Equitazione: a Londra si chiude con la vittoria di Maher

Equitazione-Ben-Maher-FB.jpg

Si è concluso insolitamente di lunedì il concorso londinese di sport equestri. L’ultima prova in programma è stata quella del Grand Prix di salto ostacoli, che ha visto il successo del padrone di casa Ben Maher. Il numero due del mondo, in sella a Diva II, ha realizzato un percorso perfetto nel jump-off a cinque binomi, chiudendo con il tempo di 40″17. Alle sue spalle si sono classificati l’olandese Maikel van der Vleuten su VDL Groep Arera C (40″66) ed il francese Kevin Staut su Ayade de Septon et Hdc (40″96). Sono rimasti esclusi dal podio altri due britannici, Scott Brash su Hello Guv’nor e John Whitaker su Argento, rispettivamente quarto e quinto, mentre Emanuele Gaudiano ed Admara sono stati i primi degli eliminati dal percorso finale, terminando così in sesta posizione.

Nella prova delle sei barriere, il vincitore della gara di Coppa del Mondo, Marco Kutscher, ha messo ancora una volta il suo sigillo. In sella a Balermo, il tedesco è stato l’unico a completare il quarto jump-off, mentre l’austriaco Markus Saurugg su What Ever e l’altro teutonico David Will su Highrise si sono dovuti accontentare della seconda posizione a pari merito. Emanuele Gaudiano si è classificato quarto su Caesario, mentre Luca Maria Moneta ha chiuso undicesimo in sella a Chattahoochee Z.

Infine, nella staffetta a coppie proprio Moneta su Jesus de la Commune si è classificato terzo assieme all’olandese Jur Vrieling su Esprit Ds. A vincere sono stati il britannico William Whitaker su Mersley Chakotay ed il brasiliano Marlon Módolo Zanotelli su Vera, mentre hanno chiuso in seconda piazza i due padroni di casa Laura Renwick su Beluga e Guy Williams su Casper de Muze.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo Facebook
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Ben Maher (pagina Facebook)

giulio.chinappi@olimpiazzurra.com

Lascia un commento

scroll to top