LIVE – Motocross, GP Argentina 2017 – Gara-2 IN DIRETTA: Gajser trionfa davanti a Bobryshev ed a Van Horebeek. Cairoli chiude in quinta posizione

CAIROLI-04-Foto-Cattagni.jpg

Buonasera cari amici di OA Sport e bentrovati alla Diretta Live di gara-2 del GP d’Argentina di MxGP, terzo round del Mondiale di Motocross 2017. Lungo i 1550 metri sudamericani Tony Cairoli va in cerca del riscatto dopo essere caduto nella prima manche e giunto in nona piazza. Un risultato che, con il contemporaneo successo di Tim Gajser (Honda), è costato al pilota siciliano la vetta della classifica di appena un punto, in favore di Gajser. E’ dunque con determinazione che il centauro di Patti si presenza a questa run2 per mettersi in scia al rivale sloveno e cercare di arrivargli davanti, come capitato nel primo round in Qatar. Osservato speciale anche il belga Clement Desalle, in sella alla Kawasaki, con gli stessi punti di Cairoli in graduatoria, e terzo in gara-1. Da non sottovalutare ovviamente l’iridato 2015 Romain Febvre in sella alla Yamaha oltre che all’altro alfiere di Iwata Jeremy Van Horebeek (2° in gara-1). Ci sono dunque i presupposti per assistere ad un grande spettacolo, tutto da vivere in nostra compagnia a partire dalle 20:00. Buon divertimento!

Cronaca Qualifying RaceCronaca Gara-1

CLICCA F5 O FAI REFRESH DAL TUO DISPOSITIVO MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

Amici di OASport grazie per averci seguito ed appuntamento per il GP del Messico in programma il 2 aprile. Buona sera!

E’ VITTORIA DI GAJSERRR!!!!! Il trionfo della Honda si completa con il russo Bobrysherv (2°) davanti alla Yamaha di Van Horebeek (3°). Cairoli chiude in quinta piazza alle spalle di Paulin mentre ottavo Fevre.

17° giro: Gajser che dunque si avvia a conquistare una fantastica doppietta in sella alla Honda. Il grande adattamento della moto di Tokyo al terreno sabbioso argentino viene confermata anche dalla seconda posizione di Bobryshev.

16° giro: Nagl si prende la posizione di Herlings in sesta piazza.

15° giro: Cambio in seconda posizione: bel sorpasso di Bobryshev ai danni di Van Horebeek. E’ trionfo Honda!

14° giro: Gajser sempre in testa con agio, Van Horebeek 2° e Bobryshev 3°. Cairoli che perde un po’ di terreno da Paulin e forse deve alzare bandiera bianca per la quinta posizione.

14° CADUTA PER FEBVREEEE!!!! Cairoli si prende la quinta piazza ed ora vuole la quarta piazza di Paulin. E’ il siciliano il pilota più veloce sul tracciato.

13° giro: Cairoli mette nel mirino Febvre e Paulin. Scatenato in quest’ultima fase della gara.

12° giro: CAIROLI!!! Eccezionale rimonta del siciliano che a 5′ dal termine + 2 giri si prende anche la sesta posizione siglando il giro più veloce in 1’46″568.

11° giro: Settimo ora Cairoli che supera il compagno di marca Herlings.

11° giro: Con Gajser solo al comando e tranquillo, è duello tra Van Horebeek e Bobryshev. Stesso discorso vale tra Paulin e Febvre.

10° giro: Prosegue la rimonta di Tony Cairoli, ora ottavo: superato il tedesco Nagl.

10° giro: Potrebbe dunque essere festa Honda: Tim Gajser in vetta in solitaria e Bobryshev terzo. Una prestazione di grande consistenza per il Team di Tokyo.

9 giro: Cairoli nel frattempo si porta in nona piazza scavalcando il compagno di squadra Coldenhoff.

9° giro: 1’46″905 per Gajser che continua a macinare sul terreno vulcanico argentino. Sempre secondo Van Horebeek davanti al russo Bobryshev. Crolla letteralmente Desalle che perde anche la sesta piazza in favore di Febvre.

8° giro: In sofferenza Desalle, infilato anche da Bobryshev (3°) e Paulin (4°). In crisi il pilota delal Kawasaki, marcato stretto da Febvre mentre Cairoli guadagna la decima posizione.

7° giro: Un vero spettacolo in questo momento!!! Van Horebeek si libera della compagnia di Desalla guadagnando la seconda posizione mentre Febvre sta facendo il diavolo a quattro alle spalle di Paulin.

6° giro: 11esima posizione per Cairoli che non riesce a trovarsi sul terreno sabbioso argentino.

6° giro: Attenzione a Febvre!!! Giro veloce per lui in 1’46″719 ed ormai alle spalle di Paulin (5°).

5° giro: Va via Gajser in sella alla sua Honda con 2″567 di vantaggio su Desalle e 3″405 su Van Horebeek.

4° giro: Un tango argentino tra Desalle e Van Horebeek e si prefigura un duello tutto belga per la seconda posizione.

3° giro: Gajser dunque in testa ed ora Desalle dovrà vedersela con Van Horebeek. Recupera posizioni Febvre (6°) e Cairoli guadagna l’11esima posizone.

3° giro: GAJSEEERRR!!!! Che sorpasso del centauro sloveno. Ne ha decisamente di più l’iridato 2016 e scappa via dopo poche curve.

2°giro: In terza piazza Van Horeebeek distanziato di 2″188 dalla vetta con 1″416 su Paulin che chiude la top5.

2° Si prefigura un duello per la vittoria tra Desalle e Gajser con lo sloveno che sembra averne di più. Giro veloce del campione del mondo 2016 in 1’46″905.

2° giro: Caduta per Cairol!!! Costretto ora a correre in rimonta ed è 16°.

2° giro: Desalle sempre a tirare le fila ma è Gajser a farsi vedere con la Honda oltre a Van Horebeek sulla Yamaha.

1° giro: Prova subito a reagire Tony che guadagna quattro posizioni (14°).

1° giro: Ottimo stacco della Kawasaki di Desalle davanti alla Ktm di Coldenhoff ed alla Honda di Bobrishev. Brutto start per Cairoli solo 18° alle spalle anche di Lupino.

PARTITIII!!!

20:05: Una pista ricca di insidie ma tra le più spettacolari del circuito mondiale. Terreno sabbioso di origine vulcanica ma un fondo molto diverso da quell’europeo. L’importante sarà la scelta dello pneumatico posteriore. Un GP mai vinto da Cairoli.

19:59: I piloti sono pronti a posizionarsi per scattare al meglio possibile!!!

19:53: Un nono posto frutto di una caduta nelle prime battute. Siciliano, infatti, resosi protagonista di una rimonta pazzesca girando sugli stessi tempi di Gajser. Se non ci dovessero essere sorprese all’avvio, dunque, il centauro di Patti è in lizza per il successo.

19:52: Mancano poco meno di 10′ alla partenza di gara-2 di questo round argentino nella MxGP. Tony Cairoli, reduce dal nono posto della run1, va in caccia di riscatto. Dovrà guardarsi dal vincitore di gara-1 Tim Gajser, Clement Desalle e Jeremy Van Horebeek.

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top