LIVE – Ginnastica, Serie A IN DIRETTA – Brixia in trionfo a Roma! Campana vince l’all-around! Botto Busato da 15.2, nuovo Rizzelli da 6.3, Fasana 14.5 sugli staggi, Meneghini e Mariani cadono

12736533_1677012062537544_2007042195_o-1.jpg

Il giorno tanto atteso è arrivato. La Serie A 2016 di ginnastica artistica sbarca a Roma, prima volta in assoluto nella Capitale per la Polvere di Magnesio. Si parte alle 15.30!

PalaLottomatica gremito in ogni ordine di posto, attesi più di 10mila spettatori per seguire la terza tappa del massimo campionato italiano a squadre. In pedana saranno assenti Carlotta Ferlito e Vanessa Ferrari, Erika Fasana e Martina Rizzelli saliranno su un solo attrezzo, ma lo spettacolo è davvero assicurato.

Un appuntamento molto importante in vista di Europei e soprattutto Olimpiadi, un evento che potrebbe diventare uno spot per la candidatura di Roma all’organizzazione delle Olimpiadi 2024. A Rio mancano quattro mesi, l’appuntamento cruciale del quadriennio non è poi così lontano.

 

Volete vivere tutte le emozioni dal PalaLottomatica? OASport vi offrirà la DIRETTA SCRITTA della terza tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica in programma a Roma: minuto per minuto con cronaca, analisi degli esercizi, punteggi, classifiche, analisi, punto della situazione costante e tutto quello che bisogna sapere in tempo reale.

A partire dalle 15.15 ci aspettano più di tre ore di autentico spettacolo. L’inizio della gara è previsto per le 15.30, conclusione programmata per le 18.40 circa. Buon divertimento a tutti.

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE

 

18.52 Grazie a tutti per averci seguito in questa lunga diretta. A breve cronaca, classifiche, analisi, migliori di giornata.

18.50 La classifica finale della terza tappa di Serie A1. Trionfo della Brixia Brescia (139.900), seconda l’Artistica 81 Trieste (137.600), terza la Giglio Montevarchi (135.550), quarta la Forza e Virtù Novi Ligure (135.000), sesta la Gal Lissone (134.400), sesta la WSA San Benedetto del Tronto (131.750), settime la Pro Lissone e la Olos Gym 2000 Roma (131.000), nona la Fratellanza Savonese (129.850), decima l’Estate 83 Lograto (129.150), undicesima la Gymnasium Treviso (129.100), dodicesima la Casellina Scandicci (121.300).

18.47 Si è conclusa la terza tappa della Serie A1 di ginnastica artistica al PalaLottomatica di Roma. A breve tutte le classifiche.

18.40 Eccezionale Lodadio: 15.650 agli anelli, fa meglio di Morandi. Che esercizio!

18.36 La gara ora si avvia verso la conclusione. I giochi per la femminile sono ormai fatti, attendiamo ormai solo la classifica ufficiale, c’è molto da dire in coda.

18.33 Possiamo anche dare la classifica del concorso generale individuale: Giorgia Campana vince con 55.750, Giorgia Villa seconda con 55.450, terza Lara Mori con 55.300.

18.32 Enus Mariani chiude così la sua gara con 54.700, due decimi dietro Elisa Meneghini a parità di cadute. Sono quarta e quinta nell’all-around.

18.29 Che riscatto di Enus Mariani alla trave! 14.400 (5.5 il D Score, niente bonus) di ottima fattura dopo le cadute alle sue parallele.

