Tiro a volo, Coppa del Mondo Acapulco 2017: Marco Sablone profeta in Messico, lo skeet è ancora azzurro!

Immaginehhhhhh.jpg

Nell’unica apparizione in Coppa del Mondo, nel 2011, chiuse 80°. Sei anni dopo Marco Sablone trionfa nella gara di skeet di Acapulco. All’ultima gara della tappa messicana, la nazionale italiana trova così la zampata vincente grazie al poliziotto che si allena al Tav Valle Aniene.

Classe 1988, Sablone stravince la prova aggiudicandosi sia le qualificazioni con 122/125 sia la finale a sei con 55 piattelli colpiti. Indolori gli ultimi due bersagli mancati dal tiratore delle Fiamme Oro che chiude davanti al coetaneo statunitense Frank Thompson e all’australiano già bronzo a Nuova Delhi Paul Adams. Ai piedi del podio il tedesco Felix Haase, il cinese Antao Wan e il messicano Carlos Segovia Gonzales. 

Per l’Italia l’inizio nello skeet è stato impressionante. Dopo la doppietta indiana di Riccardo Filippelli e Gabriele Rossetti, arriva l’ennesima dimostrazione di forza del movimento tricolore guidato ad Acapulco dal tecnico federale Christian Eleuteri.

francesco.drago@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top