Calcio, qualificazioni Euro 2016: Italia, basta Pellè per battere Malta

10576972_703976606357686_3400866106510855460_n1.jpg

Parte bene e finisce male l’Italia di Conte a Malta: di positivo c’è solo il risultato (0-1) ed il primo gol di Pellè con la maglia azzurra, ma la prestazione – anche in virtù dell’espulsione di Bonucci ad un quarto d’ora dalla fine – lascia ancora tanto a desiderare.

Quattro cambi per il ct rispetto all’Azerbaijan, con grande fiducia nell’esordio del gigante Pellè in attacco. La prima emozione arriva al quarto d’ora con Failla che sfiora di poco il palo: Malta prende fiducia, ma l’Italia è brava a smorzare subito l’entusiasmo dei padroni di casa. Il protagonista della serata è Pasqual, che poco dopo il brivido lungo la schiena di Buffon pennella con il mancino sulla testa di Pellè (traversa) e Chiellini (palo). Come venerdì sera, gli azzurri passano su corner: al 23′, ancora dal sinistro di Pasqual, nasce infatti il gol dell’attaccante del Southampton in mischia dopo un miracolo di Hogg su Bonucci. Vantaggio meritato, consolidato dal rosso sventolato in faccia a Mifsud al 26′ per un brutto intervento su Verratti. Ma come con l’Azerbaijan lo spettacolo latita.

La ripresa si apre con gli azzurri in controllo e Malta chiamata a difendersi dalle continue offensive italiane. Al 46′ è ancora la traversa a fermare Candreva: tiro cross beffardo che scheggia il montante superiore. Ci prova Immobile, che dopo l’ora di gioco lascia il posto a Giovinco dopo il cambio Aquilani-Florenzi: Conte punta sulla qualità rispetto all’atletismo per inseguire il raddoppio, ma la mossa è inefficace e al 74′ si ristabilisce la parità numerica. Chiellini compie un errore di valutazione e si fa scavalcare dal pallone, Schembri si invola verso la porta e Bonucci lo stende poco dopo centrocampo. Il contatto è lieve, ma per Hatagan è abbastanza per espellere il centrale della Juventus.

Conte è costretto a coprirsi e sostituisce Pellè con Ogbonna. L’Italia, già di per sé lenta e prevedibile, chiude in difesa e con il quarto palo di serata colpito da Giovinco in contropiede proteggendo uno 0-1 tanto triste quanto importante per la terza vittoria consecutiva nel girone di qualificazione agli Europei 2016.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei”

 

francesco.caligaris@olimpiazzurra.com

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Gianluigi Buffon

Lascia un commento

Top