Golf, European Tour 2017: maltempo protagonista allo Shenzhen International, secondo giro interrotto. Al momento, è primo Bernd Wiesberger

Shenzhen-International-Golf-Twitter-European-Tour.jpg

Pioggia e fulmini hanno caratterizzato il secondo giro dello Shenzhen International, in Cina. La giornata del venerdì è stata infatti interrotta quando molti giocatori avevano appena cominciato a giocare. Gli ultimi partenti avevano appena concluso la loro seconda buca quando un forte temporale si è abbattuto sulla località cinese, costringendo al rinvio. Si comincerà presto quindi, domani mattina. Il terzo giro invece, inizierà nella tarda mattinata cinese, con partenze ravvicinate in terzetti.

Al momento c’è un uomo solo al comando. Si tratta dell’austriaco Bernd Wiesberger, che ha sfruttato al meglio la partenza mattutina, totalizzando sette birdie e nessun bogey, per un totale di -12. Dietro di lui, distanziata di ben quattro colpi, troviamo la coppia composta dal sudafricano Dylan Frittelli e dal danese Thorbjorn Olesen: entrambi hanno replicato il 68 della prima giornata. A -7 invece, ci sono tre giocatori; di questi, solo lo scozzese Ritchie Ramsey è stato in grado di giocare tutte le diciotto buche. L’americano Bubba Watson, leader dopo il primo giro, ed il francese Grégory Bourdy infatti, hanno avuto il tempo di giocare a malapena quattro buche, giusto il tempo di realizzare rispettivamente uno e due birdie.

Capitolo italiani. Matteo Manassero ha chiuso il giro in 71 colpi ed è al momento in 19esima posizione con un totale di -3. Il veneto non è riuscito a trovare il giusto ritmo e la giusta continuità sul percorso: ha realizzato infatti, quattro birdie e tre bogey. Risale in 54esima posizione, in pari col par, Nino Bertasio, che ha disputato solo la prima parte del secondo giro, realizzando ben tre birdie. A +1 invece, Edoardo Molinari, che rischia il taglio dal momento che molti, dietro di lui, devono ancora completare il percorso. È infine praticamente eliminato Renato Paratore, il più penalizzato dall’interruzione di ieri, che paga amaramente i quattro colpi persi nelle ultime quattro buche chiudendo a +4.

 

Foto: Twitter European Tour

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top