Sochi 2014, Biathlon: è ancora Fourcade nell’individuale! Hofer 14^

Dopo aver vinto l’oro nell’inseguimento, Martin Fourcade non sembra avere intenzione di fermarsi. Nella giornata odierna, infatti, ha bissato il successo di lunedì andando a vincere anche la 20 chilometri individuale dopo aver colpito 19 bersagli.

Il francese ha impostato un ritmo controllato ma efficace per tutta la gara , che gli ha permesso di limitare gli errori al tiro: la sua straordinaria condizione, però, gli ha permesso di precedere tutti gli avversari nonostante il minuto di penalità sul groppone maturato durante la seconda sessione di tiro. Con questo secondo oro il francese, che partirà con i favori del pronostico anche nella Mass Start e nelle staffette, è già uno dei personaggi di questa Olimpiade di Sochi 2014 che gli sta regalando tante soddisfazioni. Come detto, potrebbero arrivare altre medaglie importanti per il transalpino.

Seconda posizione, e importantissima medaglia d’argento, per il tedesco Erik Lesser, capace di completare la gara con un percorso netto al poligono che gli aveva consentito di uscire in testa dall’ultima serie di tiro: Fourcade, però, l’ha scavalcato nell’ultimo giro, respingendolo a 12” di ritardo sul traguardo. Possono festeggiare anche i russi, padroni di casa, con il bronzo di Evganiy Garanichev, che ha chiuso la sua prova a 34” dalla prima posizione con un errore nella prima serie di tiro, andando a precedere per 3” l’austriaco Simon Eder, al quale si è accodato il connazionale Dominik Landertinger, che nonostante non abbia commesso errori al tiro non è riuscito a salire sul podio a causa di un passo sugli sci inferiore rispetto alle attese. Sesta posizione per il francese Jean Guillaume Beatrix, per lunghe fasi di gara in lotta per le primissime posizioni, che ha preceduto il norvegese Emil Hegle Svendsen, come i suoi compagni spento sugli sci stretti e ad un minuto di distanza da Fourcade con lo stesso numero di errori.

Piccolo rammarico in Casa Italia per Lukas Hofer che ha sbagliato, ancora una volta, l’ultimo bersaglio quando sembrava potesse essere in lotta per il podio: con il senno di poi, il tempo dell’azzurro non sarebbe stato comunque sufficiente per arrivare a medaglia dopo l’errore compiuto al secondo poligono. Resta, per Lukas, la consapevolezza di aver portato a termine una buona gara, che gli è fruttata un 14esimo posto, anche se è mancato il guizzo necessario per arrivare in zona medaglie. La possibilità esiste ancora, nella Mass Start, specialità nella quale ha già conquistato un bronzo mondiale.

Fuori dai 30 gli altri italiani. Buona prova per Christian De Lorenzi, 31esimo con due errori al tiro che ne hanno pregiudicato il piazzamento finale, comunque dignitoso. Più lontani i fratelli  Windisch: Dominik, con 6 errori, ha chiuso in 65esima posizione, mentre Markus con 4 bersagli mancati ha tagliato il traguardo con 71esimo tempo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@olimpiazzurra.com

 

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Erik Lesser Evgeniy Garanichev Lukas Hofer Martin Fourcade Sochi 2014

ultimo aggiornamento: 13-02-2014


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sochi 2014, speed skating: Hong Zhang sconfigge l’armata arancione

Sochi 2014, pattinaggio: PLUSHENKO SI RITIRA!