Golf, quattro azzurri al via del KLM Open

oa-logo-correlati.png

Tra i grandi classici estivi dell’European Tour vi è sicuramente l’Open d’Olanda, il KLM Open, presente nel calendario del circuito ininterrottamente dal 1972. Quella ai blocchi di partenza è di fatto la 42esima edizione del torneo, ritornato dopo tre anni sul Kennemer G&CC (Par 70) di Zandvoort. Il montepremi in palio è di € 1.800.000, di cui € 300.000 spetteranno al vincitore.

Assente il vincitore dello scorso anno, Peter Hanson, spiccano le presenze di tre golfisti tra i primi 50 del mondo: il nostro Matteo ManasseroThorbjorn Olesen e lo spagnolo Miguel Angel Jimenez, quest’ultimo forte candidato alla vittoria finale. Sta invece affinando la propria condizione Manassero in vista del finale di stagione, mentre non sta attraversando un periodo brillante il gioiellino danese; nel field anche il belga Nicolas Colsaerts, numero 51 al mondo. Cercherà di imporsi l’idolo locale Joost Luiten – protagonista finora di un’ottima annata -, così come gli inglesi Tommy Fleetwood, Ross Fisher e Paul Casey, il francese Raphael Jacquelin, gli spagnoli Alejandro CañizaresRafa Cabrera-Bello – sebbene non stia brillando come lo scorso anno -, l’irlandese Shane Lowry e lo statunitense Brooks Koepka.

Detto di Manassero, non ci sarà invece Francesco Molinari, con la squadra azzurra ridotta a quattro unità. Per Lorenzo Gagli si tratta di una chiamata fondamentale in chiave Race to Dubai; il fiorentino, ora numero 108 nell’ordine di merito, non ha praticamente margine d’errore, per non scivolare ulteriormente in basso in classifica e compromettere il mantenimento della carta, sempre più appeso ad un filo. Mission Impossible, invece, per Alessandro Tadini e Matteo Delpodio, estremamente lontani (160° Tadini, 138° Delpodio) dalla 110ma posizione, ultimo posto utile per conservare la carta per il Tour maggiore.

 

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Iscriviti al nostro gruppo su Facebook e metti Mi Piace alla nostra pagina.
Seguici su Twitter.

Tag

Lascia un commento

Top