridori in un minuto! Quintana ha 38″ su Dumoulin e 43″ su Nibali! Pinot a 50″! Pazzesco!

17.08 9’30” di ritardo per Dumoulin! Quintana conquista la maglia rosa!! Giro ribaltato, incredibile!

17.06 Arriva al traguardo Pinot a 8’09” da Landa. 8’15” per Pozzovivo e Zakarin. 8’24” per Nibali.

17.05 RASOIATA SECCA DI NIBALI! Lo Squalo ha attaccato in un tratto di falsopiano!

17.04 Insieme a Dumoulin c’è Formolo. Zakarin e Pozzovivo hanno già guadagnato 15″ su Nibali e Quintana!

17.03 Dumoulin di nuovo in difficoltà! 45″ da Nibali e Quintana! Ma davanti allo Squalo ed al colombiano ci sono Pinot, Zakarin e Pozzovivo! Sta succedendo di tutto!

17.02 Scatta Zakarin, un brillante Pozzovivo risponde subito! Tutti gli altri sono al gancio!!!

17.01 Dumoulin ormai vede il gruppetto con Nibali e Quintana. Visconti ha provato a fare selezione aumentando il ritmo, ma il siciliano ha creato addirittura un buco…

17.00 Rui Costa va a prendersi la seconda posizione di tappa davanti a Rolland.

16.58 Landa conquista finalmente una meritata vittoria di tappa. Ora vediamo la battaglia tra i big.

16.56 Nibali e Quintana hanno trovato sulla strada i compagni Visconti e Rojas. Un appaggio importante, ma Dumoulin sta volando ora. Solo 30″ di ritardo.

16.55 Dumoulin sta recuperando. 38″. Siamo nel tratto facile ora.

16.54 Contrattacco di Zakarin, Pozzovivo e Nibali rispondono. Quintana in un primo momento si stacca, poi rientra. Questo gruppetto ha 45″ su Dumoulin. Ora però siamo nel tratto più facile della salita.

16.53 Nibali prova ad allungare, ma non fa selezione.

16.52 Nibali non ha risposto a Pinot e ha lasciato Pellizotti a tirare il gruppetto. Ora lo Squalo ha 40″ su Dumoulin.

16.51 Pinot ha guadagnato 15″ su Nibali e Quintana, questi ultimi hanno 34″ su Dumoulin.

16.50 Attacca Pinot! Nessuno segue il francese, che guadagna terreno!

16.49 Dumoulin resta a 19″ dal gruppetto con Nibali, Quintana, Pinot e Pozzovivo. Il tratto duro sta per finire.

16.47 Landa ormai è certo della vittoria. 1’08” su Rolland e Rui Costa a 5 km dall’arrivo.

16.46 Niente da fare, Nibali e Quintana non sembrano averne. Non attaccano e non stanno sfruttando della difficoltà di Dumoulin, che ora sta recuperando. E’ a soli 17″. Ora la maglia rosa è da sola.

16.45 Dumoulin ha 21″ di ritardo dal gruppetto Nibali e Quintana. Si è staccato Kruijswijk.

16.43 Dumoulin è in grande difficoltà! Ma il compagno di squadra Geschke gli sta dando una mano importantissima. Davanti sempre Pellizotti a tirare, ma non scatta nessuno. Forse non ne hanno? Ricordiamo che la seconda parte di salita sarà più facile e Dumoulin potrebbe rientrare!

16.42 Situazione. landa al comando con 47″ su Rolland e Rui Costa. A 9’03” il gruppetto Nibali tirato da Pellizotti, a 9’24” Dumoulin.

16.41 Una quindicina di secondi di distacco per Dumoulin da Nibali, Quintana e gli altri big.

16.39 Ora Dumoulin si è staccato per davvero! Ma perché non attacca nessuno?!?!? Pellizotti detta l’andatura, ma il ritmo non è granché!

16.37 Niente attacchi per ora. Anacona tira il gruppetto maglia rosa. La sensazione è che se qualcuno attaccasse, Dumoulin difficilmente gli andrebbe dietro….

