Volley, Europei 2013: clamorosa Italia! Sconfitta dal Belgio!

oa-logo-correlati.png

Che brutta Italia! A Zurigo si consuma uno dei più grandi incubi pallavolistici dell’ultimo lustro: le azzurre di Marco Mencarelli perdono incredibilmente contro il Belgio e devono dire addio al primo posto nella Pool B che garantiva l’accesso immediato ai quarti di finale.

Ora la nostra Nazionale, per proseguire il proprio cammino agli Europei, è costretta a giocare un durissimo ottavo di finale contro la Polonia, terza nella Pool C: uno scoglio che alla vigilia non avremmo neppure dovuto giocare!

 

Guiggi e compagne cadono con un netto 3-1 (22-25; 25-16; 26-24; 25-18) che non ammette repliche. Si sapeva che il match sarebbe stato difficile, ma di certo non si aspettava una debacle di tali dimensioni. Partite col piede giusto e il successo nel primo set, le azzurre iniziano a commettere troppi errori in ricezioni: i palloni cadono come niente, Rousseaux, Van Hecke e Leys prendono fiducia mentre le percentuali delle nostre si abbassano.

I muri italiani sono quasi inesistenti mentre la Heyrman ne stampa giù sette da sola. La Diouf ha in mano la palla per vincere il terzo set, ma non è giornata. Il quarto parziale è un dominio delle nostre avversarie che arrivano addirittura ad avere 10 palle match: un sussulto azzurro allunga l’agonia, ma la musica non cambia.

Gli errori in palleggio sono stati troppi gravi, la fase offensiva ha fallito nelle percentuali; positivo l’ingresso della Sorokaite.

 

Martedì si torna in campo contro l’insidiosa Polonia in un incontro che non avremmo dovuto giocare.

8 Replies to “Volley, Europei 2013: clamorosa Italia! Sconfitta dal Belgio!”

  1. sartoretta ha detto:

    questa nazionale così giovane secondo me non porta a nulla di buono…in nazionale ci si deve arrivare quando siamo persone formate … le ossa ci si fanno nei club non a rappresentare la nazione…. non condivo affatto le scelte delle giovani….. prima formiamo le atlete e solo quando sono le migliori in quel ruolo a livello italiano vanno scelte per far parte della nazionale…. il libero Leonardi, la palleggiatrice Lo bianco loro sono da nazionale…e dove sono????

    1. Federico Militello ha detto:

      Diciamo che, se si voleva ripartire da zero, questo era l’anno giusto (post-olimpico). Ma dal 2014, con i Mondiali in casa, bisognerà guardare ai risultati e, come dici tu, bisognerà convocare le migliori, a prescindere dall’età.

    2. Luca46 ha detto:

      Il tuo pensiero è sacrosanto. Ci sono però dei ragionamenti a margine che si possono fare essendo la pallavolo uno sport di squadra dove la somma dei singoli non è detto che restituisca il totale della squadra. Poi ovviamente tu ragioni nell’immediato ma è valida anche l’opinione di Federico dove tu puoi pensare di avere in casa dei talenti da sgrezzare in modo che raggiungano l’apice a Rio. E’ vero che per fare esperienza ci sono i club ma è vero anche come dicievo prima che in una squadra c’è bisogno dello stare insieme, del provare e riprovare la giusta affinità ed in Nazionale le occasioni non sono molte e quelle che fanno crescere sono quelle dove ci si gioca qualcosa di importante con avversari di spessore. Detto questo immagino che il tuo (come il nostro) rammarico sia quello di non aver raggiunto il podio nel Grand Prix e nella sconfitta col Belgio che ha messo paura su questo europeo. Io non sono così sicuro che con Lo Bianco avremmo ottenuto risultati differenti. Personalmente in molte occasioni con la Nazionale a me Lo Bianco non è piaciuta. A me Signorile non dispiace. Quanto a Leonardi ti posso dare ragione, soprattutto se è di luna buona. Io credo che si siano viste anche buone cose e grandi potenzialità. C’è da trovare continuità e malizia.

  2. Federico Militello ha detto:

    Aspettiamo una eventuale (ammesso che arrivi…) eliminazione prima di tracciare dei bilanci. In fondo siamo ancora in corsa, c’è solo una partita in più da fare. Eventualmente, per il 2014, si potrebbero richiamare alcune veterane, Lo Bianco su tutte.

  3. MARIO82 ha detto:

    Temo che questa sconfitta imbarazzante ,(probabilmente la peggiore degli ultimi 15 anni), attesti la fine di un ciclo. Questa squadra da la sensazione di non avere carattere oltre che evidenziare grossi limiti tecnici soprattutto in difesa.
    Se aggiungiamo che l’anno prossimo abbiamo un mondiale in casa e ci presentiamo così… beh la situazione e’ davvero preoccupante.

    1. Luca46 ha detto:

      Fine di un ciclo? la squadra mi sembra ringiovanita, anzi direi che è l’inizio di un nuovo ciclo. Non dimentichiamo che sono state impegnate tutta l’estate e che probabilmente col Belgio c’è stato un calo di tensione.

  4. Luca46 ha detto:

    Per l’Italia approdando alla seconda fase con 4 punti ci sarebbe l’occasione di approdare ai quarti e sarebbe già un traguardo eccezionale col senno del prima.

  5. richimaraviglia ha detto:

    E’ la giornata delle sorprese.Dal basket in positivo alla pallavolo femminile in negativo.Non me l’aspettavo questa sconfitta con il Belgio ma ora bisogna imparare dagli errori e battere la Polonia se si vuole ancora far parte del gotha europeo del volley.FORZA AZZURRE FATECI SOGNARE ANCHE VOI.

Lascia un commento

scroll to top