Atletica, com’è andata l’Italia del weekend? Delude Jacobs, belle novità dai giovani, brilla Hooper

Sono stati tanti gli italiani impegnati in pista nel corso del weekend, a una settimana dai Campionati Nazionali Assoluti e a tre dagli Europei Indoor (Belgrado, 3-5 marzo). Vediamo come si sono comportati.

 

Sono arrivate notizie promettenti da Ancona dove si sono disputati i Campionati Italiani Allievi. Sono sei gli under 18 che si sono messi maggiormente in luce.

Edoardo Scotti ha realizzato la miglior prestazione mondiale stagionale tra gli U18 sui 400m, correndo un fenomenale 47.77, record italiano di categoria.

Maria Roberta Gherca, nata in Romania e cresciuta a Velletri, è invece quarta nelle liste internazionali stagionali: il suo 4.01 nell’asta vale anche la seconda miglior prestazione italiana all-time

Lorenzo Paissan è volato sui 60m, correndo in 6.84, a un solo centesimo dal record italiano di categoria che regge da addirittura 32 anni (6.83 di Michele Lazazzera nel 1985)

Ivan De Angelis si è issato a quota 4.80 nel salto con l’asta, a 11 centimetri dal primato di categoria. Molto bene Davide Finocchietti, il miglior 16enne italiano di sempre sui 5000m di marcia (21:45.98).

Bene anche David Zobbio, 21.77 sui 200m: è il secondo allievo italiano, secondo solo ad Andrew Howe.

 

Marcel Jacobs ha un po’ deluso le aspettative della vigilia. Ci si aspettava qualcosa in più da parte del 22enne dopo l’eccellente 8.07 della settimana scorsa e invece l’azzurro non ha spiccato il volo a Gent fermandosi a 7.66. Nel weekend l’atteso scontro diretto con Andrew Howe ad Ancona: c’è bisogna di tornare con il botto.

Accogliamo con piacere il ritorno di Giulia Viola che corre in 9:08.16 e strappa il pass per gli Europei Indoor. Triplo nullo a quota 1.90 per Erika Furlani, fermatasi a 1.87 a Trinec: la giovane azzurra sembra avere delle cartucce importanti da sparare.

Giulia Aprile si è migliorata notevolmente sui 1500m, scendendo a 4:20.36, abbassando il personale di ben sei secondi.

 

È piaciuta Gloria Hooper che ha ben figurato negli USA. A Birmingham la 24enne si è messa in luce in un venerdì da urlo: tre vittorie nel giro di due ore, ottimo tempo sui 60m (7.38, a tre centesimi dal suo personale) e minimo perg gli Europei indoor sui 400m (53.80, ha migliorato il personale di 48 centesimi).

Altra nota positiva del weekend è stato Massimiliano Ferraro che continua a correre molto bene sui 60m: questa volta un interessante 6.64 (in batteria, 6.65 in finale) all’ISTAF Indoor di Berlino, alle spalle dell’eterno Kim Collins e di un big come James Dasoolu.

Da annotare anche la buona prestazione di Irene Baldessari sugli 800m a Linz: 2:04.72, a sette decimi dal minimo per gli Europei Indoor.

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Volley, Italiani all’Estero – Rimontone De Giorgi, Savani infortunato, Gardini show, Guidetti comanda su Barbolini

Sci alpino, Mondiali 2017: impresa di Luca Aerni, vittoria in combinata dalla trentesima posizione. Dominik Paris ai piedi del podio