Calcio, Italia Under 21: Pellegrini non basta. La Spagna batte gli azzurrini 2-1

calcio-lorenzo-pellegrini-fb-pellegrini.jpg

L’italia Under 21 perde 2-1 l’amichevole di prestigio dell’Olimpico di Roma contro la Spagna. Decidono nel primo tempo le reti di Saul Niguez e Mayoral, mentre nella ripresa il gol di Pellegrini ha riacceso le speranze azzurre. Una buona partita comunque per gli azzurrini

Primi dieci minuti scoppiettanti con le due squadre che sfiorano il vantaggio in svariate occasioni. Al 4′ Bellerin porta scompiglio nell’area azzurra, provocando il salvataggio sulla linea di Ferrari. Un minuto dopo Williams crea e Mayoral sbatte su Scuffet, con il portiere dell’Udinese che si ripete poco dopo con un grande intervento sempre sul centravanti spagnolo.

L’Italia si fa finalmente vedere in attacco e sfiora il gol con Berardi. Il talento del Sassuolo si fa trovare libero sul lancio di Mandragora e scarica un violento sinistro sotto la traversa, ma Lopez a mano aperta interviene mandando in angolo. Al 10′ questa volta è Cerri a rendersi pericoloso: l’attaccante azzurro recupera palla e punta uno contro uno la difesa avversaria, il suo destro però è a lato.La partita è veramente bella nel primo quarto d’ora e l’Italia va vicina ancora al vantaggio: questa volta è Chiesa a farsi trovare libero sul cross di Ferrari: ottimo inserimento ma il suo colpo di testa finisce fuori.

Con il passare dei minuti il ritmo cala, ma alla mezz’ora la Spagna colpisce. Bellerin crossa in mezzo per Mayoral che in diagonale impegna Scuffet, ma sulla respinta del portiere si avventa in mezza rovesciata Saul Niguez che insacca il pallone in rete. Un gol che taglia un po’ le gambe agli azzurri e tre minuti dopo arriva il raddoppio delle Furie Rosse: calcio d’angolo, deviazione di testa di Chiesa che si trasforma in un assist perfetto per Mayoral, che tutto solo sul secondo palo deve solo appoggiare il pallone in porta.

L’Italia parte benissimo nella ripresa e capitan Benassi va vicinissimo ad accorciare le distanze: il centrocampista del Toro di testa impegna Lopez e poi con il piede prova a ribattere in rete colpendo la traversa. Gli azzurrini continuano a spingere alla ricerca del gol ed è ancora Benassi ad impegnare il portiere dalla distanza.

Nel giro di tre minuti, però, la Spagna rimette paura agli azzurrini. Al 56′ Asensio si gira benissimo in area, ma la sua conclusione centra il palo. Sull’azione successiva Scuffet si immola su Mayoral e salva nuovamente l’Italia.

Bisogna aspettare il 71′ per vedere finalmente l’Italia trovare la via della rete ed è un gol tutto di marca Sassuolo. Berardi, fino a quel momento assente dal gioco azzurro, recupera una bella palla in area e crossa perfettamente sulla testa di Pellegrini, che resta in area e mette il pallone sotto l’incrocio dei pali.

La squadra di Di Biagio si butta avanti alla ricerca del pareggio ed è soprattutto Di Francesco a rendersi pericoloso in alcune circostanze, ma sia Lopez che tutta la retroguardia spagnola riesce a salvare. Anche i quattro minuti di recupero non portano a nulla e gli azzurrini vengono sconfitti dalla Spagna per 2-1.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

foto pagina FB Lorenzo Pellegrini

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top