Biathlon, Coppa del Mondo: Fourcade e Domracheva favoriti per la sprint, Wierer punta degli azzurri

Dorothea-Wierer.jpg

Dopo 5 giorni di riposo, tornano in pista gli atleti del biathlon, con le gare sprint odierne (ore 11.30 la gara femminile, 14.30 quella maschile) di Hochfilzen (Austria), sede della seconda tappa di Coppa del Mondo.

Sono assenti i vincitori delle passate stagioni, con il norvegese Lars Berger che si dovrà conquistare un posto nella squadra A attraverso le prestazioni ottenute in Ibu Cup. Salterà invece tutta la stagione per maternità la svizzera Selina Gasparin, che 12 mesi fa aveva battuto per un secondo la ceca Veronika Vitkova.

Il favorito tra gli uomini per questa gara è certamente il francese Martin Fourcade, già vincitore poco più di una settimana nello stesso format a Oestersund. Proveranno a contendergli il successo diversi atleti norvegesi: Emil Hegle Svendsen vuole mantenersi leader della Coppa del Mondo, possibilmente aumentando il vantaggio sulla concorrenza. Uno tra gli avversari più agguerriti sarà certamente il giovane Johannes Boe, velocissimo sugli sci, ma poco preciso in Svezia. Da tenere d’occhio anche l’eterno Ole Einar Bjorndalen, che ha già ottenuto piazzamenti interessanti. Sembrano in ottima condizioni anche lo sloveno Jakov Fak, capace di duellare con Fourcade nell’inseguimento di domenica scorsa, e i cechi Moravec e Slesingr, già saliti sul podio in stagione. In crescita anche il russo Anton Shipulin, mentre possiamo considerare come pericolosi outsider i due austriaci Simon Eder e Dominik Landertinger, che gareggeranno davanti al proprio pubblico.

La speranza è che gli atleti azzurri Lukas Hofer e Dominik Windisch possano ottenere un piazzamento tra le prime 20 posizioni, possibilmente chiudendo la maggior parte dei bersagli, dimostrando così di essere in crescita rispetto alle prestazioni altalenanti di Oestersund.

In campo femminile le possibilità di successo sono limitate a poche atlete: Darya Domracheva e Kaisa Makarainen hanno dimostrato di avere un passo superiore alla concorrenza, ma non sono imbattibili: la bielorussa si sta leccando le ferite dopo la caduta nella sprint e la prestazione al di sotto delle aspettative nell’inseguimento. La finlandese invece, leader della generale, è alle prese con l’influenza, ma secondo i dottori sarà comunque al via delle competizioni.

Possono quindi approfittarne la norvegese Tiril Eckhoff, vincitrice della sprint di Oestersund, la nostra Dorothea Wierer, terza nell’inseguimento, l’ucraina Valj Semerenko, già sul podio in due occasioni, e la ceca Veronika Vitkova, molto più performante finora della compagna Gabriela Soukalova. Se dovesse migliorare le percentuali al tiro, potrebbe unirsi a questo gruppo anche Karin Oberhofer, tra le migliori sugli sci ad inizio stagione.

Foto: FISI (Serge Schwan)

Clicca qui per mettere “mi piace” alla nostra pagina “Il biathlon azzurro”

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@olimpiazzurra.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

 

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top