Show Player

Pattinaggio di figura: ecco le possibili eredi di Carolina Kostner



Il movimento del pattinaggio di figura sta crescendo tantissimo in Italia, cosa che si può notare dal numero delle partecipanti nella gara femminile junior ai Campionati nazionali di quest’anno, ben 36. A partire dai grandissimi risultati dei campioni di danza Barbara Fusar Poli e Maurizio Margaglio, l’Italia ha iniziato a seguire con sempre più interesse questo sport. Ma chi saranno gli eredi di Anna Cappellini e Luca Lanotte, di Carolina Kostner  e Stefania Berton e Ondrej Hotarek?

Nella danza l’Italia ha una grandissima tradizione: Fusar Poli e Margaglio furono campioni del mondo, Federica Faiella e Massimo Scali vinsero un bronzo mondiale e ora Anna Cappellini e Luca Lanotte stanno ottenendo ottimi risultati, come il quarto posto ai Mondiali 2013. Ma chi rappresenterà il futuro dell’Italia? Charlene Guignard e Marco Fabbri, come Lorenza Alessandrini e Simone Vaturi, sono ormai una certezza: i loro piazzamenti tra i senior sono visibili a tutti ormai. Anche Federica Bernardi e Christopher Mior stanno crescendo molto: nei prossimi anni potranno dimostrare il loro valore.  Tra gli junior, Sofia Sforza e Francesco Fioretti avevano ottenuto un fantastico quarto posto ai Grand Prix di categoria, ma poco dopo si sono separati e ora Sofia gareggia sempre nella danza con il fratello Luca.  Altre speranze italiane potrebbero essere Jasmine Tessari e Stefano Colafato e Sara Ghislandi e Giona Ortenzi: questi ultimi hanno partecipato già a due Grand Prix junior, nei quali hanno ottenuto un settimo e un undicesimo posto.

Loading...
Loading...

Il movimento delle coppie è in forte ascesa in Italia: Stefania Berton e Ondrej Hotarek sono tra i migliori al mondo. Nicole Della Monica e Matteo Guarise, coppia formatasi alla fine del 2011, stanno ottenendo ottimi piazzamenti e risultati, come il bronzo alle Universiadi. Tra gli junior, Giulia Foresti e Leo Luca Sforza si sono piazzati tredicesimi ai Mondiali di categoria dell’anno scorso, ma ora si sono separati e Giulia Foresti gareggia con Luca Demattè. Altre coppie di rilievo sono quelle formate da Alessandra Cernuschi e Filippo Ambrosini, quarti ad un Grand Prix junior quest’anno, e Bianca Manacorda e Niccolò Macii, che sono arrivati settimi e ottavi ai Grand Prix junior.

Carolina Kostner è la pattinatrice più vincente della storia del pattinaggio in Italia, anche Valentina Marchei ha ottenuto prestigiosi risultati. Quali saranno le loro eredi? Giada Russo ha dato prova di poter stare con le migliori, dopo il terzo posto ai Nazionali Senior, la torinese è arrivata nona alle Olimpiadi giovanili e decima al Grand Prix junior del Messico.  Anche la sedicenne Micol Cristini ha raggiunto ottimi risultati, lo testimonia il quarto posto, qualche settimana fa, a Zagabria dietro a tre atlete di altissimo livello. Interessanti i risultati della quindicenne campionessa italiana junior Sara Casella, che sa già eseguire in gara il triplo lutz. Invece, Guia Maria Tagliapietra, sta convincendo sempre di più le giurie, riuscendo anche a proporre combinazioni di tripli: è sicuramente una ragazza da tenere d’occhio.

Tra gli uomini, sembra difficile trovare il successore di Samuel Contesti, dopo il suo ritiro. A livello junior sta ottenendo ottimi consensi Matteo Rizzo,  che ha raggiunto il podio in varie competizioni internazionali.  Anche Mattia Dalla Torre e Adrien Bannister stanno crescendo.  Il futuro è nelle loro mani.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

eleonora.baroni@olimpiazzurra.com

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top