18.25 La Brixia ha vinto la terza tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica. Le Campionesse d’Italia, dopo i successi di Rimini e Ancona, hanno ipotecato lo scudetto pur non potendo contare sulle sue big (Rizzelli, Fasana e Busato solo su un attrezzo). Le Leonesse hanno rifilato due punti di vantaggio a Trieste e oltre quattro alla Giglio Montevarchi che replica il terzo posto del PalaRossini. La Gal Lissone paga l’assenza di Carlotta Ferlito e le cadute di Elisa Meneghini e al momento è al quarto posto in attesa che la gara si conclusa

18.23 Questa la classifica dopo cinque rotazioni. Brixia Brescia al comando (139.900), seconda l’Artistica 81 Trieste (137.600), terza la Giglio Montevarchi (135.550), quarta la Gal Lissone (134.400), quinta la Gymnasium Treviso (105.750), sesta la Forza e Virtù Novi Ligure (104.750), settima la Olos Gym 2000 Roma (104.700), ottava l’Estate 83 Lograto (103.950), nona la Fratellanza Savonese (103.000), decima la Pro Lissone (102.750), undicesima la WSA (102.650), dodicesima la Casellina Scandicci (98.450).

18.18 Conclusa la quinta rotazione di gara. A breve la nuova classifica aggiornata prima dell’ultima rotazione.

18.16 Mori 13.850 alle parallele. La toscana chiude il suo pomeriggio con 55.300, a soli 45 centesimi dalla Campana e a 15 centesimi dalla Villa.

18.15 Ugrin all’ultimo ha deciso di esibirsi anche al corpo libero: 13.450 (5.0).

18.12 Giorgia Campana è in testa all’all-around individuale con 55.750. Meneghini si è fermata a 54.900, Villa ottima con 55.450. Attendiamo il responso finale per Lara Mori. Enus Mariani non avrà possibilità di scalzarle.

18.10 Giorgia Campana chiude il suo ottimo pomeriggio con 13.400 al corpo libero

18.08 Il punteggio di Elisa Meneghini alle parallele: 12.300. Purtroppo una giornata non eccezionale.

18.04 Giorgia Villa ottiene 14.000 al corpo libero, con sei decimi di bonus. La giovane classe 2003 si rialza dopo la prova di Ancona.

18.01 La caduta di Meneghini è un brutto colpo per le ambizioni della Gal Lissone. Ora Giorgia Campana con una bella prestazione al corpo libero può vincere l’all-around individuale e trascinare Trieste verso il secondo posto.

18.00 Cade anche Elisa Meneghini dalle parallele. Dopo il piede a terra alla trave arriva un altro errore per la brianzola, imprecisa anche nell’arrivo dal volteggio.

17.57 Caduta per Noemi Linari al quadrato.

17.56 La quinta rotazione è da tenere d’occhio per il corpo libero delle Leonesse Villa/Marongiu/Linari, Elisa Meneghini salirà sulle parallele attrezzo a lei meno congeniale. Campana al corpo libero per chiudere una bella gara. Enus Mariani di riposo.

17.55 La Brixia Brescia è ormai a un passa dalla vittoria della tappa di Roma con cui metterebbe una seria ipoteca sullo scudetto. Si preannuncia una bella lotta tra Gal Lissone e Artistica 81 Trieste, separate di due decimi: le brianzole saranno impegnate alle parallele, le giuliane saliranno al corpo libero.

17.53 Classifica dopo quattro rotazioni. Brixia Brescia al comando (113.000), seconda l’Artistica 81 Trieste (109.550), terza la Gal Lissone (109.300), quarta la Giglio Montevarchi (108.500), quinta la Forza e Virtù Novi Ligure (104.750), sesta l’Estate 83 (103.950), settima la Pro Lissone (102.750), ottava la WSA (102.650), nona la Olos Gym (77.700), Fratellanza Savonese (76.600), undicesima la Gymnasium Treviso (76.200), dodicesima la Casellina Scandicci (69.550).

17.49 Chiusa la quarta rotazione di gara, cambio attrezzo. A breve la nuova classifica generale a squadre.

17.46 Arianna Rocca strappa un super 14.450 al corpo libero, ma non vanno dimenticati i 6 decimi di bonus. Nuovo esercizio con diagonali molto interessanti.

