Canoa slalom, Mondiali 2014: si parla soltanto francese a Deep Creek, De Gennaro ottimo 6°

de-gennaro-canoa-e1370816472108.jpg

Francia, Francia e ancora Francia. I cugini d’Oltralpe timbrano una clamorosa tripletta nel K1 maschile con Boris Neveu primo, Sebastien Combot secondo con due secondi di penalità a 71 centesimi e Mathieu Biazizzo terzo a 1.31. Si parla francese anche ai piedi del podio con l’argentino di Pau Thomas Bersinger e l’australiano di Papeete (Polinesia Francese) Lucien Delfour classificatisi in quarta e quinta posizione.

Il primo non “transalpino” è il nostro Giovanni De Gennaro, sesto a 5.24 secondi dalla vetta. Una bella gara per il friulano della Forestale con una sola sbavatura e conseguenti due secondi di penalità alla porta 21. Senza quell’errore l’azzurro avrebbe chiuso quinto.

Non gareggia più per la Francia ma parla francese anche Fabien Lefevre, l’eclettico canoista già sul podio iridato in K1, C2  si è laureato campione del mondo nella canadese monoposto. Sensazionale il 32enne che quest’anno ha deciso di cambiare nazionalità e diventare statunitense; con una run senza sbavature Lefevre ha preceduto lo sloveno Benjamin Savsek (+1.80) e il tedesco Franz Anton (+3.48). Il nativo di Orleans ha preso parte poi alla finale del K1, concludendo sfinito al decimo posto. Fuoriclasse. 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.drago@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top