Golf, KLM Open: nella sua Olanda trionfa Joost Luiten

oa-logo-correlati.png

Joost Luiten profeta in patria. L’olandese si impone nel KLM Open (montepremi € 1.800.000), il torneo di casa, superando alla prima buca di spareggio lo spagnolo Miguel Angel Jimenez sul Kennemer GC (Par 70) di Zandvoort, a circa 70km dalla sua Bleiswijk. E’ la seconda vittoria della stagione per il 27enne, tra i migliori sull’European Tour in questa stagione per qualità e consistenza, dopo il successo in Austria nel Lyoness Open. Un successo che lo proietta all’11esimo posto della Race to Dubai, oltre ad aprirgli le porte dei primi 50 al mondo. Per la Ryder Cup 2014 c’è anche lui.

Luiten e Jimenez, distanziati da un solo colpo all’inizio dell’ultimo giro, hanno dato vita ad un avvincente testa a testa lungo 18 buche, concluse dall’olandese (69 65 66 68) in 68 (-2) e dallo spagnolo (64 67 70 67) in 67 (-3), per un totale di 268 (-12) per entrambi. Al sudden death, per il 49enne iberico è risultato fatale il putt per il par, imbucato invece da Luiten per la vittoria. Nessuna possibilità di ostacolare la corsa dei due leader per l’irlandese Damien McGrane, gli inglesi Simon Dyson e Ross Fisher e il francese Grégory Havret, terzi con 271 (-9). Julien Quesne è settimo da solo con 272 (-8), davanti al danese Soren Kjeldsen (273, -7) e allo spagnolo Pablo Larrazabal e all’inglese David Horsey, noni con 274 (-6).

Tutti i quattro italiani in gara hanno superato il taglio, sebbene il weekend non abbia regalato soddisfazioni. Matteo Manassero, ancora alla ricerca della migliore condizione, chiude 26° con 278 (70 68 74 66, -2), risalendo la classifica nuovamente nell’ultimo round con un buon -4. Non è andato oltre il 67° posto Lorenzo Gagli (286 – 70 69 76 71, +6), piazzamento che non gli permette ancora di stare tranquillo in chiave Race to Dubai (109esimo). Sul fondo della classifica anche Matteo Delpodio (68 71 77 72) e Alessandro Tadini (72 67 74 75), appaiati alla 75esima posizione con 288 (+8).

La prossima settimana toccherà all’Open d’Italia, in programma ‘a casa’ dei fratelli Molinari, il Golf Club Torino – La Mandria.

Foto: Getty Images

daniele.pansardi@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top