17.42 Campana in grande spolvero: 14.100 alla trave dopo un esercizio davvero pulito. La romana in casa sta disputando una delle sue migliori gare negli ultimi due anni.

17.40 Ai 10cm si porta in testa però Lavinia Marongiu con un ottimo 14.200, la sua Brixia inizia a portarsi avanti per la vittoria di tappa e per l’ipoteca dello scudetto.

17.38 Ugrin ottiene 13.900 (5.4) alla trave e chiude qui la sua gara con solo questa prova. Passa il testimone a Giorgia Campana.

17.35 Mori 13.85 al volteggio, ora c’è Ugrin sulla trave.

17.34 Di grande rilievo la prova di Alessia Leolini al volteggio che schizza a 14.500.

17.32 Intanto la Brixia si sta difendendo sulla trave: 13.65 per Villa, 13.95 per Linari.

17.30 Purtroppo due cadute per Enus Mariani alle parallele: 12.450. Per Meneghini 14.200 al volteggio.

17.27 Importante passo in avanti di Elisa Meneghini in atterraggio dal suo avvitamento e mezzo.

17.25 Quarta rotazione di gara che vivrà sulle parallele di Enus Mariani, attesissime dopo anche quanto fatto dalle altre ginnaste. Serve una prova di sostanza per la capitana della Pro Lissone. Elisa Meneghini invece con l’avvitamento e mezzo al volteggio. La Brixia Brescia schiera Giorgia Villa, Noemi Linari e Lavinia Marongiu alla trave, attrezzo su cui salirà anche Tea Ugrin per la sua unica prova di giornata.

17.23 La classifica a metà gara: Brixia al comando (84.250), seconda l’Artistica 81 Trieste (81.550), terza la Gal Lissone (80.400), quarta l’Estate 83 (79.200), quinta la Giglio Montevarchi (78.850), sesta la Pro Lissone (78.200), settima la Olos Gym 2000 Roma (77.700), ottava la Fratellanza Savonese (76.600), nona la Gymnasium Treviso (76.200), decima la Forza e Virtù Novi Ligure (75.050), undicesima la WSA (72.000), dodicesima la Casellina (69.550).

17.20 A fine rotazione è uscito anche il buon punteggio di Arianna Rocca alla trave: 14.000.

17.18 Si è conclusa la terza rotazione di gara. A breve la classifica aggiornata.

17.15 La Brixia, con 2.7 punti di vantaggio sulla più immediata inseguitrice, sembra aver compiuto un passo importante verso il successo di tappa ma ora serviranno le migliori Villa/Marongiu/Linari per condurre in porto il risultato. L’Artistica Trieste, pur senza le prove di Tea Ugrin, sta trovando una grande giornata di Federica Macrì e Giorgia Campana. Le giuliane hanno un punto abbondante di vantaggio sulla Gal Lissone che avrà dalla sua il volteggio. Si preannuncia una bella sfida per il podio.

17.10 Come ormai siamo abituati a vedere, nella terza rotazione si lotta per le posizioni della seconda metà di classifica. Lo spettacolo è un attimo calato in attesa di riprendere alla grande tra una decina di minuti.

17.05 Il cavallo di maniglie di Alberto Busnari vale 14.650, non il suo migliore. Enrico Pozzo 14.800 alla sbarra.

16.58 Terza rotazione di gara senza le quattro grandi squadre in gara. L’attenzione è sull’avvitamento di Enus Mariani al volteggio che esegue una buona prova e porta a casa un pulito 14.000.

16.56 Si stanno concludendo i minuti di riscaldamento agli attrezzi in vista della terza rotazione.

16.55 Facciamo un bilancio dopo due rotazioni. Da applausi il dty di Sofia Busato (15.200), da rimarcare l’esercizio da 6.3 alle parallele per Martina Rizzelli, Erika Fasana scatenata sugli staggi con il nuovo esercizio (14.500, 6.0). Enus Mariani ha al momento convinto al corpo libero e ora la attendiamo sugli altri attrezzi. Elisa Meneghini è purtroppo caduta dal teso avvitato alla trave (13.800, 6.1 il D Score, esercizio ben eseguito) e si è riscattata al corpo libero (14.600, 4 decimi di bonus).

