Rugby, Champions e Challenge Cup al giro di boa: Treviso per l’orgoglio, spiragli qualificazione per le Zebre

1236785_703262249749575_7113948409719617206_n.jpg

Champions Cup e Challenge Cup si mantengono sotto le luci della ribalta per completare il classico back-to-back di dicembre con la 4^ giornata, al solito spartiacque fondamentale per decretare i primi verdetti e chi può realmente puntare alla qualificazione.

Pool 1

Uno dei gironi più equilibrati in assoluto, ma la 4^ giornata potrebbe delineare definitivamente le gerarchie. Dopo il colpaccio di Limerick, infatti, Clermont cerca il bis contro il Munster tra le mura del Marcel-Michelin, dove difficilmente la Red Army potrebbe aspirare ad una rivincita. Con una vittoria, i francesi compierebbero uno scatto forse decisivo. Ci sarà ancora da soffrire per i Saracens, ma l’impegno casalingo contro dei Sale Sharks già ultimi e senza speranze può consentire ai Sarries di fare un passo in avanti importante verso la qualificazione, per poi giocarsi tutto contro il Munster a gennaio.
Saracens – Sale Sharks Sabato 13 ore 18:15
Clermont – Munster Domenica 14 ore 16:15
Classifica: Clermont 10, Munster e Saracens 9, Sale Sharks 2

Pool 2

Scontro diretto tra le due grandi potenze del girone, Leinster e Harlequins. Allo Stoop, una settimana fa, gli inglesi l’hanno spuntata in un match estremamente combattuto, che ha messo in mostra come gli irlandesi stiano ancora cercando la giusta quadratura del cerchio. I campioni celtici, però, non possono più sbagliare e vincere sarebbe fondamentale per non far fuggire gli inglesi in classifica. Da dietro, cercheranno di risalire la china anche gli Wasps di Cittadini, Festuccia e Masi, che possono ancora inserirsi nel discorso qualificazione con un successo su un Castres ormai eliminato.
Leinster – Harlequins Sabato 13 ore 20:45
Wasps – Castres Domenica 14 ore 14:00
Classifica: Harlequins 12, Leinster 9, Wasps 7, Castres 0

Pool 3

Tolone non è riuscito ad ingranare le marce più alte a Welford Road, a casa dei Leicester Tigers, dovendo rimandare la fuga nel girone della morte. Ma i campioni d’Europa potranno prendersi la rivincita sugli inglesi e mettere una seria ipoteca sulla leadership e, di fatto, anche sulla qualificazione. Al Felix Mayol, se Giteau&co. giocano come sanno, difficilmente si potrà negoziare. Sull’altro fronte, invece, Scarlets e Ulster si affrontano in una sfida quasi da dentro o fuori a Llanelli. Nord-irlandesi favoriti, ma i gallesi cercheranno di prendersi un altro scalpo prestigioso dopo la vittoria sui Tigers.
Tolone – Leicester Tigers Sabato 13 ore 16:15
Scarlets – Ulster Domenica 14 ore 18:15
Classifica: Tolone 9, Leicester Tigers 8, Ulster 6, Scarlets 4

Pool 4

Per la qualità in campo non sembrerebbe affatto una sorpresa, ma dopo la stagione travagliata e un Top 14 finora poco esaltante in pochi avrebbero scommesso su un Tolosa in testa al proprio girone a punteggio pieno dopo tre giornate. Invece, in Europa i francesi hanno trovato quella solidità fondamentale per poter primeggiare, anche su squadre rognose come Glasgow Warriors e Bath. E proprio gli scozzesi, tra le mura amiche dello Scotstoun, cercheranno di fermare i lanciatissimi transalpini, attesi forse alla prova più dura. Gli inglesi, dal canto loro, vogliono ancora alzare la voce e, contro un deludente Montpellier, la strada appare piuttosto in discesa.
Glasgow Warriors – Tolosa Sabato 13 ore 14:00
Bath – Montpellier Venerdì 12 ore 20:45
Classifica: Tolosa 10, Glasgow Warriors 9, Bath 5, Montpellier 2

Pool 5

Racing Métro e Northampton Saints per la fuga. I francesi, dopo aver resistito agli assalti degli Ospreys in Galles, hanno l’occasione di affondare il colpo e di confermarsi al primo posto sfruttando il fattore casa, affossando definitivamente le speranze gallesi di qualificazione. Sull’altra sponda della Manica, i campioni d’Inghilterra dei Saints ospiteranno un Benetton Treviso a caccia di riscatto morale dopo una gara di andata poco combattiva. Il pronostico è naturalmente sbilanciato verso gli inglesi e appare improbabile che i veneti possano conquistare il primo punto stagionale in Europa, ma dai Leoni è attesa quantomeno una reazione sul piano dell’orgoglio e della grinta.
Northampton Saints – Benetton Treviso Sabato 13 ore 16:15
Racing Métro – Ospreys Sabato 13 ore 19:15
Classifica: Saints e Racing Métro 10, Ospreys 7, Benetton Treviso 0

 

Challenge Cup

Weekend fondamentale per le Zebre di Andrea Cavinato. I bianconeri non potranno uscire dalla sfida contro il Gloucester a secco di punti, per non far scappare via l’Oyonnax e perdere definitivamente il treno per una possibile qualificazione (kick-off alle ore 16:00 di sabato 13). La franchigia federale dovrà limitare gli errori commessi in Inghilterra per tentare il colpaccio e restare in corsa, soprattutto se gli ospiti dovessero confermare la scialba prestazione di una settimana fa. Nella Pool 1, Rovigo avrà una ghiotta occasione per racimolare i primi punti europei contro un Grenoble poco interessato alla Coppa, ma comunque superiore ai veneti. In vetta, i London Irish proveranno ad agganciare i Cardiff Blues. La Pool 2 è monopolizzata da Connacht e Exeter Chiefs, impegnate rispettivamente a Bayonne e contro La Rochelle per continuare la corsa al primo posto. Sergio Parisse e il suo Stade Français, invece, proveranno a riaprire i giochi della Pool 3 ospitando la capolista Newcastle, mentre i Dragons cercherà di approfittarne contro i Wolves di Bucarest. Continueranno la loro marcia nella Pool 4 anche Edimburgo e Bordeaux,

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Foto: Facebook Zebre

Tag

Lascia un commento

Top