Volley, SuperLega – Le statistiche di metà campionato: dominio straniero, ma Parodi e Colaci…

Simone-Parodi-Final-Six.jpg

Ieri sera si è ufficialmente chiuso il girone d’andata della SuperLega, il massimo campionato italiano di volley maschile. Guardiamo più da vicino le varie classifiche.

 

Il miglior marcatore del campionato è Aleksandar Atanasijevic. L’opposto serbo ha regalato a Perugia ben 255 punti in 46 set giocati, autore anche della miglior media della Lega (5.54 a set). Alle sue spalle Sasha Starovic (239 punti in 49 set) e Stefano Giannotti (213 punti in 46 set).

Al servizio brilla ancora Atanasijevic, che ha piazzato 21 aces (0.46 a set). Martin Nemec, opposto di Trento, ha realizzato lo stesso numero di bombe, con anche una media migliore (0.52). Al terzo posto Luca Vettori (20, 0.50) e Hristo Zlatanov (20, 0.48). Sono tutti degli opposti/schiacciatori; per trovare dei cecchini dai 9 metri che giochino in altri ruoli bisogna andare ad acchiappare il centrale Ostapenko (15, 0.38) e il palleggiatore Bruninho (17, 0.41).

 

Il miglior schiacciatore-ricevitore è Peter Veres che si è messo in luce con un eccellente 38.2% di ricezione perfetta. Alle sue spalle il 35% di Samuele Papi, il 33.5% di Dore Della Lunga e il 33.3% di Matey Kaziyski. Naturalmente abbiamo preso in considerazione solo atleti che abbiamo ricevuto un numero rilevante di palloni (più di 150, una dozzina di media a partita).

Tra gli schiacciatori, Simone Parodi detiene il miglior rendimento in fase offensiva grazie a un eccellente 54.1%. L’azzurro fa nettamente meglio di Taylor Sander e Bartosz Kurek (entrambi 50.8%). Anche in questo caso abbiamo considerato solo giocatori che abbiano attaccato almeno 150 palloni (una dozzina di media a partita).

Tra gli opposti, invece, è Martin Nemec il più positivo in attacco: con il suo 50.7% precede Sasha Starovic (50.5%) e Aleksandar Atanasijevic (50.1%).

 

Sottorete giganteggia Simon Van De Voorde che ha stampato addirittura 51 muri, 1.04 a set! Il centrale di Latina distacca nettamente tutti gli avversari: Emanuele Birarelli si ferma a 36 (0.86 di media), Solè ne ha realizzati 32 (0.76). Andando a pescare negli altri ruoli annotiamo i 17 del palleggiatore Michele Baranowicz e soprattutto i 29 del bomber Nemec (0.72).

Il miglior libero è Massimo Colaci, che ha difeso le sorti di Trento con un eccellente 45,6 di ricezione perfetta. Distanziati Marco Rizzo (39.4%) e Andrea Giovi (38.7%). Da annotare che Andrea Bari e Daniele De Pandis hanno segnato anche un punto.

 

Passando alle squadre. Macerata ha realizzato il maggior numero di punti (791), ma la miglior media punti/set spetta a Modena (18.02).

Modena si conferma super potenza al servizio: 90 aces, 2.20 di media a set, numeri inarrivabili da qualsiasi altra formazione. In ricezione brilla il 35.2% di perfetta realizzato da Trento, mentre in attacco regge l’efficienza di Modena (53%).

Macerata granitica sottorete: 148 muri, 3.29 di media a set.

Lascia un commento

Top