16.53 Classifica generale dopo due rotazioni: Brixia Brescia al comando (84.250) con tre punti di vantaggio sull’Artistica 81 Trieste (81.550), terza la Gal Lissone (80.400). Quarta la Giglio Montevarchi (78.850). Queste quattro squadre sono già salite su due attrezzi e ora osserveranno un turno di riposo. A seguire Fratellanza Savonese (40.550), Olos Gym 2000 Roma (40.500), Estate 83 (39.050), Pro Lissone (38.200), Gymnasium Treviso (36.850), Forza e Virtù Novi Ligure (36.200), Polisportiva Caellina (33.700), WSA (33.650).

16.48 Si è conclusa la seconda rotazione di gara al PalaLottomatica di Roma. A breve la classifica aggiornata della terza tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica.

16.44 Giorgia Campana torna a un buon livello alle sue parallele: 14.150 (5.6, senza bonus). Ora Lara Mori al corpo libero.

16.42 Si era vista la bontà dell’esercizio di Erika Fasana, il punteggio lo conferma! Un incredibile 14.500 sull’attrezzo a lei più ostico ma su cui ultimamente è migliorata moltissimo, 6.0 il D Score del nuovo esercizio leggermente sporcato solo sul giro in cubitale, 3 decimi di bonus.

16.39 Morandi sgancia la bomba: 15.550 agli anelli (6.5). Meriterebbe le Olimpiadi…

16.38 Prova sontuosa di Erika Fasana alle parallele. Salti molto ampi, uscita in doppio teso perfetta, molto bene. La comasca sta tornando…

16.37 Il punteggio di Martina Rizzelli sugli staggi: 13.700, due decimi di bonus e soprattutto 6.3 la nota di partenza.

16.36 Grande punteggio di Elisa Meneghini al quadrato: 14.600, ma ricordiamo i 4 decimi di bonus che gonfiano il risultato, 5.7 il D Score.

16.35 Martina RIzzelli ha portato in gara il nuovo esercizio alle parallele da 6.3 di D Score! Peccato per lo sbilanciamento sullo Stalder dopo il Pak.

16.34 Molto bene Elisa Meneghini al corpo libero salvo una piccola imprecisione sulla prima diagonale.

16.32 Igor Cassina issa Matteo Morandi in uno dei momenti più magici di tutta la tappa. L’ovazione è però per Elisa Meneghini che inizia il proprio esercizio al corpo libero.

16.28 Seconda rotazione molto interessante perché Erika Fasana e Martina Rizzelli scenderanno in pedana per il loro unico esercizio del pomeriggio. Entrambe saliranno sulle parallele. Elisa Meneghini si esibirà al corpo libero per riscattare la caduta alla trave, sui 10cm anche Lara Mori, riposo per Enus Mariani.

16.27 Intanto si stanno per concludere i minuti di riscaldamento all’attrezzo per la seconda rotazione di gara.

16.25 La classifica dopo la prima rotazione: Brixia al comando (42.200) con soli due decimi di vantaggio sull’Artistica 81 Trieste (42.000), terza la Gal Lissone (40.500). Quarta l’Estate 83 (39.050), quinta la Giglio Montevarchi (38.900), sesta la Pro Lissone (38.200), settima la Forza e Virtù 1892 Novi Ligure (36.200), ottava la WSA (33.650). Le altre quattro formazioni in gara hanno già osservato il turno di riposo.

16.22 Si è conclusa la prima rotazione di gara, ci si trasferisce d’attrezzo. A gran velocità, in una ventina di minuti, si è sbrigata la pratica. A breve la classifica a squadre.