16.36 Oggi Dumoulin non sembra brillantissimo. Bisogna attaccare! ADESSO!

16.34 Landa oggi vuole vincere senza correre rischi! Lo spagnolo ha staccato Rui Costa.

16.32 Dumoulin sta faticando, rimane sempre nelle ultime posizioni del gruppetto dei big, ma non si stacca. L’olandese si difende con i denti. Sempre Movistar e Bahrain a tirare il gruppo. Intanto davanti Landa è andato a riprendere Rui Costa.

16.31 Rolland, Henao e Landa all’inseguimento di Rui Costa, mentre si è staccato Sanchez.

16.31 Rui Costa ha staccato Sanchez, ora è solo al comando.

16.29 ATTENZIONE, SI STACCA DUMOULIN! La maglia rosa ha perso qualche metro, poi rientra con l’aiuto dei compagni di squadra.

16.28 Rui Costa riprende Luis Leon Sanchez. Due uomini al comando, un portoghese ed uno spagnolo. Per loro 11 km all’arrivo. A 9’30” il gruppo maglia rosa.

16.28 Subito ritmo altissimo imposto dalla Movistar!

16.27 Anche il gruppo maglia rosa ha iniziato la salita. Ricordiamo che i primi 10 km sono al 9,3% di pendenza media!

16.24: si spezza il gruppetto Landa all’inseguimento di un super Sanchez.

16.22: gruppo lanciato verso l’ascesa conclusiva.

16.21: INIZIA UFFICIALMENTE PIANCAVALLO! Guadagnano tanto Molard e Sanchez, 44” sul gruppetto Landa.

16.18: 20” di vantaggio per Molard e Sanchez, tra i contrattaccanti tira Henao in favore di Landa.

16.14: gruppo ora a 10′ con Movistar e Bahrain a tirare.

16.12: primi scatti tra i fuggitivi. Si muovono Molard e Sanchez.

16.11: ricordiamo i 18 fuggitivi. Luis Leon Sanchez e Pello Bilbao (Astana), Sebastian Henao (Sky), Pierre Rolland (Cannondale – Drapac), Rui Costa (UAE Team Emirates), Evgeny Shalunov (Gazprom – Rusvelo), Giovanni Visconti (Bahrain – Merida), Nicola Boem e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Rudy Molard (FDJ), Clement Chevrier (AG2R La Mondiale), Jose Herrada e Jose Joaquin Rojas (Movistar), Eros Capecchi (QuickStep – Floors), Matteo Busato e Ilia Koshevoy (Wilier – Selle Italia), Ruben Plaza (ORICA – Scott) e Mikel Landa (Sky).

16.09: il grande favorito ovviamente è Mikel Landa. Riuscirà finalmente lo spagnolo ad aggiudicarsi il tanto ambito successo di tappa?

16.08: 23 chilometri all’arrivo, 11′ il ritardo del gruppo maglia rosa. Circa 10 chilometri all’approccio dell’ascesa finale per i fuggitivi, ci vorrà molto di più invece per il gruppo.

16.02: aumenta leggermente l’andatura il gruppo con la Bahrain-Merida davanti.

15.58: corsa che procede spedita verso l’ultima salita, che sarà la fase clou della giornata odierna.

15.54: gruppo che procede davvero a passo lento. 11′ di ritardo per il plotone.

15.49: 35 chilometri al traguardo, circa 20 all’approccio dell’ascesa conclusiva. Superiore ai 10′ il ritardo del plotone.

15.47: ci avviciniamo allo sprint intermedio di Maniago.

15.43: cinque gli azzurri nel gruppo al comando. Ancora una volta si fa vedere Giovanni Visconti, presenti poi la coppia Bardiani Boem-Rota, Matteo Busato ed Eros Capecchi. Difficile lottare su una salita come quella di Piancavallo contro corridori del calibro di Mikel Landa.

15.39: 40 chilometri al traguardo, vantaggio dei fuggitivi superiore agli 8′. Saranno loro a giocarsi la tappa. Non c’è nessun uomo che preoccupa i big davanti.

15.30: ora situazione molto stabile per la corsa con i fuggitivi che collaborano e il gruppo che va via regolare a 7′.

