Vela, Trofeo Princesa Sofia 2017: Marta Maggetti in testa dopo la prima giornata

Palma di Maiorca – Primo appuntamento del circuito Europeo riservato alle Classi Olimpiche, il Trofeo Princesa Sofia riscuote il solito fascino che soltanto le storiche manifestazioni sanno dare. Nella prima giornata ottimo inizio dell’Italia, in particolare nella classe RS:X con la cagliaritana Marta Maggetti. 

RS:X

Continua il momento magico di Marta Maggetti, in testa dopo due regate. 2-2 i piazzamenti della sarda che precede la polacca Zofia Noceti-Klepacka e la russa Stefania Elfutina. Bene anche Daniele Benedetti, sesto con un primo e un ottavo posto. Poco più indietro in 14^ piazza il ‘gemello’ Mattia Camboni. Il polacco Paweł Tarnowski leader provvisorio.

Laser standard e radial

2-4 i parziali di Francesco Marrai, terzo della generale alle spalle di Joel Rodriguez e Mathias Mollatt. Nei radial 29^ e 30^ posizione per Joyce Floridia e Francesca Clapcich. In testa l’olandese Maxime Jonker.

49er FX e 49er

Si confermano ad alti livelli Ottavia Maria Raggio e Paola Bergamaschi. Il giovane equipaggio azzurro è sesto con un ritiro, un quinto e un quarto posto. Al comando le indonesiane Kimberly Lim e Cecilia Low. In campo maschile 15^ posizione per Uberto Crivelli Visconti e Umberto Molineris. Primato provvisorio per i britannici James Peters e Fynn Sterritt.

Finn

24° Alessio Spadoni, 31° Enrico Voltolini. Azzurri lontani in una prima giornata comandata dall’estone Deniss Karpak sul croato Nenad Bugarin.

Nacra 17

Così gli azzurri: Erica Ratti-Francesco Porro (CV3V-CC Aniene) sono undicesimi, Gianluigi Ugolini-Maria Giubilei (Compagnia della Vela di Roma-CV Ventotene) sono 17mi e Ruggero Tita-Caterina Banti (Fiamme Gialle-CC Aniene) 19mi. Guidano i danesi Lin Ea Cenholt Christensen e Christian Peter Luebeck.

470 

Tra le donne nona posizione per Elena Berta e Sveva Carraro (terze nella seconda prova) e decima posizione per Ilaria Paternoster e Bianca Caruso (seconde nella seconda regata). Le migliori sono al momento le slovene Tina Mrak-Veronika Macarol. Buon inizio anche in campo maschile con la decima piazza dei romani Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò. 19mi Matteo Capurro-Matteo Puppo. Doppio successo e prima piazza per i russi Pavel Sozykin-Denis Gribanov. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, Italia Under 21: Pellegrini non basta. La Spagna batte gli azzurrini 2-1

Moto2, Mondiale 2017: la vittoria in Qatar il giusto premio per la crescita di Franco Morbidelli. E siamo solo all’inizio…