Vuelta a Andalucia 2017: a Tim Wellens l’ultima tappa, Valverde arriva a 100 vittorie in carriera con la generale!

Fuga vincente nella quinta e ultima tappa della Vuelta a Andalucia: il belga Tim Wellens ha raccolto il terzo successo stagionale, risultando il più veloce nella volata che ha risolto la contesa. Wellens ha attaccato sin dai primi chilometri con i compagni d’avventura e il gruppo ha concesso un vantaggio sufficiente per arrivare al traguardo: l’atleta della Lotto Soudal ha preceduto in volata sul traguardo di Coìn (Malaga), 151 chilometri dopo la partenza da Setenil de las Bodegas (Cádiz), l’australiano Simon Clarke (Cannondale-Drapac) e il belga Victor Campenaerts (LottoNL-Jumbo), che hanno completato il podio. A seguire Paterski (CCC Sprandi Polkowice), Novak (Bahrain Merida) e Van Der Lijke (Roompot – Nederlandse Loterij), mentre Minnaard (Wanty – Groupe Gobert) si era staccato in precedenza e ha chiuso settimo. Lo spagnolo Hector Saez (Caja Rural Seguros) ha regolato il gruppo a 1’45” dai fuggitivi con Ivan Garcia (Bahrain Merida) e Hofstetter (Cofidis) a completare la top 10 di tappa alle sue spalle.

Festa grande anche in casa Movistar e in particolare per Alejandro Valverde, che ha conquistato la classifica generale della breve corsa a tappe spagnola per la quinta volta. Con oggi, lo spagnolo è salito anche a quota 100 successi in carriera: voglia di fermarsi? Da quello che si è visto in questa prima parte di stagione no. Alberto Contador (Trek-Segafredo) si è accontentato della seconda posizione con un secondo di ritardo, mentre Thibaut Pinot (FDJ) ha chiuso terzo. Quinta posizione per Diego Rosa (Team Sky), il migliore degli italiani.

Twitter: @Santo_Gianluca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Foto: Cometto Boschetti

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Campionati Italiani Indoor – Ruggito Derkach a 14.05, minimi Europei per Lorenzi e Cavazzani, Greco secondo al rientro. Bene Bongiorni e Gherca

Tennis, Francesca Schiavone lascerà l’Italia: “Da novembre andrò in Florida ed allenerò dei giovani tennisti americani”