16.20 Desiree Carofiglio 12.900 alle parallele, aspettiamo il punteggio alla trave di Alessia Leolini alla trave.

16.18 Possiamo già tracciare un bilancio di questa prima rotazione. Il botto è stato servito dalla solita Sofia Busato, come sempre con il suo super doppio avvitamento al volteggio da 15.200. Molto convincente il corpo libero di Enus Mariani, molto espressiva e pulita nell’esecuzione (14.150), purtroppo Elisa Meneghini cade ancora dal teso avvitato (difficoltà G) alla trave: sbalorditivo il 6.1 di D Score, ma si deve fermare a 13.800 per un esercizio preciso se si esclude il piede messo a terra. Lara Mori 13.450 alla trave.

16.16 Lara Mori si salva da uno squilibrio importante su una ruota senza, doppio avvitamento e mezzo in uscita. Esercizio ordinato per la toscana.

16.14 Lara Mori alla trave, ultima big in gara in questa prima rotazione.

16.12 Il D Score di Elisa Meneghini esprime il valore dell’esercizio: 6.1! La caduta sul teso avvitato purtroppo la ferma a 13.800 (senza bonus).

16.09 Il resto dell’esercizio è stato eccellente e ben eseguito, ottime linee, bello il doppio carpio in uscita. Peccato per la caduta dall’elemento di difficoltà G.

16.08 Elisa Meneghini cade ancora dall’avvitamento teso alla trave che invece era riuscita a piazzare ad Ancona. Le riesce invece il doppio giro da cui era caduta in Coppa del Mondo.

16.07 Intanto eccellente il punteggio di Enus Mariani al corpo libero: 14.150, 5.4 la nota di partenza, 2 decimi di bonus.

16.06 Ora è il turno di Elisa Meneghini alla trave!

16.05 Ottimo esercizio di Enus Mariani al corpo libero. Grande espressività per la brianzola su un tango molto delicato e coinvolgente. Prova precisa, ben stoppate le sue tre diagonali.

16.03 Sofia Busato spara subito la bomba! 15.200 al volteggio (5.8 la nota di partenza, 2 decimi di partenza).

16.03 Sbagliano a caricare la musica di Enus Mariani.

16.01 L’avvitamento di Villa vale 13.950, seguita da Lavinia Marongiu che commette però un’imprecisione importante al volteggio (13.050). Ora gli occhi sul dty di Sofia Busato.

16.00 Ad aprire saranno Alessia Praz alla trave, Giorgia Villa al volteggio, Giommarini alle parallele, Salvadori al corpo libero.

16.00 Si parteeeeeee

15.58 Stanno per concludersi i minuti di riscaldamento. Con mezzora di ritardo la tappa di Roma è pronta per partire…

15.54 La prima rotazione è tra le più interessanti dell’intero pomeriggio. Sofia Busato esibirà il suo doppio avvitamento al volteggio. Enus Mariani salirà al corpo libero. Elisa Meneghini attesissima alla trave.

15.53 Carlotta Ferlito è comunque presente al PalaLottomatica per sostenere le compagne.

15.52 Le varie squadre ora si dirigono agli attrezzi con cui inizieranno la loro gara. Stanno per iniziare i canonici minuti di riscaldamento prima del via definitivo della gara.

15.51 E con un ritardo di ben 21 minuti, le ginnaste entrano al PalaLottomatica!

15.46 La mascotte Romolo, tigrotto simpaticissimo, sta allietando il pubblico esibendosi al corpo libero. E’ stato scelto tramite un concorso lanciato su Facebook.

15.45 Ora il PalaLottomatica sta godendo di un video emozionale su Franco Menichelli. Però siamo in netto ritardo…

15.43 Sugli spalti è già partita la festa, l’emozione è a mille al PalaLottomatica di Roma. Ricordiamo che se Roma dovesse ottenere l’organizzazione delle Olimpiadi 2024, le gare di ginnastica si disputeranno in un palazzetto di nuova costruzione con una capienza ancora maggiore.

