Tennis: Errani, urge un finale di stagione da riscatto

tennis-sara-errani-newsday.jpg

Dal torneo di Palermo in poi (perso in finale contro Roberta Vinci ndr) è iniziata la parabola discendente di Sara Errani, la numero uno del tennis italiano a livello di ranking Wta.

La romagnola, sesta nella classifica mondiale, dalla finale persa nel capoluogo siciliano lo scorso 14 luglio, non è stata capace di esprimersi ai livelli che le competono: esclusi i quarti di finale raggiunti a Toronto nella prima settimana di agosto (sconfitta dalla Radwanska ndr), Sarita non è stata poi in grado di andare oltre i sedicesimi di finale.

Cincinnati (dove ha perso di nuovo contro la Vinci), New Hawen e Us Open (anche qui con un derby perso contro la Pennetta ndr) le tappe del declino: adesso a Tokyo c’è l’occasione di rilancio, per provare a guadagnare la quinta posizione in classifica ed arrivare pronta e carica all’appuntamento con la finale di Fed Cup in programma il 2 e 3 novembre a Cagliari contro la Russia e per il Master di fine anno.

Sarita deve ritrovare soprattutto la forza di chiudere le gare nei momenti decisivi, evitando pericolosi passaggi a vuoto costati cari in passato.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top