15.23: 50 chilometri all’arrivo, ci si attende comunque battaglia a Piancavallo.

15.21: foratura per la Maglia Rosa Dumoulin, gruppo comunque fermo ad attenderlo.

15.18: praticamente compatti al comando. Luis Leon Sanchez e Pello Bilbao (Astana), Sebastian Henao (Sky), Pierre Rolland (Cannondale – Drapac), Rui Costa (UAE Team Emirates), Evgeny Shalunov (Gazprom – Rusvelo), Giovanni Visconti (Bahrain – Merida), Nicola Boem e Lorenzo Rota (Bardiani – CSF), Rudy Molard (FDJ), Clement Chevrier (AG2R La Mondiale), Jose Herrada e Jose Joaquin Rojas (Movistar), Eros Capecchi (QuickStep – Floors), Matteo Busato e Ilia Koshevoy (Wilier – Selle Italia), Ruben Plazan (ORICA – Scott) e Mikel Landa (Sky) gli attaccanti.

15.15: soli 17” di ritardo per i contrattaccanti. Gruppo maglia rosa ad oltre 6′.

15.10: splendide immagini dalla corsa.

15.09: davvero vicini i contrattaccanti ai fuggitivi. Si è fermato invece il gruppo maglia rosa: 5’40” di ritardo.

15.02: gruppo ora davvero molto numeroso, i contrattaccanti si stanno avvicinando ai fuggitivi (50” di ritardo).

14.59: non è rientrato nessun uomo del Team Sunweb in gruppo.

14.55: prova a sganciarsi un altro gruppetto. Visconti, Boem, Molard, Chverier, Rota, Herrada, Rojas, Capecchi, Busato, Plaza, Landa, Koshevoy inseguono ad un minuto di distacco i fuggitivi. a 3′ il gruppo.

14.51: rientrano uomini in gruppo.

14.45: fuggitivi e gruppo in discesa, vantaggio di 1′.

14.38: scollina Henao per primo. Gruppo a 40”. Sono rimasti solo gli uomini di classifica nel plotone maglia rosa.

14.37: 25” di vantaggio per i fuggitivi, in gruppo tira la QuickStep-Floors.

14.35: Sanchez, Bilbao, Rolland, Henao, Shalunov e Rui Costa. Sei fuggitivi che provano ad andarsene ad un chilometro dal GPM. Potrebbe essere l’attacco giusto.

14.30: rientrano ora anche Rui Costa e Rolland

14.28: attacco secco di Luis Leon Sanchez

14.27: nonostante la grande azione di Movistar e Bahrain, Dumoulin è tornato in testa, quando mancano 90 km all’arrivo

14.25: Dumoulin rientra quindi nel gruppo di testa, insieme a Kruijswisjk, Mollema, Yates e Formolo

14.24: grande trenta di Yates che riporta sotto anche la maglia rosa

14.23: nel gruppo di testa sta tirando Pelizzotti, c’è anche Jungels

14.21: ora gli uomini di classifica si mettono a tirare in prima persona nel gruppo maglia rosa, distacco di 22″

14.17: Dumoulin non ha più compagni ed è ha 30″ dalla testa

14.16: ripresi i fuggitivi dal gruppo Nibali-Quintana

14.12: inizia la salita di Sella Chianzutan, 12 km con pendenze tra il 6% e il 12%

14.10: il vantaggio dei fuggitivi sul primo gruppo è inferiore al minuto

14.09: 100 km al traguardo, si riduce il distacco della maglia rosa, che ora è di 20″

14.06: rimane stabile il distacco, quando ci avviciniamo all’imbocco della salita di Sella Chianzutan

13.57: riepiloghiamo la situazione: 14 fuggitivi al comando con 1′ 30″ sul primo gruppo, mentre il gruppo maglia rosa è a 2′ 20″

13.53: nel primo gruppo ci sono invece Nibali, Quintana, Pinot, Zakarin e Pozzovivo

13.51: nel gruppo maglia rosa ci sono anche Kruijswisjk, Mollema e Yates

13.50: nel gruppo degli attaccanti ora tira anche la Katusha, distacco che ora torna a salire ad 1′

13.46: sembra che l’attacco ci sia stato nel momento in cui Dumoulin si è fermato per un bisogno fisiologico

13.45: ora il gruppo di Dumoulin sta recuperando, il distacco è di 30″

13.42: nel gruppo all’attacco stanno tirando a tutta Movistar, Bahrain e FDJ, potrebbe essere un momento chiave del Giro!