15.40 Il riscaldamento è finito già da qualche minuto. A centro pedana ci sono il Presidente della Federginnastica Agabio e il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin.

15.37 Tra poco si dovrebbe iniziare. Purtroppo il solito ritardo di inizio gara…

15.33 La Serie A si concluderà poi a Torino il prossimo 6 maggio con l’ultima tappa dove verranno assegnati gli scudetti e decretate le retrocessioni (quest’anno 3 al femminile). Le migliori 4 in classifica disputeranno la Golden League in autunno, uno degli ultimi appuntamenti con cui si chiuderà la stagione olimpica.

15.31 Ricordiamo anche che questa è l’ultima gara prima del Test Event, in programma a Rio de Janeiro il 16-17 aprile. Sarà l’ultima occasione utile per staccare i pass per le Olimpiadi. Italia già qualificata con la squadra femminile, ma Lara Mori e Tea Ugrin andranno a fare esperienza. L’Italia è invece eliminata al maschile, Edalli e Morandi andranno per prendere l’unico pass (non nominale) a disposizione per il nostro Paese.

15.30 Tra poco le ginnaste entreranno al PalaLottomatica. C’è una folla festante ad attenderle!

15.28 La Brixia Brescia ha vinto le prime due tappe a Rimini e ad Ancona: un eventuale successo odierno avvicinerebbe le Campionesse d’Italia al terzo scudetto consecutivo. Non sarà però facile per le ragazze di Enrico Casella anche se la Gal Lissone senza Ferlito e l’Artistica 81 con la Ugrin su un solo attrezzo potrebbero semplificare la missione.

15.27 Tantissimi Campioni al PalaLottomatica per promuovere l’iniziativa #wewantRome2024 e la marcia di avvicinamento alle Olimpiadi 2016 di Rio.

15.25 Come vedete è un’Italia un po’ spuntata ma lo spettacolo non mancherà al PalaLottomatica, quantomeno per la cornice davvero sbalorditiva.

15.24 L’altra big che ammireremo sul giro completo è Enus Mariani, attesissima ovviamente sulle sue parallele.

15.23 Lara Mori ha invece recuperato dal piccolo acciacco che le aveva impedito di partecipare al Trofeo di Jesolo. Vedremo la toscana su tutti gli attrezzi.

15.22 Elisa Meneghini, invece, farà l’all-around. Deve riscattare la prova di Coppa del Mondo. In starting list inizialmente non era data al corpo libero, poi l’ordine è stato corretto.

15.21 Tea Ugrin a mezzo servizio, la Campionessa d’Italia sarà impegnata solo alla trave.

15.20 Erika Fasana e Martina Rizzelli saliranno solo sulle parallele, in recupero dai rispettivi problemi fisici.

15.19 Anche Vanessa Ferrari non potrà essere della partita. Il tendine d’Achille non dà tregua alla Campionessa del Mondo 2006 che deve ancora rinviare il proprio debutto stagionale.

15.18 Carlotta Ferlito è purtroppo assente. La caduta patita al Trofeo di Jesolo e la brutta botta al collo l’hanno costretta a un mini stop che le ha impedito di essere al top per questo appuntamento. La siciliana teneva moltissimo a essere presente al PalaLottomatica, davanti a così tanti fan del circuito che anch’ella ha contribuito ad alimentare.

15.17 Per la prima volta nella storia il massimo campionato italiano a squadre è sbarcato nella Città Eterna, pronta per esserne accolto da una folla di appassionati della Polvere di Magnesio che attendeva questo spettacolo da troppi anni.

15.16 Il PalaLottomatica di Roma è gremito in ogni ordine di posto. Più di 10mila spettatori sugli spalti della Capitale: un autentico spot per l’intero movimento che ha riempito uno dei palazzetti più grandi d’Italia.

15.15 Buongiorno amici della ginnastica artistica. Sabato spettacolare con la terza tappa della Serie A1 2016 di ginnastica artistica.

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top