Ginnastica, Europei 2014 – Italia quinta tra gli juniores! Ci prendiamo 5 finali!


A Sofia (Bulgaria) sono incominciati gli Europei 2014 di ginnastica artistica maschile. Pomeriggio dedicato al turno di qualificazione della categoria juniores, che assegnava anche le medaglie del concorso a squadre.

 

L’Italia è quinta (244.135), a due punti dal bronzo conquistato dalla Francia (246.402) che ha lottato fino all’ultimo con la Svizzera (quarta, 246.194). Paghiamo a caro prezzo, rispetto ai nostri diretti avversari, qualche imperfezione al volteggio (41.898, il peggior punteggio insieme a Israele tra le prime nove squadre) anche se egregiamente recuperato con un’ottima rotazione al cavallo con maniglie (39.800, terzo punteggio di giornata).

La Gran Bretagna rispetta il pronostico e si laurea Campione d’Europa (254.094) davanti alla Russia (252.395).

 

Il miglior azzurro nel concorso generale è Nicola Bartolini (81.897: 14.166, 13.300, 12.966, 14.366, 13.766, 13.333) che, col nono posto odierno, ottiene la qualificazione per la finale a 24 di venerdì che assegnerà il titolo di Campione d’Europa all-around. Al comando il vertiginoso britannico Wilson (85.565) che vanta un punto e mezzo di vantaggio sul russo Potapov (83.999) e sul connazionale Bevan (83.856).

Tra due giorni rivedremo in campo anche Andrea Russo che conclude al 25esimo posto (79.198), ma sfrutta al meglio la regola dei passaporti (Russia, Francia e Svizzera devono lasciare fuori i loro terzi ginnasti, che sul campo hanno battuto l’azzurro) e ottiene il pass. Il romano può far festa perché si qualifica alle prossime Olimpiadi giovanili, in programma a Nanchino ad agosto!

 

L’Italia conquista quattro finali di specialità, che si svolgeranno domenica mattina. Il risultato più soddisfacente è di Simone Bresolin: quarto al cavallo con maniglie, con 13.600 (stesso punteggio del bulgaro Huddleston, che ha un D Score inferiore; del tedesco Dunkel e del britannico Wilson, che hanno invece D Score superiore), a 33 millesimi dal russo Eltcov e a un decimo tondo dall’altro russo Potapov.

Nicola Bartolini è settimo al volteggio (14.483 la media, 14.366 sul primo salto e 14.600 sul secondo), a mezzo decimo dal terzo posto del francese Hrimeche (14.533) e a tre decimi dal capoclassifica Regini-Moran (14.766).

Il sardo sarà impegnato anche nell’atto conclusivo del corpo libero, grazie all’ottavo posto odierno 14.166) a due decimi dal terzo posto del britannico Regini e dalla coppia al comando composta dal belga Vrolix e dall’olandese Jacobs (14.400).

Andrea Russo è decimo agli anelli, ma sfrutta la regola dei passaporti (la Russia deve lasciare due posti, la Gran Bretagna uno) e accede alla finalissima in virtù del suo 13.933. Al comando l’israeliano Glazer (14.400).

 

Di seguito tutti i punteggi degli italiani:

CORPO LIBERO CAVALLO ANELLI VOLTEGGIO PARALLE SBARRA
Nicola Bartolini 14.166 13.300 12.966 14.366 13.766 13.333
Matteo Levantesi 13.533 0 0 13.766 13.609 13.400
Marco Sarruggerio 13.166 12.900 13.700 13.766 13.600 0
Andrea Russo 12.733 12.700 13.933 13.433 13.366 13.033
Simone Bresolin 0 13.600 12.200 0 0 13.266

Lascia un commento

scroll to top