13.40: SI SPEZZA IL GRUPPO! un gruppo di una quarantina di corridori si avvantaggia in discesa, la maglia rosa di Dumoulin è dietro a 2′

13.35: continua a salire il distacco, siamo a 6′ 30″

13.20: il vantaggio sale ad oltre 5′

13.18: al traguardo volante di Sappada, passa primo Devenyns

13.15: il gruppo lascia andare la fuga, il vantaggio dei battistrada è di 4′ 15″

13.00 si stacca Losada per un problema meccanico, rimangono in 14 in testa

12.55: si aggiungono altri corridori e ora in testa ci sono 15 uomini: Chevrier, Boem, Mendes, Rolland, Ludvigsson, Shalunov, Herrada, Devenyns, Losada, Van den Broeck, Rui Costa, Koshevoy, Bilbao, Paterski e Teklehaimanot

12.41: i tre battistrada, Bilbao, Paterski e Teklehaimanot, hanno un vantaggio di circa 20″ sul gruppo

12.36: questi i passaggi al GPM di Monte croce comelico:
1. P. BILBAO LOPEZ (23)
2. M. PATERSKI (75)
3. D. TEKLEHAIMANOT (148)

12.25: diversi scatti, ma per ora gruppo ancora compatto

12.20: si inizia subito a salire verso il primo GPM di giornata

12.17: si parte!

12.12: ieri Pinot è stato grande protagonista nel finale e oggi proverà ad attaccare di nuovo per salire sul podio

12.08: nel frattempo al foglia firma stretta di mano tra Nibali e Dumoulin, dopo il botta e risposta di ieri

12.00: anche oggi ci aspettiamo un Nibali all’attacco, l’obbiettivo resa la maglia rosa, ma attenzione da dietro per la corsa al podio

11.57: ieri Tom Dumoulin ha controllato senza problemi, ci riuscirà anche oggi?

11:53: Nella prima parte di gara ci potrebbe essere spazio per le fughe visto che gli uomini di classifica punteranno all’ultima ascesa.

11.48: Tra i protagonisti attesi di questa tappa anche lo spagnolo Landa, maglia azzurra di questo Giro, e sempre vicino alla vittoria parziale. Sarà la volta buona per lui?

11:44: Sfila davanti al pubblico presente a San Candido Tejay van Garderen, il vincitore della tappa di ieri.

11.43: L’erta finale verso Piancavallo ci fornirà la giusta risposta.

11:41: Sarà dunque l’ultima chance per Nairo Quintana e Vincenzo Nibali? Avranno le forze per attaccare Dumoulin?

11:40: E’ il momento delle firme per i corridori al via.

11:37: Andiamo a scoprire la tappa odierna: Partenza in salita e prima parte piuttosto mossa a promuovere la fuga. Successivamente il gruppo scalerà la Sella Chianzutan, ma non dovrebbe subire scossoni prima della salita finale verso Piancavallo. Oltre 14 chilometri, pendenza media prossima all’8% con una prima parte durissima, spesso in doppia cifra di pendenza. La salita si farà più facile negli ultimi 4 chilometri ma anche qui chi avrà le gambe potrà scavare un bel divario tra sé e gli avversari.

11.33: Buongiorno amici di OASport e bentrovati alla Diretta Live della diciannovesima tappa del Giro d’Italia 2017. E la splendida cornice di San Candido saluta così la Corsa Rosa.

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE – Piazza di Siena 2017 in DIRETTA: TRIONFO ITALIA!!!! 32 anni dopo gli azzurri conquistano la Coppa delle Nazioni!!!

Classifica generale Giro d’Italia 2017: diciannovesima tappa. Cambia tutto! Quintana in Rosa, Nibali vicinissimo alla vetta